Messico su strada… fai da te

Yucatan-Tabasco-Chiapas nella libertà più assoluta (con auto a noleggio). Il nostro viaggio in breve e tanti consigli utili
 
Partenza il: 10/01/2016
Ritorno il: 23/01/2016
Viaggiatori: 2
Spesa: 2000 €

Volo aereo Milano-Madrid-Cancun con Air Europe €800 a testa. Prima volta con questa compagnia aerea, ma ci siamo trovati male, servizi scarsi e continui ritardi. Noleggiato auto dall’Italia con Europcar, ottima compagnia (11 giorni + assicurazione €600).

Soggiornato in piccoli bed and breakfast, ostelli, piccoli hotel, tutti prenotati dall’Italia con Booking, circa 2 mesi prima della partenza. (media €30 a notte per 2 persone).

Prima tappa: Cancun-Valladolid

Strada libre 180, le strade a pagamento (con la D finale) sono molto care. Quelle libere sono ugualmente belle, l’unico problema è che passano dentro i centri abitati e dovrete abituarvi ai dossi (topes), che sono tanti e alti, ma vi permetteranno di osservare i villaggi e di fare qualche foto.

Visitato il sito di Ek Balam a 20 km. a nord di Valladolid. Niente di particolare, l’unica attrattiva che merita la visita, è la possibilità di salire sulla piramide, dalla cui sommità potrete ammirare la foresta circostante, a perdita d’occhio. L’ingresso è, a mio parere, un po’ caro (circa 200 pesos a testa ), parcheggio libero.

Seconda tappa: Valladolid- Chichen Itza-cenote di Cuzama-Merida

Chichen Itza è veramente molto bella. L’ingresso costa circa 230 pesos a testa le guide 600-700 pesos. Parcheggio auto 30 pesos. Cercate di andarci la mattina prima delle undici, perchè poi arrivano i viaggi organizzati.

Cenote di Cuzama: non è facile arrivarci, in quanto non ci sono indicazioni turistiche. Cercatevi un buon satellitare, oppure una cartina molto dettagliata.

A noi sono piaciuti molto. Costo 180 pesos a testa. La visita dura circa due ore. Lo sconsiglio a chi ha problemi di male alla schiena o soffre di claustrofobia.

Si tratta di circa 10 km. più altrettanto ritorno, per lo più su un carretto di ferro con seggiolini in legno, trainati da un cavallo su una rotaia in ferro, più un paio di km. dove al cavallo si sostituisce una moto. Percorso molto sconnesso, il primo cenote è una grotta con tanto di stallagtiti, completamente al buio. Vi accompagneranno con delle pile. Gli altri due sono più aperti e si può fare il bagno. Se volete vi daranno i giubbini.

Merida merita sicuramente una visita. Città coloniale per eccellenza, molto bella alla sera. Noi abbiamo dormito all’hotel Reforma, in pieno centro, con parcheggio custodito a 50 metri, gratuito. Lo consiglio, così come la cena al Chaya Maya, che tra l’altro si trova lì vicino. Locale molto caratteristico, speso 200 pesos a testa.

Terza tappa: Merida-Uxmal-Tulum

Uxmal molto bella, vi si arriva da una bella strada veloce, l’ingresso costa 230 pesos a testa, parcheggio libero.

Da Uxmal a Tulum strada interna, via Sant’Elena, Ticul, Peto, Felipe Carrillo.

Strada abbastanza tranquilla, attraverso paesi molto caratteristici, armatevi di pazienza coi dossi. Da Uxmal a Tulum circa 5 ore di viaggio.

Tulum – qui i prezzi aumentano sia per mangiare che per dormire. Spiagge libere molto belle. Noi abbiamo trovato le alghe. Se volete spiagge tranquille andata verso la biosfera di ka’an, ma la strada è veramente brutta, tranne i primi km. Noi volevamo raggiungere Punta Allen con la nostra macchina, ma è quasi impossibile. Le buche sono voragini.

Quarta tappa: spiaggia di Akumal

Bellissima, potrete fare il bagno con le tartarughe. Parcheggio auto a pagamento 50 pesos al giorno. Possibilità di noleggiare giubbino , pinne e maschera a 15 dollari al giorno. Solo giubbino 5 dollari.

Quinta tappa: Trasferimento aereo con Viva Aerobus da Cancun a Tuxtla Gutierrez

Costo 120 euro a testa a/r. Viaggiato benissimo. Visita al Canyon del Sumidero. Costo 140 pesos a testa. Durata 2 ore circa.

Poi strada per San Cristobal de las Casas, sempre quella libre. Circa un’ora di viaggio. Strada molto panoramica.

San Cristobal molto bella. Merita un giorno intero, soprattutto la sera. La notte può fare freddo, qui siamo a più di duemila metri.

Sesta tappa: San Cristobal – Agua Azul – Palenque

Mattina presto visita a San Juan de Chamula e Zinacantan, se potete andateci la domenica mattina, è giorno di mercato. A noi è piaciuto più il secondo villaggio. Si possono visitare benissimo da soli, senza problemi. Chiedete sempre prima di fare le foto alle persone.

