Our London before Christmas

Tre giorni per vivere l’atmosfera natalizia nella nostra città preferita.
Partenza il: 01/12/2019
Ritorno il: 03/12/2019
Viaggiatori: 2

Dal 2009, ogni anno ci ritagliamo un piccolo viaggio a Londra, una città che non finiamo mai di scoprire e che ha sempre qualcosa di nuovo da offrire, che sia una mostra, un nuovo negozio o un avvenimento sportivo. Solitamente, la nostra scelta cade nel weekend di Halloween. Quest’anno, per svariati motivi, non siamo riusciti ad andare. Una sera, però, consultando il sito di British Airways, abbiamo trovato un’offerta imperdibile: volo andata/ritorno da Bologna su Heathrow più due notti all’Hotel President (dove abbiamo già soggiornato diverse volte) dal 1 al 3 dicembre ad € 200,00 a testa. Ci sono voluti esattamente dieci secondi per decidere e prenotare: Christmas London, arriviamo!!

Primo giorno: domenica 1 dicembre 2019 Sveglia alle ore 4.00, per essere in aeroporto a Bologna alle ore 5.30. Lasciamo i bagagli al bag-drop, stranamente senza fila e, dopo circa un’oretta, ci imbarchiamo. Volo tranquillo, a parte una brusca turbolenza sulla Manica. Alle 9.00 siamo già ad Heathrow, pronti per una colazione veloce da Caffè Nero, dove iniziamo subito una loyalty card con due timbri, per poi affrontare il lungo trasporto sulla metro Piccadilly (24 fermate, un’ora circa), fino a Russell Square Station. L’Hotel President, della catena Imperial London Hotels, si trova a 200 metri dalla stazione della metro (in Guilford Street, 56-60). Nonostante sia ancora presto per il check-in, ci consegnano subito le chiavi della camera n.132 al primo piano. Semplice ma funzionale e pulita, con una bella visuale sull’edificio storico di fronte, oggi un hotel di lusso, e parzialmente sulla splendida piazza. E’ proprio da Russell Square che inizia la nostra lunga passeggiata domenicale attraverso Londra. Conosciamo bene la zona (e la città!) e possiamo girare liberamente per le vie assolate ma freddissime di Bloomsbury, percorrendo poi il lungo viale che da Holborn conduce a The Strand. Arriviamo alla Royal Court of Justice e, proprio di fronte, visitiamo la storica sede di Twinings, che qui vende thè pregiati dal 1706. Qualche bustina particolare, come sempre, finisce tra gli acquisti! Accanto al negozio, un portone di legno scuro conduce agli Inns of Court e alla nascostissima Temple Church, la chiesa dei Templari resa famosa dal “Codice da Vinci” di Dan Brown. Passiamo una mezz’oretta nei giardini e tra i vicoli del quartiere degli avvocati (certo, il paragone con il mio studio legale a Reggio Emilia è un po’ impietoso!), per poi tornare su The Strand e procedere nella City fino alla Cattedrale di St. Paul. Il cielo si è coperto e scende una leggera pioggerella ma, armati di cappellini, proseguiamo fino al sagrato. Dal lato sinistro della Chiesa, si accede alle cripte: l’ingresso alla Cattedrale attraverso la scalinata frontale è a pagamento e merita sicuramente una visita ma è, comunque, possibile visitare lo shop e la cafeteria attraverso questo ingresso laterale gratuito. Ci concediamo un assaggio di shopping natalizio: due candele dell’Avvento e una decorazione da appendere all’albero. Alla cassa, scopriamo che oggi è il “Museum Shop Sunday”, una sorta di Black Friday dei negozi dei musei: 10% di sconto su tutti gli acquisti. Usciamo e, percorrendo il ponte pedonale Millenium Bridge, ci rechiamo nella zona di Londra che preferiamo: il lungo Tamigi (Queen’s Walk) che si snoda dal Westminster Bridge fino all’iconico Tower Bridge. Lo raggiungiamo all’altezza della Tate Modern e, da qui, procediamo attraverso il quartiere di Southwark fino a raggiungere la sua magnifica Cattedrale, l’edificio gotico più antico di Londra, la cui costruzione risale al 1273. Entriamo (ingresso gratuito, £ 2,00 permesso foto) alla ricerca di Doorkin MagnifiCat, la gatta che vive qui e che avevamo incontrato e coccolato tempo fa; è la star locale: ha persino una sua linea di merchandising. Scopriamo che Doorkin si è da poco ritirata dalla vita pubblica ed ora è ospitata in un pensionato; superiamo la delusione quando notiamo che, nel refettorio della chiesa, si sta svolgendo un mercatino di Natale, con bancarelle di artigianato e oggetti home made. Proseguiamo attraversando il Borough Market, che oggi è chiuso ma che consigliamo vivamente per una pausa pranzo gustosa. Bypassando il London Bridge, ancora chiuso al transito dopo il recente attentato terroristico, arriviamo alla Hays Galleria, completamente illuminata e piena di bancarelle. Tutta la Riverside Walk, dal citato London Bridge fino al Tower Bridge, è un susseguirsi continuo di casette di legno e alberi di Natale; troviamo anche una brochure che ci illustra meglio questo “Christmas by the River”. Ci compriamo una targa raffigurante l’insegna di un vecchio pub (The Black Cat) in una delle tante bancarelle. Poi, ci concediamo un paio di birre e alcuni stuzzichini all’Horniman at Hays, un pub storico del gruppo Nicholson’s, a noi molto caro perché vi abbiamo organizzato il nostro pranzo di nozze con amici e parenti nel maggio 2011. Rinfrancati e dissetati, riprendiamo il lungo Tamigi fino al maestoso Tower Bridge. Proprio sotto l’ingresso del ponte si trovano la sala macchine che governa l’apertura della campata centrale (e che oggi è parte della visita al ponte stesso) nonché il negozietto di souvenirs recentemente ristrutturato. Attraversiamo il Tamigi, ammirando le splendide abitazioni di Buttler’s Wharf e, scendendo le scalinate sulla nostra destra, incontriamo l’ingresso dei St. Katharine Docks, con le imbarcazioni ormeggiate e la fila di ristoranti chic del St. Katharine’s Pier, dove ci fermiamo per “giusto un’altra” foto al Ponte. Da qui, costeggiamo a piedi la Torre di Londra, con la sua immensa pista di pattinaggio, fino alla piccola chiesa di All Hallows by the Tower, che purtroppo troviamo chiusa. Continuiamo la nostra passeggiata, riaddentrandoci nella City. Scopriamo che la Brew Dog ha aperto un nuovissimo locale proprio qui e, in ricordo della scorsa estate in Scozia, ci beviamo due ottime birre made in Aberdeen. Abbiamo ancora un paio d’ore prima di cena, quindi, saliamo su un mitico bus a due piani n.15 e scendiamo a Charing Cross, per andare a visitare il mercatino che si svolge in Trafalgar Square. L’atmosfera è festiva e passeggiamo tra le bancarelle di decorazioni natalizie e street food. Da qui, raggiungiamo Covent Garden, dove ammiriamo l’enorme albero scintillante al centro della piazza, affollata di gente ed artisti di strada. L’aria comincia a farsi frizzante e la stanchezza si fa sentire, ma ci aspetta una cenetta al ristorante Poppie’s, nel quartiere di Spitalfield, che raggiungiamo con il fidato bus n.15 fino a White Chapel. Ottimo haddock&chips, abbondanti contorni (mushy peas!) e gustose birre locali; sorvoliamo sul caffè, al quale però non riusciamo a rinunciare (£ 56,00 in due). All’uscita, il vento gelido ci convince che è ora di tornare in hotel in metro (linea rossa da Liverpool Street Station ad Holborn, poi linea blu fino a Russell Square). Sono le 22.00 ma per noi è ora di andare a nanna… Goodnight!

