Normandia e Parigi on the road

Tour in nove giorni
 

Giorno 4: Bayeux – Mont Saint Michel

Dedichiamo la mattina alla visita di Bayeux, la cittadina è molto ordinata, ha un torrente che l’attraversa e un piccolo mulino molto fotografato, ma l’attrazione principale anche qui è la sua splendida cattedrale e le vie del piccolo centro. In tarda mattinata partiamo per il leggendario Mont Saint Michel e dopo circa due ore arriviamo all’hotel “Saint Aubert”; l’albergo è situato all’interno di un polo turistico proprio a ridosso del ponte che porta al Monte. Per accedere a questo polo turistico si ha bisogno di un codice che ci è stato fornito al momento della prenotazione. L’albergo è molto carino e la ragazza alla reception era molto contenta di parlare in italiano, è stata gentilissima riempiendoci informazioni e attenzioni.

Una volta posate le valige e dopo aver pranzato in un ristorante adiacente, prendiamo la navetta gratuita per raggiungere il monte. Dopo un velocissimo trasferimento arriviamo in questo luogo, le nostre aspettative sono alte e non vengono deluse. Al nostro arrivo la marea è molto bassa quindi decidiamo di fare il giro delle mura sulla spiaggia che si forma tutt’intorno. Io in un punto mi tolgo anche le scarpe e entro nelle pozze che si sono formate durante la ritirata del mare, finiamo il mare, mi asciugo i piedi e entriamo nel borgo. Al nostro ingresso c’è molta gente quindi si perde un po’ della magia del posto, le vie sono piene di negozi di souvenir e ristoranti, percorriamo quasi ogni stradina o scalinata che troviamo, ci dirigiamo verso la basilica ma l’addetta ci comunica che è chiusa, allora prendiamo posto sula mura per ammirare l’arrivo dell’alta marea.

Questo fenomeno parte lento ma in poco più di un ora l’acqua arriva quasi a lambire ogni lato del monte, i posti dove poche ore prima camminavamo tranquilli ora sono ricoperti dal mare, lo spettacolo è davvero magnifico. Guardiamo il tramonto e mentre l’acqua ha già iniziato a ritirarsi torniamo verso l’albergo e stavolta per non rischiare di rimanere senza cena (sul monte alle 19.30 circa hanno chiuso tutti i ristoranti), ci fermiamo subito nel posto dove abbiamo pranzato, prendiamo un tagliere di formaggi e salumi normanni, una bottiglia di un ottimo sidro, un dolce e poi torniamo di nuovo nei pressi del monte per scattare qualche foto notturna. L’acqua è praticamente di nuovo scomparsa, cosi possiamo tornare a mettere i piedi sulla spiaggia. Dopo qualche scatto torniamo in albergo per dormire.

Giorno 5: Mont Saint Michel – Parigi

Stamattina ci svegliamo prestissimo perché è prevista l’alta marea per le 07:15 e sarà un’alta marea molto più corposa della precedente. Mont Saint Michel all’alba con l’alta marea è uno spettacolo, staremmo li per ore ad ammirare tutto questo, ma oggi ci aspettano più di cinque ore di viaggio. Il tragitto oltre a essere lungo ci riserva anche forti temporali e molto traffico una volta giunti nei pressi di Parigi. Il nostro albergo è in periferia, per la precisione sulla Marne: si chiama Residhome Neuilly Bords de Marne, è accogliente, pulito, ha un garage coperto privato ed è vicinissimo alla fermata dalla RER.

Una volta fatto il check-in e sistemato le valige, prendiamo subito il treno in direzione Arco di Trionfo. Arrivati al famoso monumento decidiamo subito di salire sulla cime per ammirare Parigi dall’alto e qui ne approfittiamo anche per fare un veloce programma per i giorni successivi. Dopo il tramonto scendiamo e percorriamo gli Champs Elysees fino a Place de la Concorde. Qui ammiriamo i bellissimi ponti illuminati, alcuni monumenti e ne approfittiamo per fare la prima cena parigina, ottima ma sicuramente non economica. Decidiamo di arrivare nei pressi del Louvre e poi da li fino alla vicina stazione della RER per far ritorno in albergo.

Giorni 6 e 7: Parigi

Appena svegli ci rechiamo subito nei pressi del Louvre in quanto abbiamo prenotato per le 11 di mattina la visita, arrivati con largo anticipo facciamo colazione in una Boulangerie, qualche foto e ci mettiamo in fila. Per visitare il museo impieghiamo poco meno di quattro ore, una volta usciti andiamo a visitare il quartiere Latino (bellissima scoperta); purtroppo Notre Dame non è visitabile, ma i suoi dintorni sono molto belli, quindi ci inoltriamo nei piccoli vicoli dopo aver mangiato qualcosa, stavolta a un prezzo più umano.

