natale e capodanno a new york 2

Eccoci...partenza per il nostro viaggio di nozze da Milano Malpensa, 22-12-2009 destinazione NYC...volo American Airlines che parte con 3 ore di ritardo ma meno male che è partito...a MXP quel giorno c'erano 40 cm di neve e Aeroporto chiuso!!!!!!!! Il nostro volo è stato il primo a ripartire quel giorno quindi lodi lodi lodi al pilota dell AA!!!...
 
Partenza il: 22/12/2009
Viaggiatori: in coppia
Spesa: 3500 €

Eccoci…Partenza per il nostro viaggio di nozze da Milano Malpensa, 22-12-2009 destinazione NYC…Volo American Airlines che parte con 3 ore di ritardo ma meno male che è partito…A MXP quel giorno c’erano 40 cm di neve e Aeroporto chiuso!!!!!!!! Il nostro volo è stato il primo a ripartire quel giorno quindi lodi lodi lodi al pilota dell AA!!! Arriviamo a NYC di sera, verso le 5 pm, usiamo un bus che con 15 $ a testa(più mancia…) ci porta a Grand Central…Da lì, a piedi, raggiungiamo il nostro Hotel: Hilton Times Square, ottima collocazione visto anche il capodanno imminente. Si trova sulla 42nd street west, in pieno times square. E’ un hotel con camere pulite ed ampie, silenziose nonstante la collocazione, la ns camera al 34 esimo piano del grattacielo dà sulla 42esima, spettacolo immenso!!!!! In hotel il personale è cortese, insomma consigliabilissimo. Noi usiamo la formula solo pernottamento, perché adoriamo la colazione col caffè di Starbuck’s!!! Capitolo cibo: a NY c’è di TUTTO si mangia ogni tipo di cucina: indiana, cinese, americana, francese, italiana, vietnamita, giapponese, messicana…Ecc.Ecc. Non faticherete assolutamente a trovare un ristorante che soddisfi i vs gusti, e ce n’è per tutte le tasche: dai fast food di ogni genere e maniera (tex-mex, vegani, di sole zuppe, ecc…) ai risto a 5 stelle (che noi non abbiamo provato, ma i russi sì…). Noi a colazione caffè da Starbuck’s (ci sono SBuck’s ad ogni angolo…) e di solito un muffin o qlcs di dolce da AU BON PAIN che fa dolcetti e pane DELIZIOSI, ma anche oatmeal, zuppe, insalate, macedonie ed è aperto tutto il giorno fino a cena. Ottime colazioni e pranzi anche da Le pain quotidien, con servizio take away o al tavolo. Qualche volta abbiamo mangiato da PAX a pranzo e colazione, non lo consiglio. Caro, dolci e prodotti in genere meno buoni e freschi secondo me. Non ci sono piaciuti i PIZZA HUT di NY…(ne abbiamo provati 2, uno a Times Square e uno sulla 34esima) :vecchiotti, sporchi, lentissimi a servirti e senza buffet. Sconsigliati.

Non consiglio molto neppure il risto di sea-food Red Lobster…Pieno di gente e lunga attesa, pesce pieno di burro unto e salse…Negativo, per noi. Capitolo trasporti: noi abbiamo fatto la metro card per 7 giorni, ottimo prezzo circa 20 $, a NYC ti muovi e vai dove vuoi con la Metro…Comodissima consigliata a tutti. Abbiamo preso anche il taxi ma è molto più costoso (per pochi km, abbiamo speso 10 dollari) anche se comodissimo e, se non se ne può fare a meno, è affidabile e …Rintracciabile facilmente!!! Abbiamo preso anche il City Seeing Hop on Hop off, 54 $ a testa (più mance)…Ti fa fermare in posti strategici, c’è la guida americana che ti spiega tutto, la ns tariffa era valida per 48 ore di hop on-off e tour di Brooklyn+ Tour by night.

E poi…Ci siamo spostati tantissimo a piedi, anche perché NY è così bella che val la pena godersela il più possibile camminando “col naso all’insù”!! Musei: ovviamente il MET, bellissimo ricchissimo di collezioni (date una sbirciata all’arte asiatica, poco conosciuta e affascinante…C’è addirittura un tempietto ricostruito…) ma prendetevi 1 giorno intero per vederlo (e non riuscirete cmq a vederlo tutto) OPPURE selezionate le sale e le collezioni da vedere…Noi abbiamo visto bene solo 3 o 4 settori, tralasciando tutto il resto con gran rammarico ma non si poteva fare di più…Altrimenti diventa una maratona inutile da mal di testa.

