Minorca, una scoperta di sole, mare, verde

Domenica 17 – domenica 24 agosto 2008 6 gg. Prima di partire prenotiamo un last minute con i viaggi del Turchese (se volete seguire i consigli delle hostess, badate bene che conoscano veramente l’isola e non vi raccontino solo quello che si trova scritto in una comune guida turistica) in formula roulette hotel mezza pensione 3 *** (ti dicono...
Partenza il: 17/08/2008
Ritorno il: 24/08/2008
Viaggiatori: in coppia
Spesa: 1000 €

Domenica 17 – domenica 24 agosto 2008 6 gg. Prima di partire prenotiamo un last minute con i viaggi del Turchese (se volete seguire i consigli delle hostess, badate bene che conoscano veramente l’isola e non vi raccontino solo quello che si trova scritto in una comune guida turistica) in formula roulette hotel mezza pensione 3 *** (ti dicono al tuo arrivo in che hotel pernotterai). Partiamo da Venezia per Mahon con la compagnia aerea Spanair (volo diretto – lo stesso aeromobile porterà l’altra metà dei passeggeri a Palma de Mallorca).

La scelta della formula roulette si è rivelata molto buona nel ns. Caso (mai provata prima d’ora ma ti permette di risparmiare molto) perché veniamo destinati all’hotel più bello (o uno tra) dell’isola. Il club hotel Almirante Farragut (catena Hotel Globales) si trova a Cala en Forcat, a 4 – 5 km da Ciutadella (seconda città di Minorca dopo la capitale Mahon, ma la più bella da visitare sia di giorno che di notte). L’hotel è piuttosto grande: ca. 490 camere, un ristorante, diversi bar, un banco di noleggio auto Europcar, un supermercato, due negozi di souvenir, un parrucchiere, due piscine con acqua di mare, campo da minigolf e fermata dell’autobus giusto fuori dei cancelli! L’auto non l’avevamo prenotata in Italia, altrimenti avremmo dovuto pagare esclusivamente con carta di credito (non ce l’avevamo) e rilasciare una cauzione di € 500,00 ca. Senza pensarci tanto, ci rivolgiamo all’ufficio Europcar presente in hotel (forse informandoci di più, in paese si riusciva a risparmiare qualcosa: l’isola è tempestata di uffici di autonoleggio), dove abbiamo potuto pagare in contanti e senza cauzione. Consigliamo vivamente di pagare anche l’assicurazione aggiuntiva di € 6,00 ca. Al giorno che include una franchigia massima di € 600,00, perché girando per le stradine che ti portano alle calette o parcheggiando l’auto nei parcheggi in prossimità delle spiagge è molto probabile che te o qualcuno te la strisci (ci è capitato, nonostante ne avessimo massima cura). Ci consegnano una Seat Ibiza del 2008 con soli 5.000 km (la benzina costa meno che in Italia)! Consigliamo di richiedere per lo meno l’aria condizionata e consigliamo anche di noleggiare l’auto più piccola che trovate (vedavamo girare tante Chevrolet Matiz), viste le stradine molto strette e delimitate da murette di sassi tipiche dell’isola.

L’auto non la troviamo disponibile il primo giorno, per cui siamo costretti a muoverci in autobus; il servizio è molto comodo, ma non raggiunge tutte le spiagge. Ad esempio dal ns. Hotel abbiamo raggiunto solo Cala Galdana e Cala Bosch. Il biglietto lo si può fare direttamente in autobus, tranne se partite dalla stazione centrale di Ciutadella (Plaza des Pins) in cui lo si fa nelle casette di legno adibite a biglietteria. Inoltre, a differenza dell’Italia, si trovano autobus che viaggiano anche alla sera dopo cena.

Prima di iniziare la descrizione delle spiagge che ci sono piaciute di più, altro consiglio: portatevi l’ombrellone da casa (o se volete acquistatelo a Minorca), vi aiuterà nei momenti di sole a picco in testa. Le spiagge più belle non sono attrezzate con lettini e ombrelloni, a volte neanche un baretto.



Commenti

Lascia un commento

Ti consigliamo

Città bellissima

città bellissima

L’Antica Salumeria a Roma, Piazza Rotonda

L'Antica Salumeria a Roma, Piazza Rotonda

Viaggio nella Città Eterna

Viaggio nella Città Eterna Ottobre 2021, io e la mia ragazza avevamo da tempo deciso...

Leggi i Diari di viaggio su Ciutadella
Diari di viaggio
Cala Mitjana

Minorca, un paradiso a un’ora di volo

Destinazione: Minorca Hotel Medeterrani prenotato tramite agenzia in formula roulette Periodo: 16/08/2015 al 23/08/2015 Costo: 1.200,00...

Diari di viaggio
Arenal d'en Castell

Minorca, le sue spiagge incontaminate e la sua perla Ciutadella

In una fredda domenica di fine marzo, un documentario sulla RAI mi convince a scegliere come méta della vacanza estiva l’isola spagnola...

Diari di viaggio

Minorca: unica, diversa, sorprendente

Dopo una settimana di attesa dalla prenotazione in agenzia eccoci pronti a partire verso il territorio più orientale delle Baleari:...

Diari di viaggio
Splendida Minorca a settembre

Minorca, un tuffo dove l’acqua è più blu

Quest’anno alla ricerca di un mare cristallino io, mio marito e i miei bambini di 8 e 5 anni siamo volati a Minorca; né è valsa proprio...

Diari di viaggio
Cala Morell

Splendida Minorca, in bus e a piedi

Di ritorno da nove bellissimi giorni a Minorca, io e Roberta vogliamo raccontarvi la nostra vacanza e darvi qualche consiglio utile per...

Diari di viaggio
Splendida Minorca a settembre

Splendida Minorca a settembre

Siamo appena tornati da una meravigliosa settimana a Minorca, di cui farò qui un resoconto giorno per giorno con qualche indicazione...

Diari di viaggio

Minorca, una scoperta di sole, mare, verde

Domenica 17 – domenica 24 agosto 2008 6 gg. Prima di partire prenotiamo un last minute con i viaggi del Turchese (se volete seguire i...

Diari di viaggio

Suggestiva Menorca

L’aereo è atterrato a Mahon nelle prime ore della mattina del 30 Luglio e usciti dall’aeroporto un bel sole ed un cielo azzurrissimo...

Diari di viaggio

Minorca: l’isola dal mare cristallino

Finalmente è arrivato il 22 maggio, il giorno della nostra partenza dall’aeroporto di Bergamo Orio al Serio destinazione Mahon, isola di...