New York City: indimenticabile

Nella Grande Mela tra il MOMA, Time Square, Brooklyn, GrandZero, Central Park ed Ellis Island
 
Partenza il: 20/03/2015
Ritorno il: 29/03/2015
Viaggiatori: 4
Spesa: 2000 €

Eccomi a raccontare, a distanza di neanche una settimana, il nostro fantastico viaggio a New York City!

Era un po’ di tempo che sognavamo la grande mela e quest’anno finalmente siamo riusciti a visitarla!

Info pratiche

VOLI: prenotati ad Ottobre con Emirates (volo diretto) costo 513 euro a persona.

Compagnia ottima e puntuale. Consigliata!

HOTEL: THE PAUL prenotato tramite Booking praticamente tre giorni prima della partenza. Abbiamo aspettato fino all’ultimo per riuscire a sfruttare i last minute ed infatti cosi è andata. Costo a persona 595 euro (senza nessun pasto incluso), hotel nuovo, inaugurato a febbraio 2015, vicinissimo alla metro, a 500m dall’empire state building, staff gentile e ottime camere, molto grandi rispetto agli standard di NY. Vivamente Consigliato!

ESTA: costo 13 euro a persona. Obbligatorio per entrare negli USA

CITY PASS: prenotata tramite web una settimana prima. Costo 104 euro a persona. È stata utile, abbiamo evitato code, sono comprese le principali attrazioni di NY quindi consiglio di prenderla!

METRO CARD: comprata il 1° giorno, costo 27 euro a persona. Comoda e utile per girare la città in completa autonomia. Valida per 7 giorni.

1° GIORNO 20 MARZO 2015

Partiti da Milano Malpensa alle 15.00 e arrivati in orario a NY alle 19.00. Abbiamo preso un Taxi per arrivare all’hotel, costo 78 euro (in 4 alla fine era circa 20 euro a testa). L’Aeroporto dista circa 45 minuti rispetto al centro. Abbiamo fatto il check in e ci hanno assegnato la camera al 20° piano ed avevamo una vista pazzesca sull’Empire. Subito nanna perché eravamo distrutti dal viaggio.

2° GIORNO 21 MARZO 2015

Colazione da Speedy’s, ottimo luogo dove poter mangiare sia all’europea che all’americana. L’abbiamo adottato per tutta la nostra vacanza; spendevamo circa dai 26/30 euro in quattro.

Dopo esserci riempiti lo stomaco ci siamo diretti verso Empire State Building, abbiamo attraversato la 5th Avenue fino ad arrivare a Times Square. Dopo aver passeggiato per la piazza e ammirato con gli occhi sempre puntati verso il cielo gli immensi grattacieli abbiamo preso la metro in direzione Rockfeller Center. Data la bella giornata, abbiamo cambiato il nostro city pass, e siamo saliti sul Top of the Rock. La vista è spettacolare poi ammirare NY nella sua immensità! Merita assolutamente.

Per pranzo, con la metro, ci siamo diretti verso Brooklyn, precisamente nel quartiere Williamsburg dove ci aspettava un nostro amico che si è trasferito da un anno a NY. Abbiamo pranzato con lui in un ristorantino tipico e poi ci ha portato sul pier per ammirare lo skyline di Manhattan.

Nel pomeriggio camminata per negozi nel quartiere di Soho e riposo in albergo.

Alla sera cena da Wendy’s, 36 euro in quattro, e poi giretto a Times Square per ammirare NY di notte.

3° GIORNO 22 MARZO 2015

Sveglia presto perché la giornata prevedeva la messa ad Harlem. Dato che non volevamo andare in una chiesa troppo turistica (come Abyssinian), abbiamo cercato un po’ su internet e infine la nostra scelta è caduta sulla Bathel Church e non ne siamo rimasti delusi! Siccome siamo arrivati con un po’ di anticipo ci hanno offerto the e caffè e dieci minuti prima dell’inizio ci hanno fatto accomodare nel palco in alto. La messa è stata fantastica e molto emotiva, ci sono stati dei momenti in cui mi sono davvero commossa. Siamo rimasti circa per quasi due ore poi al momento del sermone (dato la lingua inglese era difficilissimo seguirlo) ce ne siamo andati. Dopo il gospel abbiamo passeggiato per harlem, abbiamo visitato la Columbia University e la chiesa di S. Jhon. Per pranzo ci siamo fermati da Strokos (32 euro in quattro) dove abbiamo mangiato un po’ di tutto perché era un self service.

Nel primo pomeriggio abbiamo ripreso la metro e diretti al Central Park. Abbiamo fatto una bella passeggiata, giocato con gli scoiattoli, scattato un po’ di foto ed infine siamo sbucati vicino alla 5th Avenue e abbiamo potuto ammirare: Hotel Plaza, Tiffany&Co, Trump Tower, Cattedrale di San Patrizio, NBA Store e gli svariati negozi di lusso. Stanchi morti abbiamo ripreso la metro per raggiungere l’hotel. Per cena siamo andati al Realy Pub Restaurant, vicino al nostro albergo, dove abbiamo mangiato un ottimo Fish and Chips (98 euro in quattro).

