Negli States per un tour nella Grande Mela e non solo

Tour a New York con escursioni a Boston, Filadelfia, Washington e nella contea Amish di Lancaster
 
Partenza il: 06/08/2018
Ritorno il: 15/08/2018
Viaggiatori: 3
Spesa: 3000 €

di metri ma molto caratteristica. Attraversiamo il Distretto Finanziario, il Benjamin Franklin Parkway e la notevole porta cinese a Chinatown.

Ultima tappa del nostro giro, quella che per noi fan di Sylvester Stallone è la mitica scalinata di Rocky (presso il Philadelphia Museum of Art): per fortuna non è poi così ripida come sembra e la facciamo di corsa tutta d’un fiato sotto un acquazzone che rende l’impresa più epica; arriviamo in cima completamente bagnati e ci godiamo la vista di tutta Filadelfia. Scattiamo una serie di foto ricordo e poi scendiamo alla base della scala, scendendo a sinistra c’è la statua di Rocky Balboa voluta da Stallone nel terzo film della saga. Ripartiamo per Washington.

In serata arriviamo al nostro Hotel, il Wyndham Garden Washington DC North BW Parkway, un ottimo hotel per fermarsi una notte, ma un po’ isolato.

Ceniamo al ristorante italiano i fratelli e consumiamo per l’unica volta in questa vacanza un piatto di pasta di buona qualità prima di tornare in stanza stanchi.

DOMENICA 12 AGOSTO: WASHINGTON

Veloce colazione in Hotel, alle 715 siamo già davanti alla Casa Bianca; quel giorno è prevista una manifestazione dell’estrema destra, l’aria è un po’ tesa, dei tiratori scelti controllano la situazione dai tetti degli edifici e le strade sono occupate da diverse pattuglie; per fortuna arrivando cosi presto riusciamo a passeggiare senza problemi. L’edificio della casa bianca fa una certa impressione, lo abbiamo ammirato tante volte al cinema e in tv, è chiaramente un immagine molto familiare; perche è bianca ? perché il presidente degli stati uniti deve avere i capelli bianchi quando lascia il suo mandato. Nella stessa via ammiriamo la statua di Lafayette e il dipartimento del tesoro. Costeggiamo il National Archives Building, National Gallery of Art prima di raggiungere United States Capitol, sede di senato e parlamento, edificio molto imponente (il più alto della città, con vista sull’obelisco.

Ci spostiamo sempre in autobus al Memorial Jefferson, al Lincoln Memorial e al monumento di Luther King. Tutti questi siti sono inseriti all’interno di una zona molto verde e con fiume e un laghetto artificiale. Questa zona di Washginton è assolutamente molto bella e lontanissima dall’atmosfera che si vive a New York.

Da qui ci spostiamo verso il Pentagono e poi andiamo verso Arlington al cimitero nazionale.

Ci muoviamo a piedi all’interno del cimitero che raccoglie le vittime di tutte le guerre a cui hanno partecipato i soldati americani oltre che le tombe di famiglia di Kennedy. La vista è impressionante e alle 11.00 assistiamo al cambio della guardia. Camminiamo poi verso le tombe di John Fitzgerald Kennedy e Jacqueline Lee Bouvier Kennedy Onassis.

Torniamo verso il museo aerospaziale e il museo degli indiani (gratuiti) e li pranziamo, verso le 1430 risaliamo sull’autobus per il rientro verso NYC, ci aspettano circa 4 ore e trenta minuti di viaggio.

LUNEDÌ 13 AGOSTO: NEW YORK

Ci svegliamo in una mattinata di pioggia battente, prendiamo la metropolitana linea E e scendiamo alla fermata 5 Avenue-53 Street Station, entriamo in st Patrick Cathedral. Questa cattedrale è veramente imponente e molto bella, in stile neogotico, assolutamente all’altezza di molte cattedrali europee. Usciamo dalla cattedrale e il tempo è ancora pessimo, decidiamo di visitare la celebre Grand central Station che compare in svariati film Hollowodiani, non rimaniamo delusi, la sala centrale con orologio è molto bella, su una delle gallerie sulla sinistra ci sono le famose volte dei sospiri, dove parlando rivolti alla colonna è possibile comunicare con qualcuno posto nella colonna alle vostre spalle. La pioggia è incessante ma decidiamo comunque di visitare Chinatown e Little Italy; entriamo nel Mahayana Buddhist Temple e rimaniamo rapiti dall’atmosfera mistica che avvolge questo luogo, imperdibile, pochi turisti e molti fedeli, un angolo di oriente all’interno della Grande Mela. Pranziamo presso Katz’s Delicatessen 205 E Houston St, reso celebre dal film Harry ti presento Sally; il famoso panino con pastrami costa 22 dollari, ma è sufficiente per 2 persone; la fila per entrare è lunga, all’ingresso chiedono se ci si vuole accomodare nei tavoli con servizio o senza; optiamo per la seconda scelta.