Primo pomeriggio partenza per Palenque. Fate il pieno di benzina. Lungo questa strada non ci sono molti distributori. La strada è di montagna, quindi curve e soprattutto tanti dossi.

Sosta ad Agua Azul e Misol Ha. Calcolate circa 6 ore di viaggio. Viaggiate solo di giorno. Nessun inconveniente, solo qualche ragazzino che ai dossi vi chiede l’elemosina, come del resto in tutti i siti turistici del Chiapas.

Settima tappa: Palenque

Abbiamo dormito due notti presso Kim Balam Cabanas, ci siamo trovati benissimo. Le rovine sono molto belle. Costo biglietto circa 65 pesos, parcheggio gratuito. (con il biglietto puoi visitare anche il museo).

Ottava tappa: Palenque – Villahermosa

La strada è molto bella, il paesaggio cambia, si entra nelle pianure, pascoli di mucche e tanta gente a cavallo. A Villahermosa non c’è tanto da vedere: la Cattedrale – il parco museo della Venta (a pagamento) e il centro vicino al ponte pedonale sul fiume.

Nona tappa: Villahermosa – Tuxtla Gutierrez

Abbiamo percorso tutta la strada 195. Fino a Teapa la strada è molto bella. Poi inizia la strada di montagna. Si incontrano diverse frane, che stanno sistemando. Paesaggio di montagna, con fiumi, ruscelli e piccoli villaggi. Calcolate circa 8 ore di viaggio.

Decima tappa: Tuxtla Gutierrez Cancun Isla Mujeres

Trasferimento aereo. All’aereporto di Cancun preso taxi per il porto di Porto Juarez. Noi abbiamo preso un collettivo prenotando anche per il ritorno del giorno dopo 600 pesos tutto compreso. Porto Juarez partenza traghetti ogni mezz’ora, fate il biglietto di a/r per 140 pesos a persona. Noi abbiamo dormito a Playa Norte in un ostello Azucar Hostel. Dal traghetto ci si arriva a piedi, posizione ottima (un po’ spartano, ma per una notte). Noleggiato scooter dalle 9 alle 17 per 300 pesos. In un’oretta la si gira tutta. Direi il più bel posto di mare che ho visto in questo viaggio in Messico. Per chi ha tempo consiglio escursione all’isoletta di Contoy.



    Commenti

    Lascia un commento

    Leggi i Diari di viaggio su Cancún
    Diari di viaggio
    messico pueblo magico

    Messico Pueblo Magico

    Svegli da quasi 48 ore, nel primo aereo era impossibile dormire causa vicino con attacchi di panico da dover gestire con tanto di mano di...

    Diari di viaggio
    messico e nuvole 9

    Messico e nuvole 9

    17/12/2019 Quest’anno saltiamo il Natale e tutte le feste a piè pari e ce ne andiamo in Messico! È finalmente arrivato l’atteso...

    Diari di viaggio
    tre settimane nel messico del sud

    Tre settimane nel Messico del sud

    me se non per farci una passeggiata, magari la sera per godersi lo spettacolo delle luci. Vicino l’imbarcadero c’è una piacevole...

    Diari di viaggio
    yucatan on the road

    Yucatan on the road

    a casa, raggiungiamo di nuovo Chiquilà dove ci aspetta un furgoncino che ci porterà direttamente in aeroporto a Cancún…Hasta...

    Diari di viaggio
    tour fai da te in guatemala

    Tour “fai da te” in Guatemala

    Eccoci qui al nostro quarto viaggio “fai da te”. Siamo partiti da Milano Malpensa il 28 gennaio per Guatemala City con American...

    Diari di viaggio
    in messico dallo yucatan al chiapas

    In Messico dallo Yucatan al Chiapas

    la pena x quest'esperienza. Ritorniamo, pranziamo e ci dirigiamo verso Bonanpak... un gioiello… il tour ideale. Siamo giunti in un posto...

    Diari di viaggio
    alla scoperta dei maya

    Alla scoperta dei Maya

    23/12/2016 Quest’anno abbiamo deciso di cambiare completamente meta per le nostre vacanze. Non ci muoveremo più verso l’Oriente,...

    Diari di viaggio
    magico yucatan

    Magico Yucatan

    Sul viaggio fai da te nello Yucatan, devo essere sincera, ci ho pensato e ripensato più volte: non tanto perché le foto delle sue spiagge...

    Diari di viaggio
    cancun e yucatan zaino in spalla con bimbo al seguito

    Cancun e Yucatan zaino in spalla con bimbo al seguito

    Approfittando dell’anno lavorativo trascorso a Città del Messico, ho visitato con mio figlio di 8 anni Cancún e la riviera Maya ben tre...

    Diari di viaggio
    alla scoperta del messico autentico

    Alla scoperta del Messico autentico

    La programmazione di questo meraviglioso viaggio è partita a Settembre 2016, una volta presi i biglietti aerei che da Roma Fiumicino ci...