Paris et la vallée de la Loire… a vélo

Prima nella capitale francese, poi in bici nella lussureggiante valle della Loira alla scoperta dei suoi castelli
 
Partenza il: 01/07/2012
Ritorno il: 13/07/2012
Viaggiatori: 3
Spesa: 2000 €

Da Perugia a Roma in auto, da Roma a Parigi in aereo, da Parigi alla Loira in treno e sulla Loira in bicicletta… e viceversa!

Per la serie non ci facciamo mancare nulla e assistiti dal nostro consueto spirito avventuriero di audaci viaggiatori – mai turisti, semmai un po’ turisti per caso – anche quest’anno abbiamo progettato e realizzato una vacanza molto movimentata, con l’utilizzo di diversi mezzi di trasporto che ci ha portato alla ri-scoperta della capitale francese e della lussureggiante valle della Loira con i suoi castelli.

Primo giorno

Ore 6:30 partenza in auto da Perugia per Roma ore 8:30 arrivo a Roma Fco e deposito auto al parcheggio lunga sosta precedentemente prenotato via internet (costo 76eur per 13gg) ore 10:15 partenza aereo (volo Vueling – ottimo ed economico) ore 12:30 arrivo a Parigi ORY. Trasferimento dall’aeroporto all’hotel con OrlyBus fino ad Antony, poi Rer B fino a Gare du Nord, poi M4 fino a Barbès Rochechouart. ore 14:00 arrivo all’Hotel Résidence de Bruxelles, prenotato tramite il fedele Booking.com (che ancora una volta si è dimostrato affidabilissimo). Ore 15.00: siamo pronti per esplorare la città di Parigi. Dopo un breve briefing di famiglia decidiamo di iniziare dal XVIII arrondissement (così vengono chiamati i quartieri di Parigi), adiacente al nostro hotel, e più precisamente da Montmartre. Passeggiata per lo più in salita poiché Montmartre è situato in una collinetta alla sommità della quale svetta il Sacré-Coeur da cui si apre una enorme e splendida “finestra” panoramica su Parigi. Dietro il Sacré-Coeur ci sono vivacissime viuzze fiancheggiate da case graziose e animate da turisti: sembra di stare dentro un quadro impressionista. Completa l’atmosfera “nouveau” la Place du Tertre con i suoi numerosi pittori all’opera. La serata la concludiamo in un bistrot a mangiare le prime crêpes, patatine fritte e baguettes e a guardare la partita Italia-Spagna, finale degli europei… dove ahimè dobbiamo anche subire gli sfottò di francesi, spagnoli e tedeschi visto il risultato di 0-4.

Secondo giorno

Sveglia presto, ore 7:00 e così sarà per tutti i prossimi giorni della vacanza. Oggi ci aspetta il Louvre, decidiamo di vedere la sezione dedicata ai tesori dell’antica civiltà egizia perché Riccardo era curioso di vedere se c’erano le mummie… ha trovato non solo quelle umane ma anche quelle degli animali. E’ una sezione ricchissima di reperti storici bellissima da vedere e da non perdere con i bambini. Il pomeriggio abbiamo percorso il cosiddetto Axe Historique (la Voie Triomphale) che parte dall’Arc du Carrousel, attraversa l’Arc de Triomphe per finire alla Grande Arche nel distretto de La Dèfense, unendo idealmente diverse epoche storiche della Francia. Il primo tratto attraverso A. des Champs Elysees ce lo siamo fatto a piedi tanto per allenare i muscoli in vista della “sbiciclettata” sulla Loira. Con la metro, veloci come un razzo, arriviamo poi al quartiere ultra moderno de La Dèfense, dove c’è il terzo arco di forma cubica, voluto da Chirac, ad ulteriore testimonianza de la “grandeur” francese.

Terzo giorno

Sveglia, latte, baguette burro e marmellata e via al museo D’Orsay, prenotato notte tempo con il fidato smartphone per evitare la fila all’ingresso. Qui Riki si è sentito un pò appesantito dall’indigestione di quadri e sculture, al momento non molto apprezzate … ma che con il tempo forse apprezzerà! Pomeriggio di nuovo pesantuccio per il povero Riki che ha dovuto sostenere lunghe file per visitare la cattedrale di Notre-Dame e la Sainte-Chapelle. La serata è finita con una buona cenetta nel quartiere latino, animato da studenti e turisti … qui si possono trovare bistrot, brasserie e ristoranti di ogni genere aperti fino a tarda notte.

Quarto giorno

Sveglia, latte, baguette burro e marmellata (la colazione dell’hotel non è molto varia!) e via … anzi no … oggi dobbiamo dare la rivincita a Riki e quindi decidiamo di andare alla Cité des Enfants variopinta sezione, dedicata ai bambini, de la Cité des Sciences et de l’Industrie. Questo magnifico complesso di giochi e mostre interattive sulla scienza e altro è imperdibile per i bambini ma anche per i grandi; si trova al Parc de la Villette una zona nuova di Parigi con un’area verde di 35 ettari. Il pomeriggio prosegue al Centre Pompidou con la visita al Mnam (Museo Nazionale d’Arte Moderna). “Ma che è questo?!” affermazione di Riki davanti ad un opera appena entrato al museo … in realtà poi è rimasto affascinato ed attratto da tutte le opere ed installazioni, perché stuzzicano la fantasia di grandi e piccoli.

