Namibia, incredibile bellezza

Panorami fantastici, tramonti e albe infuocati, le dune rosse, il parco Etosha. Le parole non sono sufficienti a descrivere l'incredibile bellezza di questo Paese.
 
Partenza il: 18/08/2019
Ritorno il: 31/08/2019
Viaggiatori: 2
Spesa: 4000 €

Namibia – Tour in gruppo – 18/08/19 – 31/08/19 – Partecipanti: io e Franca, in compagnia di (in ordine alfabetico): Alfredo, Elena, Loredana, Mariella, Nadia, Pippo, Rossella, Simone, Stefano, Valentina

Cambio valuta: 100 NAD ~ 6.00 €

Prologo:

È da un bel po’ di tempo che stiamo pensando ad un viaggio in Namibia. Visto il costo non proprio irrisorio dei viaggi con guida-autista locale che parli italiano, abbiamo cercato per qualche anno tra gli amici qualcuno per andare in modo autonomo noleggiando una jeep, ma senza successo. Per non spendere un capitale ci sono proposte di tour in tenda, ma essendo ad agosto inverno nell’emisfero australe e non essendo più giovani è meglio andare nei lodge. Essendoci trovati bene nei due recenti viaggi in Nepal e Oman in piccolo gruppo anche per la Namibia ci siamo orientati su questa soluzione un po’ meno costosa. A gennaio abbiamo trovato una proposta del T.O. viaggigiovani (con cui eravamo andati in Nepal) di un tour in lodge, max 12 persone, guida in italiano. Quello in partenza il 4 agosto a gennaio era già completo e con una discreta lista d’attesa in caso di rinunce. Rimaneva quello dal 18 al 31 agosto. Per noi non è l’ideale, ma ce lo facciamo andare bene. Prenotando entro il 31 gennaio c’è lo sconto di 150€ a persona. Il 29 mattina prenoto e il 29 sera è rimasto un solo posto libero. Hanno atteso tutti all’ultimo. Costo del tour 3095€/persona a cui bisogna aggiungere le spese per tutti i pranzi, 2 cene e bevande (si stima di aggiungere circa 200€). Escursione facoltativa in jeep sulle dune di Swakopmund lungo l’oceano 80€ extra. Il parcheggio più economico è il “Parcheggio Malpensa” di Somma Lombardo convenzionato con il Tour Operator. Dal 18 agosto pomeriggio al 31 mattina costa 85€ (6,50€/giorno).

Arriva finalmente il 18 agosto…

Diario di viaggio

Domenica 18 Agosto 2019

I bagagli sono pronti. Alle 16 si chiude casa e si parte per Malpensa. Alle 17.45 siamo al Parcheggio. Alle 18 siamo in coda per il check in. Arrivano anche gli altri componenti del gruppo tranne 3 che saliranno a Roma dove il volo fa uno scalo di un’ora. Rispetto al viaggio in Nepal l’età media è piuttosto alta. Forse i giovani preferiscono il tour in tenda. L’allestimento del Boeing 787 della Ethiopian Airline è comodo. Da Milano il volo ET703 decolla quasi vuoto in perfetto orario. Ci aspetta un viaggio ben lungo. Arriviamo a Roma con oltre 20′ di anticipo, ma dovremo aspettare mezzanotte per ripartire. A Roma sale parecchia gente, ma di posti vuoti ne rimangono molti e così si riesce a dormire almeno un po’.

Lunedì 19 Agosto 2019

Arriviamo ad Addis Abeba alle 6:45 e nonostante che siamo in Africa, in Agosto, in zona tropicale dell’emisfero boreale, c’è un cielo grigio-Londra, 14° e una bruma tipicamente novembrina. Ce ne andiamo al Gate e puntualissimi iniziano l’imbarco per Windhoek.. Poi si parte con mezz’ora di ritardo. Dormire in aereo è già difficile; su tratte di poche ore quasi impossibile tra annunci, passaggio di carrello bevande, distribuzione vassoietti “gourmet”, ritiro vassoietti, gente che passa e ti urta, ecc. Il viaggio è un po’ pesante, ma non se ne può fare a meno se si vuole vedere un posto speciale come la Namibia. Arriviamo in perfetto orario. In fase di atterraggio, gli ultimi dieci minuti sono stati un po’ da paura. Scrolloni e salti, poi per fortuna arriviamo a terra. Controllo passaporti abbastanza veloce. Al nastro bagagli scaricano molte tonnellate di roba e dopo circa mezzora, quando cominciamo ad essere un po’ preoccupati che abbiano smarrito le nostre valigie, le vediamo comparire. Per uscire ci scannerizzano i bagagli (perché?) e finalmente usciamo nella zona arrivi dove ci attendono Kenneth e Marco di Sense of Africa (l’agenzia locale a cui si appoggia viaggigiovani.it).

Dobbiamo cambiare la valuta (c’è un bel po’ di coda) e poi andiamo al pulmino. Un 20 posti non molto panoramico che sarà il mezzo usato per tutto il viaggio (ma non sarà così). Tronfi e fieri partiamo con il nostro rumoroso pulmino. Lungo la strada vediamo facoceri che rovistano a bordo strada, una colonia di babbuini, qualche giraffa e dopo circa 20 km il catorcio si pianta. Mentre siamo fermi a bordo strada arrivano un po’ di pattuglie della polizia, poi arriva l’unità cinofila con un bel pastore tedesco che fiuta tutto il pulmino. Stupiti da questo spiegamento di forze ci rassicurano dicendo che deve passare il presidente del Ruanda in auto e che devono garantire la sicurezza. Dopo un po’ passa un corteo di almeno una trentina di auto e qualche moto ad alta velocità con sirene spiegate e lampeggianti. Nel frattempo era arrivato un camioncino del soccorso stradale e dei meccanici-elettrauto-esorcisti cercano di rimettere in sesto il mezzo. Dopo vani inutili tentativi di riparazione in real time, arriva a soccorrerci un altro bus più grande. Questo contrattempo ci fa perdere più di un’ora.