Guarda la gallery
Christmas by the River

Christmas by the River

Francesca & Tower Bridge

Francesca & Tower Bridge

Fortnum & Mason

Fortnum & Mason

Coffee with a view alla Tate Modern

Coffee with a view alla Tate Modern

Ever After Garden

Ever After Garden

Fish&Chips by Poppie's

Fish&Chips by Poppie's

Marco & Churchill

Marco & Churchill



Commenti

Lascia un commento

Ti consigliamo
Patrizio incontra Dellino Farmer, agro rapper

Patrizio incontra Dellino Farmer, agro rapper

Nell’immaginario collettivo il contadino è legato al liscio, ma oltre alla transizione...

Il viaggio dei viaggi: fino al circolo polare in auto

Il viaggio dei viaggi: fino al circolo polare in auto

Il primo grande viaggio, il viaggio dei viaggi, da Parma a Napapijri. Amici...

Andalusia on the Road: 7 giorni con un bambino

Andalusia on the Road: 7 giorni con un bambino

Destinazione: Andalusia Viaggiatori: 2 adulti + 1 bambino Periodo di viaggio: da giovedi...

Leggi i Diari di viaggio su Grandi Capitali
Diari di viaggio
Vienna e Praga... un tour guidato

Vienna e Praga… un tour guidato

1° Giorno 26 Dicembre 2018: Montefiascone – Empoli – Siena – Padova. Quest’anno doppie ferie!!! Dopo 6 anni ferie per Capodanno...

Diari di viaggio
Tre giorni a Praga 2

Tre giorni a Praga 2

Presa dall'entusiasmo prenoto un biglietto a/r per Praga. Prenotato con la compagnia Easyjet con la quale non ho mai avuto problemi....

Diari di viaggio
Un salto a Bratislava

Un salto a Bratislava

Quest'anno pare proprio che da noi il freddo non voglia arrivare, quindi lo andiamo a cercare, atmosfera pre-natalizia compresa, in una...

Diari di viaggio
Navigando lungo il Danubio...

Navigando lungo il Danubio…

Il paesaggio è quasi incontaminato e qui si trovano i monasteri più belli, dichiarati monumenti di cultura di eccezionale importanza e...

Diari di viaggio
Hola Madrid! 3

Hola Madrid! 3

Io e il mio amico Andrea partiamo alla volta di Madrid con il volo di Iberia delle ore 06.50 di venerdì 18 ottobre in decollo da Bologna....

Diari di viaggio
Praga City Break

Praga City Break

Praga per me è sempre stata un po' una città jolly, una di quelle che sai di voler visitare prima o poi, ma che per un motivo o per un...

Diari di viaggio
56esimo compleanno a Londra

56esimo compleanno a Londra

Per festeggiare il mio 56esimo compleanno ho deciso di andare a Londra con mia moglie. Per noi da Genova andare a Londra è molto comodo ed...

Diari di viaggio
MOIEN, Lussemburgo vi saluta

MOIEN, Lussemburgo vi saluta

M-O-I-E-N Saranno queste cinque enormi lettere luminose ad accoglierci all’aeroporto di Lussemburgo. È questo il saluto...

Diari di viaggio
Primavera a New York 2

Primavera a New York 2

Questa primavera cogliamo l’occasione di una defezione da parte di un paio colleghi, per partecipare all’ultimo momento a un viaggio di...

Diari di viaggio
Berlino un connubio perfetto tra antico e moderno

Berlino un connubio perfetto tra antico e moderno

Finalmente eccomi a Berlino, dopo vari tentativi andati a vuoto. Dopo aver trovato col Ciber Monday un volo a 10 euro A/R da Bergamo mi...