Il Borgo di Monte San Savino

Monte San Savino
 

Oggi vi faccio conoscere un grazioso borgo in Toscana in provincia di Arezzo, il suo nome è Monte San Savino. 8.625 abitanti, il borgo è posto su di una collina nel cuore della Valdichiana, ed è un antico borgo murato, di origine Etrusca.

Successivamente sorse l’insediamento Romano Ajalta. Nel 1325, subì un attacco per mano del Vescovo d’Arezzo Guido Tarlati: il paese venne dato alle fiamme e rimase disabitato per più di 10 anni. Dal 1336 il territorio fu conteso tra Perugini, Senesi e Fiorentini. Si trasferì al Monte la famiglia Fiorentina Ciocchi che dette i natali a monti prelati come il cardinale Antonio, che fece costruire numerose opere pubbliche come il Comune.

Visitare la città, è assolutamente da non perdere, camminare tra vicoli stretti, è conoscere i monumenti, ben conservati, qui i viaggiatori vengono trasportati in un altra epoca. Per quanto piccolo sia, il Borgo è ricco di un patrimonio storico-culturale da far invidia a paesi più grandi .

Una risorsa importante sono le passeggiate in campagna, basta lasciare il paese di pochi km per ritrovarsi immersi nella natura con un panorama mozzafiato nella verde Valle della Chiana, circondata da campi coltivati, vigne e oliveti, qui possiamo trovare anche numerosi percorsi Cai (centro Alpino Italiano) di diverse difficoltà e lunghezze.

La gastronomia è molto importante in queste zone, le antiche tradizioni sono ancora vive. Questa zona è molto conosciuta per il suo olio d’oliva, l’aglione e il suo vino. Tanti sono i piatti gustosi da assaggiare come la Porchetta, gli gnocchi di crema cotta.

Il sentiero della Bonifica: in bici o a piedi attraverso la terra degli Etruschi in un paesaggio disegnato tanto dalla natura quanto dall’uomo. Il percorso inizia dalla Chiusa del Monaci è lungo 52km il più vicino al Monte è il tragitto che si trova a Montagnano.

La chiesa di Santa Chiara sorta nel 1625, si trova vicino al cassero era parte del complesso del convento delle Clarisse. Al suo interno numerose opere tra cui la più famosa una terracotta del Sansovino, rappresentante la Madonna con il Bambino e Santi.

Proseguendo il nostro cammino in questo bel borgo troviamo Piazza Gamurrini, dove inizia corso San Gallo. Qui è situata la caratteristica guglia, costruita nel 1644. Sul lato opposto della piazza si trova Palazzo Galletti, dimora dell’antica famiglia omonima.

Nel corso principale sul lato destro possiamo notate Palazzo di Monte, sede del comune costruita nel 1515. Il palazzo è costruito in pietra serena a bugnato. Al suo interno un grande cortile con un loggiato a tre archi. Un grazioso giardino pensile salta subito all’occhio appena si entra, addobbato da fiori e piante e si estende su due livelli. Sempre in corso San Gallo, troviamo il palazzo Pretorio, sede degli uffici dei Vicari e in passato delle pubbliche carceri, si riconosce dalla sua facciata arricchita dagli stemmi Fiorentini. Sempre passeggiando al Monte San Savino troviamo la Chiesa di San Agostino, costruita nel XIV secolo dagli Agostiniani, in stile gotico-Umbro. Conserva numerose opere come la vetrata del rosone istoriata a G. Sulla parte sinistra della navata è conservata la lastra tombale del Sansovino.

Un altro edificio da visitare è la ex Sinagoga, particolare edificio, restaurato più volte nel corso degli anni, le parti più antiche dell’edificio rimandano a una sostanziale restauro avvenuto nel 1720-1760.

Unisciti dal paese lungo la superstrada, troviamo il Santuario delle Vertighe: famosa chiesa dove ogni anno per Ferragosto c’è una grande festa con fuochi artificiali e bancarelle di vario tipo. Al suo interno è conservata una tavola del ‘200 di Margarito e Ristoro d’Arezzo. La Madonna delle Vertiche è la patrona dell’autostrada del Sole.