4° GIORNO 23 MARZO 2015

Dopo aver fatto la nostra abbondante colazione con la metro ci siamo diretti a Battery Park per prendere il traghetto per visitare la Statua della Libertà ed Ellis Island. Dopo una mezz’oretta di coda siamo saliti e scesi alla prima tappa per ammirare la famosa Statua, abbiamo fatto una passeggiata e guardato con stupore lo skyline di Manhattan e in lontananza si poteva vedere anche il Ponte di Brooklyn. Abbiamo ripreso il battello per visitare il museo di Ellis Island. Ne vale assolutamente la pena perché è stato davvero interessante.

Per pranzo ci siamo fermati da Subway e nel primo pomeriggio abbiamo visitato tutta la zona di Wall Street fino ad arrivare al mare per ammirare più da vicino lo skyline di Brooklyn e il ponte. Dopo esserci riposati un po’ ci siamo diretti a GrandZero. Sulla strada abbiamo incontrato un negozio Abercrombie e abbiamo fatto Shopping! Una volta arrivati nella zona delle ex torri gemelle l’atmosfera era surreale, si sentiva solo l’acqua che scorreva delle due immense fontane con sopra incisi tutti i nomi delle vittime dell’attentato. Non ci sono parole per descrivere le emozioni di quel luogo. Dopo la visita abbiamo ripreso la metro in direzione Chelsea Market. Dato che era quasi ora di cena abbiamo gustato un ottimo panino all’aragosta (costo 15 euro). Ottimo!

Siamo tornati in albergo e verso le 23.00 siamo saliti sull’Empire State per ammirare NY di notte dall’alto. Ne sono rimasta rapita!

5° GIORNO 24 MARZO 2015

Colazione e visita alla Portaerei. La visita è durata praticamente tutta la mattinata e dopo abbiamo preso un taxi per arrivare alla Grand Central Station. Per pranzo ci siamo fermati all’interno della stazione e pranzato da Junior’s. Nel pomeriggio ci siamo incamminati per raggiungere i magazzini Macy. Non ci sono piaciuti tantissimo, troppa gente e prezzi davvero elevati uguale alla nostra Rinascente di Milano. Riposo in hotel. Nel tardo pomeriggio siamo riusciti per andare a fare un po’ di Shopping da Hollister sulla 5th Avenue. Abbiamo ammirato il Top of the Rock di sera con la pista di pattinaggio, Times Square, il negozio di Giocattoli, la zona dei Teatri ed infine ci siamo fermati a cenare da Urby NYC (33 euro in due).



    Commenti

    Lascia un commento

    Leggi i Diari di viaggio su New York
    Diari di viaggio
    capodanno a new york

    Capodanno a New York

    28 dicembre 2021Volo Milano Malpensa – New York JFK con Delta Airlines.Arrivati a New York procediamo con il disbrigo delle...

    Diari di viaggio
    capodanno a new york

    Capodanno a New York

    Il nostro viaggio indimenticabile nella Grande Mela Uno dei giorni più attesi dell’anno è, probabilmente, la notte di San Silvestro....

    Diari di viaggio
    maraton...ando per new york!

    Maraton…ando per New York!

    Lo scopo della mia partenza per New York, essendo un appassionato runner, era di correre la Maratona di New York: una delle 5 maratone più...

    Diari di viaggio
    natale a new york 5

    Natale a New York 5

    stanchezza, decidiamo di dirigerci verso un altro must new yorkese del periodo natalizio: Dyker Heights, il quartiere delle case addobbate...

    Diari di viaggio
    da washington a chicago: costa est degli states on the road

    Da Washington a Chicago: Costa Est degli States on the road

    In una delle tante fredde serate invernali passate in birreria, io, Steve e Andry decidiamo di fare una vacanza insieme negli Stati Uniti....

    Diari di viaggio
    primavera a new york 2

    Primavera a New York 2

    Questa primavera cogliamo l’occasione di una defezione da parte di un paio colleghi, per partecipare all’ultimo momento a un viaggio di...

    Diari di viaggio
    un sogno chiamato america

    Un sogno chiamato America

    È dal dopo guerra che il tutti desiderano conquistare un solo luogo. Lontano, sfarzoso, sognante: l'America. Io non sono da meno. Non nego...

    Diari di viaggio
    usa coast to coast: nyc-la

    USA coast to coast: NYC-LA

    L’esperienza americana nel sud est asiatico, leggasi, la guerra del Vietnam o la american war come la definiscono i Vietnamiti, è la mia...

    Diari di viaggio
    nord est usa

    Nord Est USA

    Info pratiche17 giorni/16 notti Noleggio auto per 13 giorni. 2800 km percorsi. Costo totale per 3 persone: 6900 euroDettaglio: ...

    Diari di viaggio
    nyc e cascate del niagara on the road

    NYC e Cascate del Niagara on the road

    Partiti da MXP per NY il 15 giugno, al JFK abbiamo dei problemi ai controlli della dogana perché sui nostri passaporti c'era il timbro...