Pantelleria, la magia è con noi!

Come ogni estate io e colui che da un anno ormai è mio marito abbiamo scelto un'isola come meta delle nostre vacanze. Negli ultimi anni ci siamo dedicati in particolare alle isole intorno alla Sicilia e tra esse avevamo eletto come nostra preferita Lampedusa....avevamo, perchè dopo avere visto Pantelleria abbiamo capito che era amore a prima...
Partenza il: 02/08/2008
Ritorno il: 09/08/2008
Viaggiatori: in coppia
Spesa: 2000 €

Come ogni estate io e colui che da un anno ormai è mio marito abbiamo scelto un’isola come meta delle nostre vacanze. Negli ultimi anni ci siamo dedicati in particolare alle isole intorno alla Sicilia e tra esse avevamo eletto come nostra preferita Lampedusa…Avevamo, perchè dopo avere visto Pantelleria abbiamo capito che era amore a prima vista! E ciò nonostante noi amiamo le spiagge di sabbia, che a Pantelleria non esistono proprio. È l’atmosfera magica che si respira sull’isola soprattutto, ma non solo, che ci ha colpito immediatamente. Forse perchè vulcanica, forse perchè così vicina all’Africa più che all’Italia, Pantelleria emana un’aurea magica. Pare che ad alcune persone questa faccia un effetto negativo, tanto che – mi è stato raccontato dal proprietario del nostro dammuso – ci sono persone che appena atterrate sull’isola o al massimo dopo 2 ore vogliono già scappare. Ecco, io non riesco assolutamente a capire cosa possa passare per la testa di queste persone, non riesco neanche ad immaginarmelo, perchè io a differenza loro ho capito da subito che a Pantelleria ci sarei rimasta tutta la vita.

Spesso è l’ignoranza, nel senso letterale di “situazione di chi ignora, cioè non conosce”, che può portare qualche turista a pentirsi amaramente di avere scelto quest’isola come meta vacanziera. È dunque bene sapere prima di partire che: – non è un’isola per vecchi (parafrasando il titolo di un celebre film), e secondo me neanche per bambini: gli accessi al mare, tranne rare eccezioni, sono difficili da raggiungere e il mare è subito profondo, quindi adatto solo a chi sa nuotare; – non ci sono spiagge di sabbia, ma solo scogli e rocce; – bisogna avere un mezzo per spostarsi: meglio noleggiare uno scooter se si è in due (soprattutto perchè lo parcheggi con facilità), la macchina altrimenti, tenendo comunque conto che di notte le strade sono completamente al buio, quindi chi non è a proprio agio sul motorino lasci perdere e prenda una panda; – non ci sono boutique dove dedicarsi allo shopping compulsivo, nè molti locali dove fare follie durante le ore notturne: Pantelleria è un’isola semplice, adatta a chi ama la vita di mare. Tutt’al più potete inciuccarvi con il passito o lo zibibbo e comprare salsa di capperi da portare a nonni, amici e colleghi.

L’ideale è senza dubbio affittare un dammuso. Noi l’abbiamo affittato tramite un tour operator in agenzia di viaggio, ma solo perchè avevamo ancora un buono residuo dalla nostra lista di nozze da spendere in agenzia. La cosa migliore è invece quella di affidarsi ad uno dei siti specializzati in affitto di dammusi, rintracciabili facilmente su internet con un motore di ricerca. Ce ne sono alcuni che offrono descrizioni dettagliate dei dammusi, con tanto di foto e indicazione precisa di dove si trova il dammuso.

Noi ci siamo comunque trovati benissimo perchè siamo stati fortunati, però ci hanno rifilato come superior un dammuso che non lo era e non abbiamo potuto scegliere la collocazione. Come dicevo, ci è andata bene, perchè il nostro dammuso era in località Bukkuram, quindi piuttosto comodo per raggiungere qualsiasi punto dell’isola (visto che si trova più o meno in mezzo e comunque vicino allo snodo delle strade principali dell’isola). Inoltre, era veramente carino, uno di quei dammusi vecchi, nel senso di originali (oggi costruiscono case nuove “a forma di dammuso” ma che sono case in muratura belle e buone, a cui applicano semplicemente un rivestimento esterno di sassi), ma ristrutturato proprio bene, con angolo cottura, alcova con letto matrimoniale e bagno grande con doccia e bidet. Fuori avevamo una bellissima verandina con tavolo e sedie, ricoperta da un pergolato di vite, e un altro spiazzo invece all’aperto per stendere la biancheria, con tanto di lettini per prendere il sole (diciamo quindi un solarium). Bellissimo e molto romantico, soprattutto perchè isolato in mezzo ai campi, con la vista del mare in lontananza e un silenzio rilassantissimo (non vi dico poi la sera che cieli stellati ci siamo goduti sdraiati lì fuori sui lettini!).



Commenti

Lascia un commento

Ti consigliamo

Città bellissima

città bellissima

L’Antica Salumeria a Roma, Piazza Rotonda

L'Antica Salumeria a Roma, Piazza Rotonda

Roma

Viaggio nella Città Eterna

Ottobre 2021, io e la mia ragazza avevamo da tempo deciso di prenderci una settimana di...

Leggi i Diari di viaggio su Isole
Diari di viaggio

Minorca: l’isola della pace

PRIMO GIORNO: Partiamo da Malpensa il 27 agosto di buon mattino: alle 7:00 il volo Easyjet decolla e alle 8:25 atterriamo puntualissimi...

Diari di viaggio

A Gili Meno persi tra la bellezza naturale di questa bella isola indonesiana

Tre le isole principali che compongono l'arcipelago delle isole Gili, adagiato nel mezzo dello stato indonesiano, distante da Bali solo due...

Diari di viaggio

Maiorca, un piccolo paradiso a due passi da casa

Correva l'anno 2014 quando una coppia di amici decide di trasferirsi a Maiorca in cerca di un futuro diverso che si allontani più...

Diari di viaggio
Verso Mykines

Isole Faroe: Patagonia del Nord

Ormai si sa: a noi piacciono i climi “patagonici”. A Nord o a Sud, non fa differenza. Quei posti dove il vento scolpisce il paesaggio,...

Diari di viaggio
Zorkos Bay

Estate tra Tinos e Andros

Tinos e Andros agosto 2017 Partecipanti: Gianluca, Claudia e la piccola Cristina a Tinos. Ad Andros raggiunti da Davide e Roberta, Marco e...

Diari di viaggio

Alla scoperta delle Isole Orcadi

Prima parte... Un ricordo molto bello del nostro viaggio in Scozia nel 2014 è stato il Maxi Day Tour delle Isole Orcadi. Partenza da...

Diari di viaggio
spiaggia di Chavouli, Limnos

La dolce e tranquilla Limnos

21 marzo 2017, arriva la primavera! E con essa la solita piacevole sensazione di risveglio e rinascita. I primi raggi di sole e le prime...

Diari di viaggio
Gili Trawangan

Immersioni in Indonesia

Una Indonesia ancora da scoprire al turismo moderno, ma cambia in fretta Siamo a marzo 2017 e per vari motivi non abbiamo ancora...

Diari di viaggio
spiaggia di andros

Andros: isola greca e dei greci

Come tutte le estati la mia vacanza è mare e per me mare significa Grecia. Mio marito "subisce" questo mio amore e già a gennaio mi...

Diari di viaggio

Relax a Lampedusa

Da qualche anno io e il mio compagno abbiamo deciso di conoscere meglio la nostra Sicilia e le sue isole, scegliendola come meta per delle...