Messico, terra emozionante!

Immergetevi nei colori del Chiapas
 
Partenza il: 06/08/2010
Ritorno il: 25/08/2010
Viaggiatori: 3
Spesa: 2000 €

Dopo tanti preparativi ed imprevisti (rischiavo di partire da solo) finalmente arriva il fatidico giorno. Partiamo in tre: io, Gaetano e Silvana.

Per chi non ha voglia di leggere tutto il racconto vi segnalo qui di seguito le spese sostenute (singolarmente) e le strutture in cui abbiamo soggiornato per una rapida valutazione. (1 €= 16 pesos)

Trasporti: Bus (1800 pesos), Taxi (500 pesos);

Siti ed escursioni: 2200 pesos;

Cibo (ristoranti e ogni tipo di cibo comprese bevande): 4300 pesos;

Alberghi: 5900 pesos;

Aereo: Roma-Atlanta-Cancun A/R DELTA Airline (900€ compresa assicurazione di viaggio) + 120€ Bari-Roma A/R Alitalia

Isla Mujeres: Villa Kiin

Chitchen Itzà: Dolores Alba

Merida: Dolores Alba

Palenque: El Jaguaro

San Cristòbal de las Casas: Posada la Media Luna

Tulum: Hamaca Loca

6 agosto ATLANTA – Alle 7.30 prendiamo l’aereo che ci porterà a Roma Fiumicino in attesa del volo intercontinentale per Atlanta. Alle 13.00 con un ritardo già di 30 min. ci imbarchiamo sul volo della Delta Airline che ci porterà nella città di Atlanta in cui pernotteremo una notte. Il viaggio comincia male, infatti ci comunicano che ad Atlanta è prevista una tempesta tropicale e che quindi non sarà possibile ricevere l’autorizzazione al decollo. Dopo circa due ore di ritardo si parte. Arriviamo all’incirca verso le 21,30 ore locali ed in preda al nervosismo per le estenuanti procedure degli aeroporti americani ci dirigiamo verso l’albergo prenotato (Crown Plaza Atlanta Airport).

7 agosto ISLA MUJERES – Sveglia alle 5,30 e direzione aeroporto. Arrivo a Cancun alle 10.00 ora locale (meno 1 ora rispetto agli States). Subito fuori dall’aeroporto verrete assaliti da un gran numero di tassisti, quindi dopo rapida trattazione, ma avremmo sicuramente potuto fare meglio, scegliamo un taxi che per 200 pesos a testa ci porta a Puerto Juarez da cui prenderemo il traghetto per Isla Mujeres (140 pesos A/R). Dal traghetto si intravedono i primi colori del Messico, un verde smeraldo bellissimo colora il mare. Dopo una scarpinata di 20 minuti sotto il sole cocente arriviamo a Villa Kiin nei pressi di playa norte. La struttura è molto bella ed immersa nella vegetazione tipica messicana. Lo scempio è dietro l’angolo per così dire, infatti la splendida vista del mare di playa norte è rovinata da un albergo (Avallon) posizionato su un isolotto proprio di fronte a noi. Comunque sia dopo una doccia rinfrescante finalmente mare, cerveça e relax!!!

La sera abbiamo cenato da Velasquez lungo il porto. Due pescado enormi ed un filetto di pesce a la plancha, un piatto di calamari e 5 corona per un totale di 455 pesos per tre persone. Non male ma evitate i calamari.

8 agosto ISLA MUJERES – Colazione semplice (fette di pane tostato con marmellata, caffè e succo) da Buho’s a 2 minuti a piedi da Villa Kiin. Un consiglio per chi ama il mare ed i suoi colori, se potete andate al mare la mattina presto (noi alle 8,30 eravamo già in spiaggia) perché la luce del sole esalta l’azzurro del mare ma soprattutto perché dalle 12.00 in poi il panorama è rovinato dalle moltitudini di barche e yatch che sostano fino a fine giornata davanti alla spiaggia. Trascorriamo il resto della giornata in spiaggia in completo relax.

La sera ceniamo da Rolandi’s in Avenida Hidalgo per 818 pesos (compresa la proprina, fate attenzione che molti ristoranti la inseriscono già nel conto).

9 agosto ISLA MUJERES – Il giorno precedente avevamo prenotato un tour di snorkeling con Pedro che ha una postazione situata vicino Villa Kiin e ci siamo accordati per 250 pesos a testa senza pranzo (secondo me da evitare avendo visto quello che hanno mangiato i nostri compagni di tour). Abbiamo visto tanti pesci dei colori più disparati, compresi i barracuda. Un consiglio, se vi propongono nel tour la visita ai delfini e alle tartarughe non credeteci perché i delfini ci sono ma in una grossa vasca dove vengono addestrati e le tartarughe sono racchiuse in alcune vasche presso una struttura che le cura e protegge. Inoltre se vi dicono che vedrete il Tiburon gatta (squalo gatto) lasciare stare, è una cosa tristissima vedere questo squaletto di un metro e mezzo in recinto a disposizione di tutti quelli che vogliono fotografarsi con lui.

La sera ceniamo di nuovo da Rolandi’s per un totale di 783 pesos.

10 agosto CHITCHEN ITZA – Ritorniamo a Cancun da dove prendiamo un bus (110 pesos) che ci porterà a Chitchen Itzà. Alle 16.30 arriviamo nei pressi dell’albergo prenotato (Dolores Alba) lungo la strada che arriva al sito, per cui decidiamo di scendere qui senza proseguire fino al sito. Dopo aver preso la stanza (700 pesos in tre) e sistemato i bagagli ci buttiamo in piscina in attesa di prepararci per lo spettacolo notturno al sito. Qui conosciamo alcuni simpaticissimi ragazzi italiani con i quali proseguire parte del viaggio.