Nel pomeriggio inizia a piovere, a decidiamo di andare al Centre Pompidou dove visitiamo le esposizioni che non ci colpiscono particolarmente. La sera torniamo nel quartiere latino per cenare in un piccolo ristorante dove mangiamo delle buonissime Lumache a stomaco pieno torniamo in hotel. La mattina dopo rimaniamo nella stessa zona del giorno precedente, colazione in boulangerie, e ci dirigiamo al Museo d’Orsay. Questo museo è stato ricavato riutilizzando i locali della vecchia stazione, quindi il posto è molto suggestivo e ricco di storia, le esposizioni sono molto interessanti e rimaniamo qui circa tre ore.

Una volta usciti prendiamo un gelato e ci avviamo lungo la senna fino a raggiungere i Jardins du Trocadéro. La passeggiata è lunga ma piacevole e per questo ce la prendiamo con calma , facciamo qualche foto nei pressi dell’Hotel des Invalides, e poi proseguiamo. Al Trocadero scattiamo qualche foto, prendiamo una crepe e ci riposiamo un po’ prima di salire sula torre per il tramonto.

La fila che ci aspetta è molta, ma molto meno di quella che ci aspettavamo e quindi in meno di un’ora siamo in cima alla torre. Da qui il panorama è suggestivo, soprattutto al tramonto. Una volta fatto buio scendiamo e guardando la Tour Eiffel illuminata rimaniamo piacevolmente colpiti, perché l’effetto che ci ha fatto di giorno era tutt’altro che questo. Mangiamo qualcosa, ci incamminiamo verso Campo di Marte dove prendiamo la metro e rientriamo in albergo.

Giorno 8: Disneyland Paris

Stamattina sveglia con calma perché il nostro hotel è abbastanza vicino a Disneyland Paris, cinque fermate di treno e siamo arrivati. Una volta entrati esploriamo tutto il parco, mangiamo qualcosa e ci lasciamo trasportare dall’ambiente fino ad arrivare a sera per goderci il meraviglioso spettacolo di luci sul castello del parco. Il parco nelle considerazioni finali ci delude un po’, ma è comunque un posto da visitare.

Guarda la gallery
img_20220908_152033

img_20220909_191555

img_20220909_224405

img_20220910_140913

img_20220911_192639

img_20220911_213934

img_20220913_105937



    Commenti

    Lascia un commento

    Leggi i Diari di viaggio su Bayeux
    Diari di viaggio
    normandia e parigi on the road

    Normandia e Parigi on the road

    Diario di viaggio tra Normandia e Parigi.Giorno 1: da Roma a Giverny Partenza ore 07:20 puntuale da Ciampino e arrivo a Parigi...

    Diari di viaggio
    gironzolando per la normandia
    Ama

    Gironzolando per la Normandia

    2022 anno di viaggi, dopo Lapponia finlandese, Perù adesso tocca alla Francia ed in particolare la Normandia. Anche per questo viaggio ci...

    Diari di viaggio
    a spasso per la valle della loira, mont st-michel, la normandia e rouen

    A spasso per la Valle della Loira, Mont St-Michel, la Normandia e Rouen

    Eccomi qui di ritorno dal tanto atteso viaggio in Francia a zonzo tra la valle della Loira, della Bretagna e della Normandia. Anzitutto mi...

    Diari di viaggio
    cinque giorni in normandia

    Cinque giorni in Normandia

    Le località più affascinanti della Normandia in soli 5 giorni. Arrivati a Parigi in aereo da Genova. Abbiamo noleggiato un'autovettura...

    Diari di viaggio
    normandia, terra dalle mille sfaccettature

    Normandia, terra dalle mille sfaccettature

    Premessa: Il nord della Francia é noto per le intemperanze metereologiche.Uno dei simboli ironici per definire questa situazione, é...

    Diari di viaggio
    i viaggi di gloria... normandia, bretagna e castelli della loira

    I viaggi di Gloria… Normandia, Bretagna e castelli della Loira

    Diario di Viaggio: Cosimo-Gloria-Bino-Angela-Franco-Vera NORMANDIA-BRETAGNA-VALLE DELLA LOIRA 23-31/07/2012 Ci avviamo mesti...

    Diari di viaggio
    normandia e bretagna 9

    Normandia e Bretagna 9

    Questo viaggio ha inizio un po' per caso, tra le guide turistiche ben ordinate sugli scaffali di un centro commerciale. L'occhio del mio...

    Diari di viaggio
    normandia e alta bretagna, un viaggio tra natura e storia

    Normandia e alta Bretagna, un viaggio tra natura e storia

    Finalmente agosto, finalmente le vacanze! Direzione: Normandia e Bretagna settentrionale (per un totale di 4800 chilometri). In questo...

    Diari di viaggio
    normandia - mont saint michel

    Normandia – Mont Saint Michel

    sulla sinistra dopo la seconda porta. Ci sono due grandi cannoni sulla piazzetta che segue la porta. Da lì si può salire per l'abbazia,...

    Diari di viaggio
    agosto 2009 francia: in camper verso la bretagna

    Agosto 2009 francia: in camper verso la bretagna

    Lavanda, erica, falesie e oceano. Il colore e' predominante in questo viaggio Statistiche e note : 4950 km. In camper in 22 giorni. Altri...

    Video Itinerari