Natale tra Helsinki e Tallinn

Breve viaggio alla scoperta della capitale estone e finlandese
 
Partenza il: 07/12/2017
Ritorno il: 10/12/2017
Viaggiatori: 3
Spesa: 500 €

Siamo al settimo viaggio a ridosso del Natale, è diventata una piacevole “tradizione”: Amsterdam, Edimburgo, Madrid, Copenaghen, Berlino, Stoccolma, quest’anno la scelta è Tallinn, capitale dell’Estonia, con escursione in giornata a Helsinki.

Tallinn è una capitale un po’ sconosciuta dalle nostre parti, la storia dell’Estonia è caratterizzata da una lunga serie di dominazioni di altri paesi fino alla recente indipendenza proclamata con la caduta dell’Unione Sovietica. Nonostante ciò il paese ha mantenuto una propria identità e una propria lingua che avendo radici ugro-finniche per noi è completamente incomprensibile. Niente paura, parlano tutti l’inglese. Il centro storico di Tallinn è una città medioevale splendidamente conservata e restaurata ed è patrimonio Unesco dal 1997. Al di fuori delle mura si estende la nuova città con edifici di stile sovietico a cui si sono aggiunte mega costruzioni in vetro e cemento con gli investimenti europei dell’ultimo ventennio. Abbiamo volato con Easyjet e come hotel abbiamo scelto il Sokos Hotel Viru, si trova in un’ottima posizione sia per visitare il centro storico (5 minuti a piedi) sia per muoversi al di fuori. L’Hotel è stato il primo grattacielo costruito in Estonia ed è collegato direttamente a un bel centro commerciale, trovandosi proprio di fronte al centro storico, dalle camere c’è una bella vista panoramica. Per 120€ a notte noi siamo stati nella zona dell’hotel a 5 stelle (Estoria) la colazione è compresa ed è di buon livello (ottimo per chi apprezza la colazione salata all’inglese). Non essendo una città di grandi dimensioni abbiamo girato sempre a piedi, per gli spostamenti più lunghi abbiamo usato il taxi (dall’aeroporto al ‘hotel sono 4 km circa 10€). Come in tutte le città del nord in inverno c’è il problema delle ore di luce, inizia a far chiaro verso le 9 e alle 15,30 è già buio, altro problema è ovviamente il freddo anche se non lo abbiamo trovato insopportabile.

1° E 2° GIORNO: TALLINN

Cose che abbiamo visto passeggiando da soli il giorno dell’arrivo e sotto la neve il giorno successivo accompagnati da Davide di “escursioni a tallinn” (che vi consiglio assolutamente):

Raekoja Platz: è la piazza centrale, tutte le strade alla fine vi riportano lì, in questo periodo c’è un bel mercatino di Natale con al centro un grande albero addobbato (dicono che il primo albero di natale sia stato allestito qui). Sulla piazza troverete anche la antica farmacia del municipio “raeapteek”la farmacia è ancora attiva ma al suo interno c’è una stanza adibita a museo con curiosi rimedi d’epoca alla quale si può accedere gratuitamente.

Toompea, la città alta: zona che anticamente era parte a se stante della città abitata solo dai nobili. Qui troverete i punti panoramici più suggestivi: anche quello dove c’è la tanto fotografata scritta The times we had. Sempre nella città alta c’e il castello, la cattedrale ortodossa Aleksandr Nevsky e di fronte il parlamento estone. Scendendo lasciandovi alle spalle la cattedrale troverete il giardino del re di danimarca e la torre delle fanciulle, un bell’angolo di medioevo.

La città bassa: Piazza della libertà – moderna piazza edificata come simbolo dell’indipendenza Estone. Proseguendo da lì esternamente alla città si trova la porta di Viru molto caratteristica con le sue 2 torri che incorniciano la via centrale che porta alla piazza. Subito fuori c’è un mercato permanente di fiori aperto a tutte le ore (la guida ci ha detto che è usanza regalare fiori sia a donne che a uomini). Purtroppo noi non l’abbiamo visto essendo in ristrutturazione.

Entrando dalla porta Viru la prima strada a destra è la via della lana dove è possibile salire sulle mura ancora intatte (a pagamento). A sinistra potete imboccare il passaggio di santa Caterina, altro bellissimo scorcio medievale.

Piazza della torre una bella vista su torri e mura ancora intatte.

Passeggiando per la città bassa vedrete le case delle varie “gilde” che potremmo definire le antiche associazioni di categoria e le case dei mercanti con alte facciate spioventi che ricordano un po’ Amsterdam. Una di queste ora è un teatro ma è possibile visitare il piano terra che da’ l’idea di come erano gli interni di queste case (o per meglio dire palazzi).