Ripartiamo e alle 21.15 siamo all’Intu Africa Zebra Lodge stravolti dalla stanchezza. Il Lodge è molto bello. La camera è enorme, il bagno altrettanto. Pulitissimo. Per cena mangiamo del passato di verdura e poi dello springbok (una specie di piccola gazzella) e un dolce non particolarmente buono. Durante la cena Kenneth ci dice che l’attività prevista per domani è un giro a piedi di un’ora e dato che il giro che si potrebbe fare nel pomeriggio, un extra non compreso nel costo del viaggio, non ha mezzi disponibili, praticamente in tutta la giornata abbiamo impegnata una sola ora (!!!) e poi tempo libero fino a sera in mezzo al nulla. Un nulla anche bello da guardare, ma dopo un po’ diventa monotono. Non è certo questo il modo di organizzare una giornata, per cui gli esprimo il mio disappunto e scrivo una mail di protesta a viaggigiovani. Poi alle 23 finalmente il letto (comodo).

Martedì 20 Agosto 2019

Sveglia alle 7.30. La colazione non è molto varia ma più che sufficiente. A seguito delle mie lamentele di ieri sera Kenneth si è dato da fare e il lodge ci propone un giro nella loro gigantesca riserva con i fuoristrada per 450 NAD (circa 27€) dalle 10 alle 12. Alle 8.30 c’è l’esibizione di un gruppo di 5 giovani boscimani che recitano lo svolgimento di alcune attività tipiche degli abitanti (ormai pochi) delle zone rurali del Kalahari come la preparazione di trappole per gli uccelli, la cattura dell’oritteropo, una battuta di caccia con arco e frecce e la danza di ringraziamento se la caccia è andata bene. La spiegazione di ciò che stanno mimando è fatta in lingua boscimane. È una lingua molto strana. Mentre parlano fanno degli schiocchi molto secchi. Ci abbiamo tutti messo un po’ a capire che erano loro. Ci guardavamo tutti intorno per capire da dove arrivassero quei “tick”. Nonostante non capissimo ovviamente questa strana lingua la mimica era talmente espressiva da riuscire ad intuire a grandi linee ciò che raccontavano. C’era in seguito una spiegazione in inglese che ci veniva poi tradotta in italiano.

Guarda la gallery
safari-cvhdf

Namibia

safari-36qez

Namibia

safari-33xs8

Namibia



    Commenti

    Lascia un commento

    Leggi i Diari di viaggio su etosha
    Diari di viaggio
    viaggio in namibia

    Viaggio in Namibia

    Namibia 2016 Atterriamo a Windhoek, capitale della Namibia, niente di particolare, solo tappa di passaggio, la mattina seguente partiamo...

    Diari di viaggio
    namibia, la terra dai mille volti

    Namibia, la terra dai mille volti

    Il mio viaggio in Namibia inizia nella parte nord occidentale con la visita di due grandi parchi, Erindi Private Reserve ed Etosha National...

    Diari di viaggio
    namibia, incredibile bellezza

    Namibia, incredibile bellezza

    Namibia - Tour in gruppo - 18/08/19 - 31/08/19 - Partecipanti: io e Franca, in compagnia di (in ordine alfabetico): Alfredo, Elena,...

    Diari di viaggio
    una namibia di colori e profumi che ti riempiono i sensi!

    Una Namibia di colori e profumi che ti riempiono i sensi!

    18 Luglio: Windhoek Atterriamo all’Aeroporto di Windhoek puntuali alle 6.30 del mattino; l’aria è pungente...d’altra parte siamo in...

    Diari di viaggio
    etosha, toccata e fuga

    Etosha, toccata e fuga

    Dopo tanto aspettare ecco arrivate le vacanze di Pasqua ed il bellissimo ponte scolastico dal 19 al 28 aprile che ci porterà in Namibia......

    Diari di viaggio
    emozionante namibia

    Emozionante Namibia

    Se amate gli animali e i paesaggi sconfinati, la Namibia è la meta che fa per voi. È inutile girarci intorno. Non ci sono molte...

    Diari di viaggio
    namibia, terra di contrasti 2

    Namibia, terra di contrasti 2

    DIARIO DI VIAGGIO: NAMIBIA GIUGNO 2017 Partecipanti 3.Costo € 3.800,00 a persona incluso volo, auto a noleggio,...

    Diari di viaggio
    namibia a capodanno

    Namibia a Capodanno

    Viaggiare in Namibia a Capodanno si può, eccome. Prima di partire avevamo raccolto delle informazioni sul clima e sembrava che fosse...

    Diari di viaggio
    viaggione in namibia

    Viaggione in Namibia

    Namibia (agosto 2017)A) INFORMAZIONI GENERALI:IMPORTANTE: come sempre avviso che l’itinerario ha 33 pagine… almeno...

    Diari di viaggio
    namibia nel cuore

    Namibia nel cuore

    Ci sono dei luoghi che ti rimangono nel cuore. E nella mente, per molto tempo. Uno di questi è senza dubbio la Namibia, con i suoi...

    Video Itinerari