Napoli a casaccio

Quattro amici a spasso per la città
 
Partenza il: 31/10/2013
Ritorno il: 03/11/2013
Viaggiatori: 4
Spesa: 500 €

tuor: le manopole della fontana. Il costruttore della struttura idrica della fontana, aveva creato un sistema che faceva sì che i getti d’acqua cambiassero colore a seconda della pressione del flusso e dell’ora in cui la si ammirava…semplicemente unico!

Pochi passi più avanti la Basilica di san Lorenzo Maggiore, spoglia ma bellissima. E’ una delle chiese + antiche di Napoli, in stile gotico francese, e si trova nel centro antico della città dove sorgeva l’agorà greca. Si dice che qui Boccaccio abbia incontrato Fiammetta.

Terminata la visita ci dirigiamo al Duomo, un po’ troppo barocco per colpirmi!

E ora di corsa al Teatro San Carlo dove Vale e Marco ci stanno asepttando per la visita guidata. È il più antico teatro d’opera in Europa ancora attivo e può ospitare 2000 persone. E’ un teatro molto elegante, con un’acustica divina (dovuta al velario che crea una sorta di camera acustica e alle balaustre non lisce). Il ragazzo che ci ha guidato era molto ben preparato e ironico ed ha reso la visita molto divertente oltreché interessante.

Ma si è fatta ora di pranzo e ce ne andiamo a trovare una trattoria, verso il quartiere San Ferdinando: Nu Murzill Saporito, dove scopro con mio sommo dispiacere che O’ panzerotto nient’altro è che polpettina di patate.

Tornando verso il centro, passando per Via Toledo, mi fermo a prendere un babà da Pintauro, forse + rinomato per le sfogliatelle, che per altre paste e ci dirigiamo verso la Napoli sotterranea.

Del resto il 2013 è l’anno della SVOLTA!

Con un po’ di apprensione dato che soffro di claustrofobia, la guida ci fa scendere fino a 36 mt di profondità….la visita vale sicuramente la pena, anche se non mi ha entusiasmato particolarmente. La guida è stata brava ma a volte un po’ sbrigativa. Non so come ma sono riuscita ad entrare anche nel tratto (facoltativo) strettissimo (ci si passa solo di lato) buio e con una candela in mano per farsi luce. Al termine della visita sotterranea sulla vecchia agorà la guida ci tiene una breve introduzione al teatro romano che si accinge a mostrarci. La cosa che colpisce è che i resti del teatro si trovano all’interno di case di privati, come il basso che ci ha mostrato e che oggi è a uso di queste visite.

Il tour è praticamente terminato e noi dobbiamo correre al B&B a riprendere le valige chè abbiamo il treno!

Napule è na’ camminata, inte e viche miezo all’ato

Napule è tutto nu’ suonno e a sape tutto ‘o munno

Ma nun sann’ a verità “



    Commenti

    Lascia un commento

    Leggi i Diari di viaggio su Campania
    Diari di viaggio
    napoli, storia della fine di un pregiudizio

    Napoli, storia della fine di un pregiudizio

    Desideravo fare una vacanza che fosse piena di colori, di profumi, che mi riempisse il vuoto grigio lasciato dai due anni di Covid. Mentre...

    Diari di viaggio
    viaggio a passo lento con lo zaino sul sentiero degli dèi

    Viaggio a passo lento con lo zaino sul Sentiero degli dèi

    Quello che amo fare nei viaggi che scelgo di organizzare è unire l'esperienzialità del gusto con l'esplorazione senza filtri del...

    Diari di viaggio
    campania intima

    Campania intima

    Giorno 1, Napoli - Fontegreca Caricato anche l’ultimo bagaglio in macchina, finalmente siamo partiti. Un traffico insolitamente...

    Diari di viaggio
    jazz nel sud italia in vespa

    Jazz nel Sud Italia in Vespa

    Sarà una lunga notte. Lunga, lunga, lunga. Lunga perché domani, nel primo pomeriggio, inizieremo il nostro nuovo lento viaggio (che...

    Diari di viaggio
    salerno in 2 giorni

    Salerno in 2 giorni

    Bologna - Salerno: Treno Italo € 75 a/r (4 ore e 30 min) Alloggio: B&B Santi e Saraceni (in pieno centro a 2 passi dal...

    Diari di viaggio
    certosa di san lorenzo

    Certosa di San Lorenzo

    La Certosa di San Lorenzo è il più grande monastero dell’Italia meridionale.L’ho visitata casualmente, perché andando in Alto...

    Se non ora, quando? Tour in moto lungo tutta l’Italia

    È dal 2014 che viviamo in the road insieme (io, Andrea; Sonia, la mia ufficiale in seconda; la nostra moto, una Royal Enfield Classic...

    Diari di viaggio
    weekend lungo a positano: pro e contro

    Weekend Lungo a Positano: Pro e Contro

    I primi giorni dell'anno abbiamo organizzato un weekend in un posto che amiamo e dove non eravamo più andati da due anni a questa parte,...

    Diari di viaggio
    breve vacanza sulle montagne abruzzesi

    Breve vacanza sulle montagne abruzzesi

    Per il mese di luglio, decidiamo di tornare in Abruzzo, focalizzandoci maggiormente sulla zona della Majella rispetto a quella del Gran...

    Diari di viaggio
    la costiera amalfitana

    La costiera amalfitana

    pesto di alici.