Montenegro Magnifico

Il Montenegro, una nazione da scoprire tra natura e tradizioni
 

Giorno 5 e 6. Ulcinje

Dopo circa 2 ore di viaggio da Podgorica, siamo arrivati nella parte più sud del paese, quasi al confine con l’Albania. Ulcinje è la città con la più alta percentuale delle popolazione albanese, quindi musulmana. Abbiamo prenotato su booking una stanzetta a 20 euro in una casa privata. Consiglio: spendete qualcosa in più, ma trovate una sistemazione più decente. A 20 euro si trovano davvero delle bettole.

Nel pomeriggio siamo andati alla spiaggia Mala plaja – la spiaggia piccola, abbiamo fatto la passeggiate nella pineta, fino ad arrivare sugli scogli vicino al bar Ribarska Konoba, dove ci sono piattaforme per fare il bagno, una baia con l’acqua cristallina e pochissima gente. Sulla spiaggia principale c’è una marea infinita di gente. Questa zona del Montenegro è bellissima, piena di promontori con le pinete, acqua pulitissima. Anche se i montenegrini non vengono mai qui, perchè la zona è piena di albanesi, e loro si odiano.

La sera siamo andati a fare una passeggiata in centro: molto vivace, pieno di giostre, casinò, negozi e ristorantini. La città sembra un po’ la citta orientale, chiassosa e caotica, che si sviluppa in discesa con la via principale, piena di negozi, ma forse è anche il suo bello. Abbiamo mangiato in un ristorante italiano sul lungomare, che non mi ricordo il nome, carissimo e con il cibo scarso. Consiglio di non fermarsi in uno dei locali sul lungomare e cercare qualcosa nell’interno.

Il giorno dopo siamo andati in macchina a visitare Velika Plaja (la spiaggia grande), è una distesa di spiaggia lunga 15 km con tanti stabilimenti balneari. La cosa positiva è che la spiaggia è pulitissima, 2 sdrai ed 1 ombrellone costano solo 10 euro, a differenza dell’Italia, si mangia in tanti baretti dei bagni, spendendo poco, si può fare delle lunghe passeggiate. C’è tanta animazione per i bambini, i venditori ambulanti che vendono di tutto e di più a poco, un chioschetto con i gelati. Per gli amanti, si può noleggiare a buon prezzo un gommone, o moto d’acqua, fare kyte, perchè c’è davvero tanto vento.

Dopo la grande spiaggia, mossi dalla curiosità, siamo andati a vedere il villaggio e la spiaggia dei nudisti ad Ada Bojana. Perfetto per gli amanti del genere: si entra in un villaggio con la propria spiaggia. Volendo, si può anche prendere il bungalow in questo villaggio. Il posto è sull’omonimo fiume. In genere, in Montenegro ci sono tante spiagge naturalistiche molto belle, nascoste dagli occhi indiscreti.

Giorno 7 e 8. Santo Stefano e Budva

In un’ora di macchina siamo arrivati a Svet Stefan (Santo Stefano) – un’isoletta artificiale più esclusiva del paese, con un resort di lusso, dove andare in spiaggia costa 100 euro. Ovviamente, abbiamo evitato di andare proprio lì. Prima di arrivare, ci siamo fermati a vedere la cittadina di Petrovac, un paesino dei pescatori, molto grazioso. Da lì parte un percorso trekking molto facile lungo il mare, passando dalla pineta e dalle vecchie gallerie ferroviarie – Rezevici Hiking Trail. In 30 minuti si arriva alla spiaggia di scogli, con, però, un albergone degli anni 80, mai finito, che rovina tutta la bellezza del paesaggio.

Abbiamo preso la stanza per 2 notti in un residence con la piscina Guest house Durasevic. Con 45 euro a notte abbiamo preso una stanza confortevole, con il balconcino. Dopo le giornate al mare, era bellissimo godersi il tramonto in terrazza con la piscina, con un bicchiere di vino, e fare anche il bagno di notte, tornati da Budva.

La sera abbiamo fatto un giretto a Budva – la capitale del divertimento montenegrino. Lì trovate tante belle trattorie, discoteche, locali con la musica dal vivo. La città è costruita in uno stile veneziano, è davvero piena di vita. é bellissimo perdersi lì per le vie del centro, notevole è la cittadella ed il porto turistico.

La mattina dopo siamo andati sulla spiaggia Crvena glavica, una delle più belle spiagge che io abbia visto in Montenegro. L’unico peccato che è privata, e si paga 40 euro per le 2 sdraio ed 1 ombrellone, ma merita davvero.