Quinto giorno

Sveglia, latte, baguette burro e marmellata, quindi, partenza per la Loira, con il treno Sncf (già prenotato sul sito delle ferrovie francesi) da Gare d’Austerlitz, con solo due valige perché una la lasciamo in deposito all’albergo di Parigi – sai com’è … il bagaglio in bici meglio che sia snello! Con il treno, veloce e puntualissimo, in un’ora e mezza siamo alla stazione di Blois, dove un temporale ci dà il benvenuto ed è sicuramente un brutto presagio di quello che sarà il meteo nei giorni a seguire. Ci sistemiamo nell’Etap Hotel Blois Centre (per l’appunto della nota catena Etap, già prenotato e che conferma la fama che già conoscevamo: essenziale ma perfetto) e la giornata si conclude con un ottima cena nel centro storico di Blois.

Sesto giorno

Dopo una ricca colazione, un po sconsolati dal tempo ancora grigio … ma fortunatamente non piove e così sarà anche per i prossimi giorni, andiamo a ritirare le biciclette – già prenotate presso la società Loire Velò Nature – e a depositare le valigie che ci attenderanno all’ultima tappa quando restituiremo le bici. La giornata scorre con molta calma: visitiamo il castello di Blois e la Maison de la Magie, museo sulla magia e illusionismo in Francia con una sezione dedicata al grande mago Houdin. Riki era fortemente attratto da questo museo, infatti nei bambini c’è ancora quello spazio incerto fra finzione e realtà tanto che non ha voluto fare un gioco perché intimorito da quello che poteva accadere. Giorno di pace e riposo prima dell’inizio del nostro giro in bici fissato per domani.

Guarda la gallery
castelli-della-loira-francia-2zvz7

Tour Eiffel

castelli-della-loira-francia-fsfbb

Svolta a destra !!

castelli-della-loira-francia-v8yc9

Richi e il gufo contro la sfiga della pioggia !!

castelli-della-loira-francia-2zmsk

Richi

castelli-della-loira-francia-c4dw2

Castello di Chenonceau

castelli-della-loira-francia-e2p6j

Castello di Chambord

castelli-della-loira-francia-mmfph

Grande Arche

castelli-della-loira-francia-rper1

Indicazioni de La Loire a Velò



    Commenti

    Lascia un commento

    Leggi i Diari di viaggio su Amboise
    Diari di viaggio
    castelli da fiaba

    Castelli da fiaba

    Itinerario lento tra i castelli della LoiraPremessa Per progettare questo itinerario mi sono basata su alcune guide turistiche della...

    Diari di viaggio
    la loira in bicicletta - istruzioni per l'uso

    La Loira in bicicletta – istruzioni per l’uso

    Bici utilizzate Una MTB con copertoni da strada e una citybike. Le piste ciclabili e le strade percorse sono talmente ben manutenute che...

    Diari di viaggio
    bretagna e castelli della loira

    Bretagna e Castelli della Loira

    A volte le cose migliori nascono per caso E per caso è nato questo viaggio in Bretagna.Tutto inizia con una telefonata del mio omonimo...

    Diari di viaggio
    weekend tra i castelli della loira

    Weekend tra i castelli della Loira

    Era da un po' di tempo che avevamo in mente di visitare i castelli della Loira, quindi, quest'anno abbiamo deciso di trascorrervi il...

    Diari di viaggio
    loira: sui sentieri dei templari

    Loira: sui sentieri dei templari

    Non è semplice poter dare degli ottimi consigli per poter approntare un viaggio in questa valle delle meraviglie ma uno in particolare...

    Diari di viaggio
    assaggio di francia

    Assaggio di Francia

    Siamo atterrati a Parigi Beauvais nel tardo pomeriggio, giusto il tempo di prendere l’auto in affitto già prenotata su internet, e...

    Diari di viaggio
    castelli della loira e bretagna 3

    Castelli della Loira e Bretagna 3

    20/07/2013 H.5.00 Partenza da Ancona verso Annecy. Dopo aver guidato per circa 700 Km attraversando il traforo del Frejus siamo arrivati...

    Diari di viaggio
    francia da sogno

    Francia da sogno

    Siamo ormai due amanti della Francia, bisogna ammetterlo. A Parigi per ben due volte (un Capodanno e una dieci giorni estiva), e una...

    Diari di viaggio
    bretagna e normandia: e chi se lo aspettava un viaggio così bello!

    Bretagna e Normandia: e chi se lo aspettava un viaggio così bello!

    DIARIO DI VIAGGIO BRETAGNA E NORMANDIA 2011 - Aprile 2011: domenica pomeriggio ci ritroviamo a casa io, Andrea e la nostra amica Elisa,...

    Diari di viaggio
    i viaggi di gloria... normandia, bretagna e castelli della loira

    I viaggi di Gloria… Normandia, Bretagna e castelli della Loira

    Diario di Viaggio: Cosimo-Gloria-Bino-Angela-Franco-Vera NORMANDIA-BRETAGNA-VALLE DELLA LOIRA 23-31/07/2012 Ci avviamo mesti...

    Video Itinerari