Polinesia: il Paradiso con il fai da te

Siamo partiti il 21 giugno da Napoli. Il viaggio è stato molto duro sia perché, a parte gli scali, non ci siamo fermati nemmeno una notte a Los Angeles sia perché l’aria condizionata degli aerei (in tanti viaggi non abbiamo mai sofferto così tanto) ci ha quasi “ibernati”. Siamo arrivati il 21 giugno (grazie al fuso di 12 ore…) a...
 
Viaggiatori: in coppia
Spesa: 3500 €

Ci siamo allontanati per non disturbare e siamo arrivati, districandoci tra le maestose radici degli alberi di mape, fino ad un fiumiciattolo, che abbiamo attraversato, per arrivare in altri ma più piccoli luoghi sacri.

Siamo ripartiti e siamo arrivati al Belvedere. E’ stato fantastico vedere aprirsi davanti a noi questa lussureggiante natura, da cui si ammirano le due famose baie: quella di Cook (dove è stato girato il film con Marlon Brando, “Gli ammutinati del Bounty”, e quella di Opunohu).

Siamo scesi dal versante opposto in modo da fermarci nelle piantagioni di ananas e per poi proseguire direttamente per il villaggio di Paopao. Ci siamo fermati più avanti alla spiaggia di Temae, direttamente di fronte all’isola di Tahiti ma dopo un po’ abbiamo deciso di andare alla spiaggia dello Sheraton, dove dopo un bagno rinfrescante abbiamo goduto di un magico tramonto.

Le spiagge infatti a Moorea sono pubbliche e non di proprietà degli alberghi, anche se ci sono le strutture.

Considerate che un giro così dell’intera giornata ci è costato solo 40 euro a coppia. Con le agenzie turistiche avremmo speso circa il doppio per 4 ore al massimo… Il giorno dopo di buon mattino ci siamo svegliati per l’ultima ed agognata tappa: BORA BORA.

Sedetevi sul lato sinistro dell’aereo, perché normalmente si atterra da quel lato (vento permettendo) e vi assicuro che potrete ammirare il Paradiso.

Siamo atterrati sul motu su cui c’è solo l’aeroporto, costruito dagli americani durante al seconda guerra mondiale. Prima che venisse costruito l’aeroporto di Tahiti, quello di Bora Bora era l’unico aeroporto internazionale della Polinesia Francese. Siamo arrivati con una “mega” barca all’hotel Le Méridien. Dopo tanto vagare , infatti, avevamo deciso di terminare il viaggio in Polinesia con il top. Effettivamente, come ci hanno detto anche alcuni polinesiani, è l’hotel più bello grazie anche alla sua posizione (si estende su un motu verso il lato orientale della laguna, di fronte al Monte Otemanu) . Non vi descrivo la laguna di Bora Bora, perché non esistono parole per raffigurare un tale incanto…

Anche qui però abbiamo optato solo per la prima colazione. Il nostro desiderio di vagabondare da soli un po’ e di non chiuderci in una grossa struttura aveva ancora prevalso.

Appena arrivati nel nostro over water ci siamo tuffati per bagnarci tra i tanti e colorati pesci del Lagunarium oltre che con le tartarughe marine. All’interno de Le Méridien, infatti, il Lagunarium ospita decine e decine di tartarughe, che restano in cattività fino a quando non sono pronte per affrontare l’oceano.

La sera siamo andati al villaggio di Vaitape, perché cominciavano le danze “Heiva”. C’era un festival che durava l’intera settimana, in cui si sfidavano i migliori “coreografi” e danzatori.

Il giorno dopo abbiamo fatto il giro dell’isola con l’auto.

Il terzo giorno siamo andati con il tour organizzato da Chez Nono (non con l’albergo) a fare il giro della laguna ed il pic nic. E’ stata una giornata molto piacevole. Abbiamo anche danzato. Claudio era fantastico nel suo sgambettio polinesiano! Anche qui abbiamo fatto il bagno con i pescecani, siamo andati in cerca di mante (ne abbiamo vista una che poteva essere di almeno 4 metri) ed infine un bagno fantastico con le razze.

Il quarto giorno ci siamo goduti la spiaggia dell’hotel bevendo il cocco e rilassandoci alla grande! Per mangiare vi consiglio di andare allo snack bar Patoti. E’ sulla strada che va da Vaitape verso Le Méridien dopo Punta Matira. Il giorno dopo (il 4/7) siamo partiti per Los Angeles, dove abbiamo trascorso 3 giorni tra Universal Studios, Hollywood, Santa Monica, Venice…Ma quella è un’altra tappa…

Non dimenticheremo mai questo viaggio, le persone, i sorrisi, i tramonti, ma soprattutto i profumi ed i colori … Un consiglio: andate e sognate! Lorella e Claudio



    Commenti

    Lascia un commento

    Leggi i Diari di viaggio su Polinesia Francese
    Diari di viaggio
    luna di miele tra australia e polinesia francese!

    Luna di Miele tra Australia e Polinesia Francese!

    Il 2019 è stato l’anno che ci ha visto convolare a nozze e come meta della nostra luna di miele abbiamo scelto un mondo lontano dove...

    Diari di viaggio
    polinesia francese fai da te in famiglia

    Polinesia Francese fai da te in famiglia

    All'inizio di ogni viaggio c’è sempre una partenza. E poi un arrivo, altre partenze, altri arrivi, fino al ritorno a casa. Come diceva...

    Diari di viaggio
    polinesia francese in autonomia

    Polinesia Francese in autonomia

    su una collinetta vicinissimo all’aeroporto, facilmente raggiungibile a piedi sapendo la strada, ma quando siamo arrivati di notte era...

    Diari di viaggio
    quando i sogni diventano realtà: polinesia francese

    Quando i sogni diventano realtà: Polinesia Francese

    La Polinesia non è solo mare cristallino e paesaggi da togliere il fiato, è anche una terra da scoprire sia dal punto di vista delle...

    Diari di viaggio
    honeymoon in paradiso: new york e polinesia francese

    Honeymoon in paradiso: New York e Polinesia Francese

    Rientrati da pochi giorni dal nostro viaggio di nozze, è arrivato il momento di scrivere il diario. Dal 20 giugno all’11 luglio, tre...

    Diari di viaggio
    viaggio in paradiso 2

    Viaggio in paradiso 2

    Abbiamo cominciato a programmare questo viaggio nell'ottobre del 2015 e con la mia amica dell'Agenzia Framboyant di Genova abbiamo fatto...

    Diari di viaggio
    per i nostri 50 anni, 50 giorni nei mari del sud

    Per i nostri 50 anni, 50 giorni nei mari del Sud

    discreto... cucina attrezzata. Avevamo una bella stanza. Le camere comuni al primo piano sono migliori. Popolato da fauna...

    Diari di viaggio
    around australia with a campervan, part 3.

    Around Australia with a campervan, part 3.

    Brisbane to Carins, the wildest part of the journey! Dopo esserci consultate sia con Paolo, sia con la receptionist del campeggio,...

    Diari di viaggio
    viaggio in polinesia, passando da tokyo

    Viaggio in Polinesia, passando da Tokyo

    La Polinesia da tempi immemori, è sempre stata per me “la meta di viaggio” e per questo ho voluto tenerla da parte, diciamo così, per...

    Diari di viaggio
    micronesia, briciole di paradiso

    Micronesia, briciole di paradiso

    Micronesia, briciole di paradiso Il titolo del diario, “briciole di paradiso”, è preso in prestito da un articolo pubblicato su...