Poi, il MOMA, meglio visitabile perché più piccolo, consigliatissimo non solo agli amanti di pittura moderna e architettura, ma anche agli appassionati di fotografia, design e cinema (tutt’oggi, non ricordo fino a quando, c’è una rassegna dedicata a Tim Burton…) Quindi, il Museo di Storia NAturale…Bellissimo e divertente (per chi ha visto Notte al Museo lo è ancora di più) con tantissime specie animali riprodotte ed esposte dietro teche di vetro, per lo più…Ma anche fossili, ricostruzioni di ecosistemi (come la foresta pluviale) e spiegazioni interattive fantastiche!!! Il Guggheneim non l’abbiamo visto…Invece, siamo stati sull’ Empire State Building (non è un museo ma un emblema!!!) Però lo sconsiglio. La vista è bellissima ma per salire su le code sono davvero insostenibli (noi abbiamo fatto 2 ore di coda col City pass!): code per la sicurezza, code per l’ascensore, code per la foto, code per tutto!!!

Capitolo COSE-DA-VEDERE-ASSOLUTAMENTE: Oltre ai Musei, per cui è consigliabile fare il City Pass (ma solo se si ha intenzione di vederne almeno 4, perché costa 79 $ mi pare…), consiglio di vedere: Central Park che con la neve, a Natale, è da FAVOLA Columbus circle dove c’è il Time Warner Center: al piano-1 c’è un market biologico immenso dove si trova veramente di tutto, e al piano 0 decorazioni natalizie meravigliose Rockefeller Center, ovviamente, con l’albero di Natale più famoso del mondo!! Grand Central, che è unica. Anche lì c’è un market molto particolare con cose particolarissime e la Vigilia di Natale era assalito da newyorkesi a caccia di delicatessen! National Library e, dietro, Bryant Park: per Natale hanno più fascino, a Bryant c’è una grossa pista di pattinaggio, un mega abete fa la guardia e c’è un mercatino natalizio con decorazioni fantastiche La fifth: per Natale è un brillio di luci e colori, guardate Cartier, ma anche le vetrine e la facciata di Saks, di Juicy couture, di Bergdoff Goodman…

Le vetrine natalizie di Macy’s: entri in un piccolo sogno Harlem: è molto suggestivo, un quartiere ricco e intenso, da vivere Greenwich village: in particolare, Gay street. E’ una stradina fra le stradine, con case silenziose di mattoni e scalette antincendio di ferro. Un piccolo paradiso a Manhattan (noi l’abbiamo visto la domenica mattina, una pace incredibile!). In qs zona, ottime brasserie, localini jazz, negozietti deliziosi.

Ellis Island: commovente pensare agli immigrati e alle loro storie. La statua della libertà è di solito nell’itinerario per Ellis Island. Maestosa, meravigliosa con la neve.

Chinatown, Nolita, Mulberry str., Financial district. Divertenti i primi 3, suggestivo e commovente il quarto.



    Commenti

    Lascia un commento

    Leggi i Diari di viaggio su New York
    Diari di viaggio
    capodanno a new york

    Capodanno a New York

    28 dicembre 2021Volo Milano Malpensa – New York JFK con Delta Airlines.Arrivati a New York procediamo con il disbrigo delle...

    Diari di viaggio
    capodanno a new york

    Capodanno a New York

    Il nostro viaggio indimenticabile nella Grande Mela Uno dei giorni più attesi dell’anno è, probabilmente, la notte di San Silvestro....

    Diari di viaggio
    maraton...ando per new york!

    Maraton…ando per New York!

    Lo scopo della mia partenza per New York, essendo un appassionato runner, era di correre la Maratona di New York: una delle 5 maratone più...

    Diari di viaggio
    natale a new york 5

    Natale a New York 5

    stanchezza, decidiamo di dirigerci verso un altro must new yorkese del periodo natalizio: Dyker Heights, il quartiere delle case addobbate...

    Diari di viaggio
    da washington a chicago: costa est degli states on the road

    Da Washington a Chicago: Costa Est degli States on the road

    In una delle tante fredde serate invernali passate in birreria, io, Steve e Andry decidiamo di fare una vacanza insieme negli Stati Uniti....

    Diari di viaggio
    primavera a new york 2

    Primavera a New York 2

    Questa primavera cogliamo l’occasione di una defezione da parte di un paio colleghi, per partecipare all’ultimo momento a un viaggio di...

    Diari di viaggio
    un sogno chiamato america

    Un sogno chiamato America

    È dal dopo guerra che il tutti desiderano conquistare un solo luogo. Lontano, sfarzoso, sognante: l'America. Io non sono da meno. Non nego...

    Diari di viaggio
    usa coast to coast: nyc-la

    USA coast to coast: NYC-LA

    L’esperienza americana nel sud est asiatico, leggasi, la guerra del Vietnam o la american war come la definiscono i Vietnamiti, è la mia...

    Diari di viaggio
    nord est usa

    Nord Est USA

    Info pratiche17 giorni/16 notti Noleggio auto per 13 giorni. 2800 km percorsi. Costo totale per 3 persone: 6900 euroDettaglio: ...

    Diari di viaggio
    nyc e cascate del niagara on the road

    NYC e Cascate del Niagara on the road

    Partiti da MXP per NY il 15 giugno, al JFK abbiamo dei problemi ai controlli della dogana perché sui nostri passaporti c'era il timbro...