Finalmente smette di piovere e possiamo andare a visitare la High Line; scendiamo alla fermata 14 Street Station (linea F), e prendiamo le scale nella 16 Street vicino all’incrocio con la 10th Avenue ; le aspettative non erano altissime ma ci dobbiamo ricredere : questo percorso pedonale sopraelevato permette di passeggiare tranquillamente (cosa rara a New York) attraverso i grattacieli della city.

MARTEDÌ 14 AGOSTO: NEW YORK

Inizia la nostra ultima giornata negli Stati Uniti, il volo di rientro è alle 22.00 e prenotiamo un taxi per le 17.00. Lasciamo il nostro Hotel alle 10 e andiamo a fare colazione al Dunkin’ Donuts; andiamo a piedi verso la Columbus Circle e decidiamo di passare un po’ di tempo a Central Park, prima però andiamo al PLaza Hotel dove è stato girato il film Home Alone 2 (Mamma mi sono perso a New York). Entriamo nella grande Hall ed effettivamente rimaniamo a bocca aperta, oltretutto proseguendo per l’hotel andiamo nel piccolo centro commerciale al suo interno, bar, negozi, ristoranti poco affollati.Prendiamo l’ascensore e andiamo al primo e secondo piano, una splendida sala da ballo e una terrazza sul corridoio sottostante. Raggiungiamo il laghetto e noleggiamo al costo di 15 dollari una barca a remi (cauzione di 20 dollari) e navighiamo per scorci bellissimi sotto a Bow Bridge e vista grattacieli di Manhattan. Ci fermiamo a pranzo al The Loeb Boathouse, altra location del film Harry ti presento Sally.

Percorriamo la via the Mall, un gruppo di cantanti afroamericani canta successi accompagnati da un contrabbasso. Poco distante un gruppo di ragazzi balla hip hop acrobatico e break dance. Improvvisamente si scatena un nubifragio, torniamo nella Hall del nostro hotel completamente bagnati. È il nostro saluto a questa meravigliosa città. Un’ora e 45 min a passo d’uomo in taxi per raggiungere il JFK Airport (75 dollari). Prendiamo il volo delle 22.00.

Guarda la gallery
filadelfia-n8e4m

Amish

filadelfia-1uy1m

Filadelfia

filadelfia-5bn87

Central Park

filadelfia-6uqfs

Rocky

filadelfia-p2ym4

Skyline

filadelfia-tk87s

Freedom Tower

filadelfia-ekqpq

Liberty Statue



    Commenti

    Lascia un commento

    Leggi i Diari di viaggio su Boston
    Diari di viaggio
    da washington a chicago: costa est degli states on the road

    Da Washington a Chicago: Costa Est degli States on the road

    In una delle tante fredde serate invernali passate in birreria, io, Steve e Andry decidiamo di fare una vacanza insieme negli Stati Uniti....

    Diari di viaggio
    nord est usa

    Nord Est USA

    Info pratiche17 giorni/16 notti Noleggio auto per 13 giorni. 2800 km percorsi. Costo totale per 3 persone: 6900 euroDettaglio: ...

    Diari di viaggio
    je me souviens

    Je me souviens

    Un lungo viaggio in aereo con scalo a Roma Fiumicino. Siamo un bel gruppo di 6 amici e 2 bambine. Il viaggio in areo mi dà sempre la...

    Diari di viaggio
    da new york al canada e ritorno

    Da New York al Canada e ritorno

    Da New York al Canada e ritorno (by Luca, Sabrina, Federico, Leonardo e Valentina)Sabato 11 Agosto:Finalmente! … Dopo...

    Diari di viaggio
    negli states per un tour nella grande mela e non solo

    Negli States per un tour nella Grande Mela e non solo

    di metri ma molto caratteristica. Attraversiamo il Distretto Finanziario, il Benjamin Franklin Parkway e la notevole porta cinese a...

    Diari di viaggio
    indian summer nel new england e québec

    Indian Summer nel New England e Québec

    parte sterrata ricca di curve e abbastanza ripida. Dopo aver parcheggiato, passeggiamo in vetta, con un tempo che continua a cambiare, e...

    Diari di viaggio
    alla scoperta degli states per festeggiare 50 anni

    Alla scoperta degli States per festeggiare 50 anni

    Ad agosto compio 50 anni e voglio regalarmi un viaggio in USA. E' da bambina che ho questo sogno nel cassetto e mi sembra arrivata l'ora di...

    Diari di viaggio
    canada orientale e new england

    Canada orientale e New England

    Il nostro terzo viaggio in America si è svolto tra Canada Est e New England. Abbiamo potuto fare un viaggio di soli 16 giorni e questo è...

    Diari di viaggio
    states fai da te

    States fai da te

    VIAGGIO A NEW YORK, WASHINGTON E BOSTON MERCOLEDÌ 14 SETTEMBRE Partenza dall'Aeroporto Marco Polo di Venezia alle ore 13.25. Arrivo al...

    Diari di viaggio
    a spasso negli usa

    A spasso negli Usa

    è veramente unica e assolutamente da visitare, per la sua mescolanza allegra di stili e una realtà completamente originale.10...

    Video Itinerari