Itinerario tra Palmanova e Aquileia

Alla scoperta del Friuli Venezia Giulia - Parte 2
 

Dopo il primo itinerario che mi ha portato tra le altre a visitare Gorizia e Udine, mi dirigo nella zona di Palmanova:

  • Palmanova
  • Aquileia
  • Strassoldo
  • Clauiano

Questo itinerario perché è impossibile non visitare Palmanova, la cittadella fortificata e Aquileia conosciuta a livello internazionale per i bellissimi mosaici della Basilica.

Oltretutto non lontano da Palmanova si trovano Strassoldo e Clauiano indicati tra i Borghi più belli d’Italia, un motivo ulteriore per visitarli.

Palmanova

Palmanova la si riconosce immediatamente dall’alto per la forma a stella a 9 punte che la contraddistingue, non realizzata a caso ma per esigenze di natura militare e difensiva.

Si accede al borgo attraverso 3 ingressi attraverso le mura che portano il nome delle città in cui conducono le strade (Porta Udine, Porta Cividale e Porta Aquileia).

Le porte presentano facciate esterne differenti tra loro, con finitura pregevole ed accurata che contrasta con la semplicità delle facciate rivolte all’interno della città.

Hanno una struttura interna comune con corte quadrata centrale attraversata dalla via di accesso, porticati e gli accessi agl’ambienti del corpo di guardia.

Porta Aquileia (1598), la più elegante e prima ad essere costruita, presenta il fregio e una cornice sulla quale poggiano due motivi ornamentali caratterizzati da una spirale che fiancheggiano la garitta. Fino al 1797 sul cornicione si trovava la statua in pietra de Leone di San Marco.

Sotto il cornicione sono presenti stemmi nobiliari che si riferiscono ai primi nobili Provveditori e Tesorieri della fortezza.

Porta Udine (1605) costituita da una facciata monumentale formata da due colonne che fiancheggiano l’ingresso, due obelischi e due garitte poste in cima al cornicione.

Presentava una statua del Leone di San Marco sul basamento posto tra i due obelischi. Sono tutt’ora presenti le grandi ruote che consentivano il sollevamento del ponte levatoio.

Nelle immediate vicinanze si trova l’acquedotto (XVII sec.) realizzato per l’approvvigionamento idrico all’interno della fortezza.

Porta Cividale (1605) ha linee severe caratterizzata da 4 quattro colonne, è dotata di due torrette di guardia collegate da una balaustra. All’interno della parte superiore della Porta è stato allestito il Museo Storico Militare.

La cittadina concentra strutture militari difensive, nel parco storico dei bastioni sono visitabili le gallerie sotterranee (XVII sec.) create per raggiungere le postazioni nemiche e scavarvi sotto delle camere da far esplodere.

Progettata a fine XVI secolo, mantiene ancora oggi le caratteristiche di allora, il fulcro del borgo è Piazza Grande, l’antico piazzale d’armi esagonale, dove dipartono a raggera tutte le vie cittadine e si affacciano gli edifici più importanti.

La piazza è circondata da 11 statue che rappresentano i Provveditori Generali di Palmanova.

Mi incontro con Alessandra di PromoTurismo FVG presso la Caffetteria Torinese attiva dal 1938, è una vera e propria istituzione.

Durante la giornata è possibile assaporare produzioni dolci e salate dai sapori tradizionali locali o tipici nazionali.

E’ inserita tra i locali storici del Friuli Venezia Giulia, ha riscosso notevoli premi e risulta tra le migliori caffetterie d’Italia, un luogo dove si deve assolutamente sostare per un caffè.

Guarda la gallery
palmanova_1814770841



    Commenti

    Lascia un commento

    Leggi i Diari di viaggio su Friuli-Venezia Giulia
    Diari di viaggio
    da sacile a pordenone, tra canali e borghi

    Da Sacile a Pordenone, tra canali e borghi

    Prosegue la scoperta del Friuli Venezia Giulia, dopo i primi 3 itinerari (Udine-Gorizia; Palmanova-Aquileia; Spilimbergo-San Daniele), mi...

    Diari di viaggio
    percorsi di storia nella zona di monfalcone

    Percorsi di storia nella zona di Monfalcone

    Continua la mia "avventura" in Friuli Venezia Giulia, eccomi arrivato al 5° itinerario, questa volta più storico, nella zona di...

    Diari di viaggio
    da barcis a venzone, tra natura e mummie

    Da Barcis a Venzone, tra natura e mummie

    Dopo la zona di Monfalcone, l'ultimo itinerario in Friuli Venezia Giulia prima della mia partenza, prevede una parte naturalistica, visita...

    Diari di viaggio
    insolita trieste

    Insolita Trieste

    Io e il mio compagno siamo stati a Trieste per il ponte dell’8 dicembre (8 – 12 dicembre 2021): 5 giorni che per noi, provenienti da...

    Diari di viaggio
    udine e gorizia, tra dimore e borghi

    Udine e Gorizia, tra dimore e borghi

    Il mio intento è quello di scoprire la Regione in 1 settimana, visitando luoghi principali e posti poco conosciuti tra borghi storia e...

    Diari di viaggio
    itinerario tra palmanova e aquileia

    Itinerario tra Palmanova e Aquileia

    Dopo il primo itinerario che mi ha portato tra le altre a visitare Gorizia e Udine, mi dirigo nella zona di...

    Diari di viaggio
    dai mosaici di spilimbergo al san daniele

    Dai mosaici di Spilimbergo al San Daniele

    Il terzo itinerario, dopo quelli nella zona di Gorizia-Udine e Palmanova-Aquileia, prevede la visita di alcune località di importante...

    Diari di viaggio
    fine settimana sulle montagne del friuli

    Fine settimana sulle montagne del Friuli

    In questo strano anno 2020, come tanti abbiamo deciso di passare le nostre ferie in Italia, suddividendo le settimane che di solito...

    Diari di viaggio
    un po' di veneto e un po' di friuli

    Un po’ di Veneto e un po’ di Friuli

    Sono luoghi e città che avevo già visitato e che ho rivisto con piacere. In sintesi il programma:-il 14/08/2020 partenza da Torino,...

    Diari di viaggio
    venezia e trieste in 4 giorni

    Venezia e Trieste in 4 giorni

    Partenza domenica 16 agosto alle 9.00: destinazione Venezia. Arriviamo a Mestre e parcheggiamo la macchina al parcheggio coperto Saba...