A pochi km dal Monte possiamo vedere il castello di Gargonza, antico castello medievale, circondato da boschi lussureggianti proprietà dei Conti Guicciardini Corsi, che ad oggi è una suggestiva struttura ricettiva. Si trova a 6 km dal paese sulla vecchia statale Senese-Aretina direzione Siena.

Gli eventi di Monte San Savino

Monte San Savino è ricca anche di eventi e sagre come la Rievocazione storica del Conte Baldovino, sicuramente è la notte più suggestiva di tutto l anno, rievoca la cerimonia dell’investitura del conte Baldovino di Monte con la solenne concessione delle chiavi della città e rivive con cortei nel corso principale del paese, con giochi in piazza, saltimbanchi.

Imperdibile il Festival delle musiche che da oltre 25 anni si svolge il questo luogo tra luglio e agosto, dà la possibilità a numerosi giovani musicisti di perfezionarsi professionalmente. infatti qui si svolgono saggi, corsi e concerti.

Sagra della porchetta: la prima edizione fu fatta nel 1964, si svolge ogni anno il secondo fine settimana di settembre e richiama numerosi visitatori da tutto il paese.

La fiera di Santa Caterina: la tradizione che i cittadini si recassero alle gradi fiere per acquistare il necessario per la casa, gli indumenti, gli attrezzi da lavoro ed il bestiame, viene fatta nel mese di Novembre.

Guarda la gallery
the,town,of,monte,san,savino,tuscany-italy



    Commenti

    Lascia un commento

    Leggi i Diari di viaggio su Toscana
    Diari di viaggio
    alla scoperta di castiglion fiorentino

    Alla scoperta di Castiglion Fiorentino

    A una manciata di km da Arezzo in Toscana c'è un borgo molto carino da visitare, Castiglion Fiorentino. È uno dei paesi più...

    Diari di viaggio
    gargonza è il suo castello

    Gargonza è il suo castello

    Se venite in terra toscana, in provincia di Arezzo, per l'esattezza nel comune di Monte San Savino, tappa fondamentale è quella del Borgo...

    Diari di viaggio
    alla scoperta del borgo di citerna

    Alla scoperta del borgo di Citerna

    Oggi vi porto alla scoperta di un borgo medievale nella Valle del Tevere: il suo nome è Citerna. È la prima volta che ci vado.Paese...

    Diari di viaggio
    il borgo di san quirico d'orcia

    Il Borgo di San Quirico d’Orcia

    Continua la mia avventura in Toscana esattamente nel Borgo di San Quirico d'Orcia, a pochi km da Bagno Vignoni e Montalcino. Il paese...

    Diari di viaggio
    isola di pianosa

    Isola di Pianosa

    L’isola di Pianosa, una delle 7 perle dell’Arcipelago Toscano, si trova a sud ovest dell’isola d’Elba. Per arrivare si salpa dal...

    Diari di viaggio
    i campi viola di orciano pisano

    I campi viola di Orciano Pisano

    Spettacolare il colpo d’occhio dei campi di lavanda in fiore, non più un’esclusiva della Provenza. Da qualche anno li possiamo...

    Diari di viaggio
    civitella in val di chiana

    Civitella in Val di Chiana

    Civitella in Val di Chiana è un antico borgo medievale che si trova in Toscana, per la precisioni a una manciata di km da Arezzo, da qui...

    Diari di viaggio
    montieri il borgo delle rose

    Montieri Il borgo delle rose

    Montieri, il borgo delle rose. Dalle miniere alla rivoluzione geotermica di oggiUn viaggio di tre giorni a Montieri, un paese...

    Diari di viaggio
    la selvaggia dell'arcipelago toscano

    La selvaggia dell’arcipelago toscano

    Capraia bellissima isola dell'arcipelago toscano, la più selvaggia e la più lontana dalla costa, ma comunque facilmente raggiungibile...

    Diari di viaggio
    il borgo di cortona

    Il Borgo di Cortona

    Cortona è un importante borgo etrusco che sorge su una collina a pochi km da Arezzo, in piena Val di Chiana. Questa cittadina è molto...