Alle 19,30 ci dirigiamo verso il sito per lo spettacolo di luci e suoni che a parer mio potrebbe essere evitato se si ha la possibilità di vedere quello di Uxmal di gran lunga più bello e suggestivo. Comunque anche la visita notturna di Chitchen ha il suo fascino, soprattutto quando durante il tragitto che ti porta al Castillo scorgi all’improvviso la sagoma della piramide. Torniamo in albergo con i ragazzi toscani per un piscina party.

11 agosto CHITCHEN ITZA – Sveglia presto per raggiungere il sito il prima possibile ed evitare le code e le orde di turisti in arrivo dai resort. Fortunatamente l’albergo si trova a pochi minuti per cui alle 9.00 siamo già entrati (avendo anche comprato il biglietto la sera prima durante lo spettacolo). Qui troviamo una guida messicana (600 pesos) che parla italiano, Lupito. Si rivelerà un vera scoperta, infatti la sua esposizione è degna di merito tale da catturare la nostra attenzione dall’inizio alla fine del tour. Consiglio a tutti di organizzare una visita con lui poiché è anche specializzato in Chiapas, Tikal e Guatemala. Soddisfatti dell’incontro organizziamo con Lupito un’escursione per l’indomani che ci porterà da Chitchen Itzà a Merida (4600 pesos per otto persone) passando per la Ruta Puuc ed Uxmal.

Guarda la gallery
chiapas-pzrvz

Messico...una terra emozionante!

chiapas-t4nrc

Messico...una terra emozionante!

chiapas-5psb1

Messico...una terra emozionante!

chiapas-t22kz

Messico...una terra emozionante!

chiapas-qv2y3

Messico...una terra emozionante!



  • Turisti Per Caso.it Turisti Per Caso.it
    Ciao, i problemi di visualizzazione e i messaggi di errore che dava Explorer 8 sono stati risolti, cancella la cache e i file temporanei e rifai l'accesso al sito. Ora dovrebbe essere tutto regolare, grazie "
  • Turisti Per Caso.it Turisti Per Caso.it
    Ciao, i problemi di visualizzazione e i messaggi di errore che dava Explorer 8 sono stati risolti, cancella la cache e i file temporanei e rifai l'accesso al sito. Ora dovrebbe essere tutto regolare, grazie "
  • Turisti Per Caso.it Turisti Per Caso.it
    Ciao, i problemi di visualizzazione e i messaggi di errore che dava Explorer 8 sono stati risolti, cancella la cache e i file temporanei e rifai l'accesso al sito. Ora dovrebbe essere tutto regolare, grazie "
  • arkadius arkadius
    messaggio di prova malfunzionamento sito 1 settembre 2011"
  • arkadius arkadius
    messaggio di prova malfunzionamento sito 1 settembre 2011"
Commenti

Lascia un commento

Leggi i Diari di viaggio su America
Diari di viaggio
capodanno a new york

Capodanno a New York

Il nostro viaggio indimenticabile nella Grande Mela Uno dei giorni più attesi dell’anno è, probabilmente, la notte di San Silvestro....

Diari di viaggio
on the road sulla west coast, il sogno americano si avvera

On the road sulla West Coast, il sogno americano si avvera

A mio avviso l’autunno è il momento migliore per affrontare questo viaggio impegnativo e magnifico: la West Coast degli Stati Uniti...

Diari di viaggio
il giro del mondo in quaranta giorni

Il giro del mondo in quaranta giorni

Per lavoro mi hanno chiesto di seguire tre manifestazioni in tre continenti diversi, in un tempo così ristretto che non si poteva "passare...

Diari di viaggio
perù: il gringo trail in due settimane

Perù: il Gringo Trail in due settimane

17 agosto 2017 Decolliamo alle 7.35 da Milano Malpensa con Air France, breve scalo a Parigi e, dopo 12 ore circa, atterriamo a Lima, ora...

Diari di viaggio
nicaragua, el salvador e honduras

Nicaragua, El Salvador e Honduras

Questi tre stati sono gli ultimi che mi mancavano da visitare nel Centro America e complice una buona offerta della Klm ho potuto colmare...

Diari di viaggio
belize tra natura, divertimento e mistero

Belize tra natura, divertimento e mistero

AVVENTURA IN BELIZE: PURA VIDA! La voglia di evasione e di ricerca di un luogo isolato ed in mezzo alla natura più selvaggia ha fatto...

Diari di viaggio
panama, capitale della biodiversidad

Panama, capitale della biodiversidad

Per evitare di fare un viaggio scontato avevo roteato vorticosamente il mio fedele mappamondo e chiusi gli occhi, con il mio indice toccai...

Diari di viaggio
belize e messico... il tocco inglese

Belize e Messico… il tocco inglese

Una spada con elsa argentata, un ampio cappello nero con una lunga piuma e degli stivali sblusati. Tanto mi parve sufficiente per sentirmi...

Diari di viaggio
viaggio a new york e washington

Viaggio a New York e Washington

a Times Square e facciamo l’ultima (sigh!) nostra colazione da Dunkin’ Donuts. Andiamo poi a nord, direzione Guggenheim. Il museo,...

Diari di viaggio
una settimana a new york... evviva il ny pass

Una settimana a New York… evviva il NY Pass

Ed eccoci giunti come ogni estate al fatidico momento di decidere la meta per le ferie: questa volta la scelta ricade per una settimana a...

Video Itinerari