Nel pomeriggio abbiamo fatto il giro di 2 monasteri sopra Santo Stefano (da dove si gode di un ottimo panorama sull’isola di Santo Stefano), a 20 minuti di auto. Il monastero Rustovo non è niente di speciale, ma Praskvica è un’oasi di pace, con le monache che ti fanno le visite gratuite, ti fanno assaggiare il loro miele, acqua santa della sorgente, e ti portano a tavola i fichi raccolti dal proprio giardino. Il monastero è dedicato alla famiglia Romanov ed è ortodosso, come la maggior parte della popolazione. Si sente che è un posto sacro, benedetto. Vi è un negozietto dei prodotti tipici che fa il monastero, consiglio la visita. Alla fina abbiamo anche riempito le nostre bottiglie con l’acqua della sorgente, fresca e con un gusto buonissimo. Dicono che un altro monastero da vedere è Pashtrovici, ma non abbiamo avuto tempo di farci visita.

La sera come sempre – un giro a Budva, compresa la bevuta notturna in uno dei locali posti direttamente sulla spiaggia vicino alla Cittadella.

Giorno 9. Cettigne, Mausoleo Njegos

La mattina seguente abbiamo fatto il check out al nostro hotel e ci siamo diretti verso la parte più sconosciuta del paese, e poco popolata – Bigova. Si arriva lì con una strada tutta curva nel mezzo alla campagna, fra pecore e capre, con pochissime case. Abbiamo fatto il bagno con poca gente, mangiato in un unico ristorante del paese, apprezzato il silenzio e la bellezza del posto. Il paese si affaccia sul mare adriatico aperto. A differenza della parte adriatica italiana, Montenegro ha una costa bellissima, mare color turchese, con la natura e i paesaggi simil greci, ma con meno gente ed i prezzi più accessibili.

Verso le 18 siamo arrivati a Cettigne. Ero molto curiosa di vedere la storica capitale di Montenegro, ma, purtroppo, come Podgorica, di storico lì è rimasto ben poco. La parte più entusiasmante della visita è stata la cena al ristorante “Taverna”, davvero meritevole.

Guarda la gallery
mn

mn1

mn3



    Commenti

    Lascia un commento

    Leggi i Diari di viaggio su kotor
    Diari di viaggio
    montenegro magnifico

    Montenegro Magnifico

    Premetto che da sempre ho desiderato visitare questo piccolo, sempreverde, fiero paese dei Balcani, ma non è mai capitata l'occasione....

    Diari di viaggio
    mini tour dei balcani

    Mini tour dei Balcani

    Il viaggio è cominciato con un volo Bologna – Podgorica della Ryanair, che offriva un buon prezzo nonostante la prenotazione solo un...

    Diari di viaggio
    montenegro - podgorica

    Montenegro – Podgorica

    Avevo letto ovunque che a Podgorica non c’era nulla da vedere ma non ci volevo credere. Invece devo ammettere che è vero, c’è...

    Diari di viaggio
    kotor, santorini, corfù e creta in crociera, con msc opera

    Kotor, Santorini, Corfù e Creta in crociera, con MSC Opera

    Scrivo questo diario di viaggio dedicato ai crocieristi alle prime armi che hanno bisogno di informazioni, che sono quelle che avrei...

    Diari di viaggio
    10 giorni in montenegro, dalmazia e bosnia erzegovina

    10 giorni in Montenegro, Dalmazia e Bosnia Erzegovina

    DOMENICA 27 MAGGIO 2018 La frase del mese è: “eh, ma il Montenegro deve essere bellissimo…” lo scopriremo solo vivendo. Pogdorica...

    Diari di viaggio
    vacanze tra montenegro e albania

    Vacanze tra Montenegro e Albania

    Questa vacanza me la ricorderò a lungo come quella che sin dall’inizio è stata piena di imprevisti o quantomeno assolutamente diversa...

    Diari di viaggio
    nel cuore dei balcani 2

    Nel cuore dei Balcani 2

    Eravamo alla ricerca di un Paese nuovo e relativamente vicino da visitare e dopo tanto pensare la scelta (ottima) è caduta sui Balcani...

    Diari di viaggio
    balcani on the road 2

    Balcani on the road 2

    Abbiamo deciso di fare questo viaggio attratti principalmente dalla Bosnia Erzegovina, di cui sapevamo ben poco, a parte i tristemente noti...

    Diari di viaggio
    alla scoperta del montenegro... dal mare alle montagne

    Alla scoperta del Montenegro… dal mare alle montagne

    Avendo un budget non particolarmente alto, in Agosto 2016 abbiamo deciso di andare in vacanza in Montenegro, alternando giorni al mare ad...

    Diari di viaggio
    balcani occidentali, il tour dei siti unesco

    Balcani occidentali, il tour dei siti Unesco

    15 giorni alla ricerca dei siti patrimonio dell’Unesco dei Balcani Occidentali, non solo e non tutti. Budget circa 2700€ in due,...

    Video Itinerari