Parco Aymerich e casa sull’albero di Allai

Abbiamo deciso di creare la nostra particolare rubrica "Una volta all'anno vai in un luogo dove non sei mai stato, in Sardegna"...
 
Partenza il: 18/01/2020
Ritorno il: 18/02/2020
Viaggiatori: 10
Spesa: 500 €

Abbiamo deciso di creare la nostra particolare rubrica “Una volta all’anno vai in un luogo dove non sei mai stato, in Sardegna”. In questa rubrica faremo itinerari che possono riguardare sentieri naturali, paesaggistici, marini, ma anche quelli che esaltano la nostra tradizione, cultura e storia. Si tratta di percorsi poco battuti o zone che si conoscono ma non si è mai avuto il tempo, il modo e in alcuni casi la voglia di poterli osservare, fotografare, vivere. Oggi vi parleremo di un percorso ottimo per le famiglie e sicuramente molto divertente per i bambini che avranno la possibilità non solo di giocare ma anche di conoscere e scoprire qualcosa di nuovo che riguarda la storia e la biodiversità naturale.

Rappresenta il parco urbano più grande della Sardegna, è considerato un vero e proprio museo naturale che si estende per 22 ettari tra sentieri, boschi, ruscelli e cascate. Benvenuti al Parco Aymerich, luogo perfetto per le famiglie che amano il contatto con la natura (come noi) e per chi desidera trascorrere qualche ora al fresco sotto alberi esotici e secolari. Dividiamo il parco in 2 aree, quella storica con il castello datato a più di 1000 anni fa e la grande torre, e quella invece che riguarda la natura selvaggia. Quest’ultima è immersa nel bosco ed è possibile ammirare il gigantesco cedro dell’Himalaya, il faggio Pendulo, la Collectia cruciata (guardate la foto) e il Taxus baccata, conosciuto come l’Albero della morte. Ma non solo, farete divertire i vostri bambini con una vera e propria passeggiata in mezzo alle bellezze naturali come cavità naturali, ruscelli, laghetti e cascate. Date un occhiata alla cascata maggiore, è sorprendentemente bella.

Dal punto di vista storico invece è di notevole importanza il castello, di epoca medievale, nato con lo scopo di difendere il Regno di Arborea dal Regno di Cagliari. La torre maestra, infatti, svolgeva questo importante ruolo. Successivamente fu trasformata in carcere intorno al XVIII secolo. Salite sul castello, andate al primo piano e affacciatevi dalla finestra di stile gotico, il panorama mozzafiato su tutta la pianura vi toglierà il fiato.

Il parco Aymerich si trova a Laconi con ingresso principale in via Don Minzoni. Passerete una giornata diversa, al fresco e in un luogo che probabilmente merita qualche visita in più. Dall’ingresso partono alcuni sentieri, renderanno agevole la salita sul parco e permetteranno di scoprire l’intero territorio in tutta la sua diversità, sia storica che naturale. Noi personalmente ci siamo divertiti, è stata una giornata diversa dalle altre e soprattutto, abbiamo scoperto un posto che ancora non conoscevamo.

Volete fare qualche km in direzione Oristano? Perfetto, andate in un piccolo paese chiamato Allai, troverete una casa di legno sull’albero che farà impazzire i vostri bambini e molto probabilmente, tornerete piccoli anche voi

Guarda la gallery
sardegna-6pcqp

Parco Aymerich e casa sull'albero di Allai

sardegna-vsya4

Parco Aymerich e casa sull'albero di Allai

sardegna-7e4nq

Parco Aymerich e casa sull'albero di Allai

sardegna-e9s2c

Parco Aymerich e casa sull'albero di Allai

sardegna-3ykts

Parco Aymerich e casa sull'albero di Allai

sardegna-53pf6

Parco Aymerich e casa sull'albero di Allai

sardegna-v8dvu

Parco Aymerich e casa sull'albero di Allai



    Commenti

    Lascia un commento

    Leggi i Diari di viaggio su Italia
    Diari di viaggio
    alpe veglia, i pascoli del cielo

    Alpe Veglia, i pascoli del cielo

    Il titolo non è mio ma calza a pennello al posto in cui vi voglio portare con questo breve racconto.Cominciamo dall’ubicazione:...

    Diari di viaggio
    napoli, storia della fine di un pregiudizio

    Napoli, storia della fine di un pregiudizio

    Desideravo fare una vacanza che fosse piena di colori, di profumi, che mi riempisse il vuoto grigio lasciato dai due anni di Covid. Mentre...

    Diari di viaggio
    ostia antica: una gita fuori porta nella bellezza del passato

    Ostia Antica: una gita fuori porta nella bellezza del passato

    Il meraviglioso spettacolo che Ostia Antica offre al visitatore è qualcosa di magico, e solo percorrendo le sue strade lastricate in...

    Diari di viaggio
    tra marche e romagna, mondaino e le sue fisarmoniche

    Tra Marche e Romagna, Mondaino e le sue fisarmoniche

    Certo che in Romagna non ci si annoia mai! Ecco che parto di nuovo verso le campagne assolate della mia terra, allontanandomi per un po’...

    Diari di viaggio
    tra italia, slovenia e croazia a caccia di primati

    Tra Italia, Slovenia e Croazia a caccia di primati

    Un viaggio on the road di nove giorni con mio marito e nostro figlio Leonardo di sei anni, partendo in auto dalla Valtellina dove viviamo,...

    Diari di viaggio
    autunno tra le dolomiti ampezzane

    Autunno tra le Dolomiti Ampezzane

    Ho sempre adorato viaggiare e stare in mezzo alla natura, amo scattare fotografie che mi ricordino per sempre panorami mozzafiato e ogni...

    Diari di viaggio
    umbria, il cuore verde dell'italia

    Umbria, il cuore verde dell’Italia

    Il cuore dell'Italia ha la forma e i colori dell'Umbria, una piccola Regione adagiata sugli Appennini nel bel mezzo dello Stivale, a metà...

    Diari di viaggio
    quattro giorni nel cuore d’abruzzo

    Quattro giorni nel cuore d’Abruzzo

    Cosa fare quattro giorni nel centro Italia? Noi abbiamo visitato posti incredibili e vissuto esperienze meravigliose nel cuore...

    Diari di viaggio
    montebello, misteri e buon cibo sulle colline della valmarecchia

    Montebello, misteri e buon cibo sulle colline della Valmarecchia

    Chi pensa che la Romagna sia solo mare, ombrelloni e piadina, si sbaglia di grosso. Se per un giorno lasciate le spiagge di Rimini...

    Diari di viaggio
    i campi viola di orciano pisano

    I campi viola di Orciano Pisano

    Spettacolare il colpo d’occhio dei campi di lavanda in fiore, non più un’esclusiva della Provenza. Da qualche anno li possiamo...

    Video Itinerari