Overland Italia Australia: tappa in Malesia

Un viaggio Italia Australia senza prendere aerei, solo treni bus e cargo. Una sfida perché i sogni non devono restare nel cassetto, non importa che età hai.
Partenza il: 25/08/2019
Ritorno il: 03/01/2020
Viaggiatori: 1
Spesa: 4000 €

Carissimi che mi seguite da mesi: oggi è Natale e qualunque significato diate alle festività, auguro una giornata felice e serena. Qui a Luala Lumpur siamo alla vigilia dell’ultima tappa. Dopodomani mi imbarco dalla Malesia sulla Portacontainers Loire con destinazione Australia. Saranno otto giorni di navigazione e intanto ripenso con perplessità all’ultima tratta. Per quello che ho visto della Malesia, belle le città coloniali, un po’ meno la cura dell’ambiente. Penso soprattutto all’arcipelago delle Langwaki, raggiunto dopo aver passato la frontiera viaggiando in treno da Bangkok. Con ancora negli occhi lo splendore di Rabbit island in Cambogia, arrivato a Kuah, ero rimasto profondamente deluso… un’altra località rovinata dagli eccessi del turismo di massa. Triste constatarlo, ma ormai purtroppo pure in Asia i posti pubblicizzati sono invasi da orde di turisti seguiti da colate di cemento. Capisco che è una conseguenza inevitabile della crescita del benessere nella regione e che i numeri della potenziale utenza asiatica siano enormi, ma fa male vedere una noncuranza e una mancanza di rispetto dell’ambiente cosi marcata. Ad esempio Celang beach, la più famosa dell’arcipelago, oltre ai rifiuti di plastica abbandonati, è invasa fino alla battigia da auto e scooter e il mare adiacente è pieno di moto d’acqua che fanno pericolose evoluzioni tra i bagnanti; un pugno nello stomaco! Volevo restarci più tempo, ma non mi sentivo a mio agio.

Non volendo però arrendermi avevo pensato di andare all’isola di Bunding a una mezz’ora di navigazione che prometteva natura incontaminata e bungalow sul mare. Purtroppo dopo aver atteso di più di due ore sul pontile barcaioli che indirizzavamo gitanti a redditizi tour turistici, e che continuavano a ripetere una sola litania: “aspetta che raccogliamo abbastanza gente per partire. Ma quante persone servono? Quindici, oppure noleggi tutta la barca” (a prezzo improponibile…), avevo capito come fosse aleatoria la partenza; anche perché con quell’andazzo non sapevo come sarei ripartito. Peccato! Anticipando la partenza per Penang dopo tre ore di ferry ho raggiunto Georgetown, Patrimonio UNESCO. Località che mi ha fatto subito una bella impressione: una città coloniale ben tenuta con possibilità di sbizzarrirsi a fare foto e con giuste vibrazioni. I portici mi ricordavano le città centroamericane e se non avessi visto le facce degli abitanti avrei pensato di essere in Guatemala. Bello anche il monastero buddista di Keke Loh, il più grande della nazione. Coinvolgenti le cerimonie dei monaci tutti vestiti in nero che recitavano sutra. Interessante pure lo Snake temple; vedere animali liberi tra i visitatori mi ha ricordato il Karni Mata in India, il tempio dedicato ai topi. Girando per la parte più antica di Georgetown, sono casualmente capitato al cimitero coloniale degli europei. Come in altre occasioni, leggendo le date sulle lapidi di questi espatriati pensavo alle motivazioni di quei giovani: senso dell’avventura, ricerca del successo? Forse dimenticati in patria, sono morti in questo angolo di terra all’epoca distante anni luce dalla cultura e dalla società europea. Leggendo le lapidi di personaggi celebrati per il loro rango, mi ha colpito una sepoltura col solo nome: Harriet. Neppure un cognome! Che storia avrà avuto dietro e come sarà arrivata a Georgetown? Una storia da Antologia di Spoon river. Ripensavo alla mia vita in giro per il mondo e a quella dei ragazzi che partono oggi: che avremmo fatto se fossimo vissuti in quell’epoca?

Guarda la gallery
sunset langwaki

sunset langwaki

langwaki beach

langwaki beach

petronas tower kuala lumpur

petronas tower kuala lumpur

malacca

malacca

georgetown

georgetown

georgetown coloniale

georgetown coloniale



Commenti

Lascia un commento

Ti consigliamo
Il piccolo Borgo di San Vittore Terme, piccolo, silenzioso e quasi incantato

Il piccolo Borgo di San Vittore Terme, piccolo, silenzioso e quasi incantato

La stazione dei treni di San Vittore Terme è minuscola, circondata dal verde intenso...

Patrizio incontra Dellino Farmer, agro rapper

Patrizio incontra Dellino Farmer, agro rapper

Nell’immaginario collettivo il contadino è legato al liscio, ma oltre alla transizione...

Il viaggio dei viaggi: fino al circolo polare in auto

Il viaggio dei viaggi: fino al circolo polare in auto

Il primo grande viaggio, il viaggio dei viaggi, da Parma a Napapijri. Amici...

Leggi i Diari di viaggio su Kuala Lumpur
Diari di viaggio
ARCIPELAGO MALESE

ARCIPELAGO MALESE

3, cammino fino alla passeggiata lungo mare, incontro una signora che ha una stanza proprio qui, seguo un sentierino ed ecco la casa,...

Diari di viaggio
Overland Italia Australia: tappa in Malesia

Overland Italia Australia: tappa in Malesia

Carissimi che mi seguite da mesi: oggi è Natale e qualunque significato diate alle festività, auguro una giornata felice e serena. Qui a...

Diari di viaggio
Malesia: Kuala Lumpur e Perhentian di consigli veloci

Malesia: Kuala Lumpur e Perhentian di consigli veloci

APPENA ARRIVATI Dall'aeroporto di Kuala Lumpur per arrivare in città dovrete innanzitutto trasferirvi al terminal principale (c'è un...

Diari di viaggio
Giorni malesi

Giorni malesi

Una miriade di isole ricoperte da giungle impenetrabili popolate da tribù, animali feroci e governate da sultanati delle culture più...

Diari di viaggio
Vacanze nel Sud-est asiatico

Vacanze nel Sud-est asiatico

Alcune premesse sono necessarie per comprendere le scelte fatte in merito a questo viaggio. Mio marito ed io siamo turisti fai da te, ma...

Diari di viaggio
Immersioni in Indonesia

Immersioni in Indonesia

Una Indonesia ancora da scoprire al turismo moderno, ma cambia in fretta Siamo a marzo 2017 e per vari motivi non abbiamo ancora...

Diari di viaggio
Tutto il bello di Kuala Lumpur

Tutto il bello di Kuala Lumpur

NB Il diario verrà suddiviso in 4 parti (o meglio in 4 diari) in quanto unire il tutto diventerebbe tutto troppo lungo! Singapore, Hong...

Diari di viaggio
Malesia e Indonesia in autonomia

Malesia e Indonesia in autonomia

Besakih Tempio Madre: Il tempio madre di Besakih o Pura Besakih è il tempio più importante, più grande e...

Diari di viaggio
Capodanno in Malesia

Capodanno in Malesia

Sabato 24 dicembre 2016 Ci sembra ieri che siamo tornati dalla nostra bella avventura in Cile e Bolivia...

Diari di viaggio
Viaggio di nozze tra Malesia e Singapore

Viaggio di nozze tra Malesia e Singapore

Viaggio di nozze: si va in Malaysia e Singapore. Per praticità esprimerò tutti i costi in Euro in modo da non incasinare con le...