3° giorno: Helsinki

Helsinki è a due ore di navigazione da Tallinn. Noi siamo partiti alle 10,30 con la compagnia Tallinka (meno di 30€ a testa andata e ritorno) alle 12,30 siamo arrivati nella capitale finlandese. Il porto di Tallin è una moderna struttura simile ad un aeroporto e la nave che abbiamo preso aveva all’interno bar, ristorante, un Burger king ecc. Appena sbarcati con il tram nr. 7 (biglietto giornaliero preso sul tram 9€) siamo andati direttamente in centro. Anche Helsinki si può girare a piedi. Abbiamo seguito un itinerario di 1 giorno trovato su internet che partendo dalla piazza della famosa Cattedrale bianca (Tuomiokirkko) ci ha portato a vedere la Stazione, il teatro nazionale, il museo d’arte contemporanea, la casa della musica, il parlamento, casa finlandia, la bellissima baia di Toolo, da lì siamo tornati verso il centro e abbiamo percorso Esplanadi un viale molto bello, la parte centrale è un parco con caratteristiche illuminazioni natalizie. A metà viale c’è il Cafè Kaapeli un edificio antico ed elegante. Alla fine di Esplanadi c’è l’edificio del mercato vecchio (kauppatori) dove potete trovare il cibo tipico finlandese. Per sfuggire al freddo siamo entrati ne grande magazzino Stockmann dove si sorprenderanno soprattutto i prezzi… Il ritorno a Tallinn era fissato per le 19,30 non c’era tempo per vedere altro.

4° giorno: Pirita

Nella zona di Pirita c’è un bel lungomare, la spiaggia, il campo di gara di canottaggio che risale alle olimpiadi degli anni 80. Nonostante la pioggia e il vento gelido, il tutto ha un suo fascino anche d’inverno. Lì vicino ci sono anche le rovine della chiesa di Santa Brigida. Non siamo potuti entrare nell’area della chiesa ma è visibile anche dall’esterno. Sempre in questa zona c’è il parco e il palazzo di Kadriog residenza estiva degli zar, per via della pioggia non l’abbiamo visitato. Le ultime ore a Tallinn le abbiamo passate tornando tra i vicoli della città bassa. Siamo poi saliti al 24esimo piano del Radisson hotel dove si puo’ godere di un’imperdibile vista sul centro storico (l’accesso al piano è consentito, basta entrare nella hall e prendere l’ascensore). Non si poteva chiudere meglio la nostra breve vacanza.

Guarda la gallery
cultura-rvqd7

Tallin e Helsinki a Natale

cultura-bujnc

Tallin e Helsinki a Natale

cultura-8vqeu

Tallin e Helsinki a Natale

cultura-nzfr3

Tallin e Helsinki a Natale

cultura-een1k

Tallin e Helsinki a Natale



    Commenti

    Lascia un commento

    Leggi i Diari di viaggio su Estonia
    Diari di viaggio
    attraverso le foreste delle repubbliche baltiche

    Attraverso le foreste delle Repubbliche Baltiche

    Da tempo avevo preso in considerazione un viaggio nelle Repubbliche Baltiche, ma poi, per una ragione o per l’altra, avevo cambiato...

    Diari di viaggio
    tallin, helsinki e la regione dei laghi

    Tallin, Helsinki e la regione dei laghi

    Pensavo ad un on the road in Finlandia già da due anni, dopo essermi innamorata di Helsinki, visitata nel febbraio 2017, con il mio...

    Diari di viaggio
    dieci giorni al fresco fra riga, tallinn e helsinki

    Dieci giorni al “fresco” fra Riga, Tallinn e Helsinki

    Amo viaggiare per visitare i luoghi di interesse, i monumenti e le attrazioni turistiche, quelle consigliate dai siti e dai diari di...

    Diari di viaggio
    ferragosto nei paesi baltici

    Ferragosto nei Paesi baltici

    Agosto 2018, io e Stefano decidiamo di prenderci una pausa in un’estate per noi piena di problemi. Stacchiamo la spina con una settimana...

    Diari di viaggio
    polonia e repubbliche baltiche on the road

    Polonia e Repubbliche baltiche on the road

    a Ryn. Noi continuiamo verso Olsztyn dove facciamo una sosta per visitare la cittadina molto carina, belle chiese un imponente fortezza e...

    Diari di viaggio
    tallinn, una città dal fascino fiabesco

    Tallinn, una città dal fascino fiabesco

    “E’ bello viaggiare con il figliolo!” ha sussurrato una coppia, guardandoci con interesse per la nostra intesa durante il tour....

    Diari di viaggio
    tallinn: dopo medioevo e urss, oggi grande modernità

    Tallinn: dopo medioevo e URSS, oggi grande modernità

    Due giorni pieni sono la durata perfetta per la capitale dell’Estonia. Noi ci siamo stati a fine aprile, ci vuole ancora un piumino...

    Diari di viaggio
    in auto nei paesi baltici

    In auto nei Paesi Baltici

    Cominciamo con qualche nota tecnica Il viaggio è stato effettuato all'inizio di agosto 2017. Di norma, il mese migliore sarebbe luglio,...

    Diari di viaggio
    natale tra helsinki e tallinn

    Natale tra Helsinki e Tallinn

    Siamo al settimo viaggio a ridosso del Natale, è diventata una piacevole “tradizione”: Amsterdam, Edimburgo, Madrid, Copenaghen,...

    Diari di viaggio
    alla scoperta delle repubbliche baltiche

    Alla scoperta delle Repubbliche Baltiche

    10 giorni nelle Repubbliche Baltiche Dei recenti viaggi che abbiamo fatto le Repubbliche Baltiche sono risultate le più efficienti dal...