Matera e dintorni, istruzioni per l’uso

Mercatini natalizi in una cornice molto suggestiva
 
Partenza il: 19/12/2019
Ritorno il: 23/12/2019
Viaggiatori: 5

Mercatini di Natale

Quest’anno come meta dei mercatini natalizi, abbiamo scelto Matera, approfittando anche della nomina 2019 a Capitale Europea della Cultura. Non mi dilungherò in descrizioni storiche o architettoniche, troverete altri tpc migliori di me e ovunque ci sono descrizioni sui posti da noi visti. I miei sono solo suggerimenti pratici sull’organizzazione viaggio.

Visto il periodo natalizio e l’affluenza di turisti avevamo già programmato e prenotato quasi tutto da casa, lasciando dei “buchi” da riempire al momento, in base alle ns necessità Come “Campo Base” , tramite Booking, abbiamo puntato su appartamenti, in camera ci stiamo solo per dormire e per lasciare le valigie, ci è sembrato logico non andare in hotel o altro con un discreto risparmio. Essendo noi in cinque l’importante era che ci fossero tre camere più bagni, e che i feed back fossero positivi, altro consiglio che avessero il posto auto

Giovedì 19

Abbiamo lasciato la macchina al Ciao Parking vicino all’aeroporto di Malpensa (51,0 € al coperto per 5gg) qui gli addetti gentilissimi in un attimo ci hanno portato all’imbarco. Prenotato con largo anticipo l’aereo tramite Easy Jet (340€ in 5 persone) bagaglio a mano, ma purtroppo i posti bagaglio in stiva sono solo 70, ci hanno fatto lasciare il bagaglio fuori all’aperto sotto un diluvio… Partenza ore 19,40 e dopo 90′ siamo atterrati all’aeroporto di Bari, scarico bagagli veloce, volevamo mangiare qualcosa ma una desolazione tutti i chioschi erano chiusi. Siamo andati a ritirare l’auto prenotata da Sicily by Car, ci è stata data una Mokka, perfetto nel baule ci stavano esattamente 5 trolley. Non è stato facile raggiungere il punto ritiro auto. La ragazza gentilissima ci ha consigliato di andare in una pizzeria li vicina: Ristorante Pizzeria dei Principi, mangiato bene e speso pochissimo. Ci siamo diretti al ns campo base per la notte, L’isola Felice e i Trulli sotto le stelle a Castellana Grotte: 101 € colazione inclusa. Nonostante l’ora tarda, era già mezzanotte, ci hanno aspettato per consegnarci le chiavi. Struttura fuori dal mondo, in mezzo agli ulivi ma ottimo posto per passarci la notte.

Venerdì 20

Al mattino risveglio, gentilissimo Bartolo il proprietario che ci ha preparato una colazione spartana ma ottima e disponibilissimo per info, ci ha consigliato di fare un salto a Locorotondo. Tra l’altro ci ha consegnato un coupon per uno sconto di 3€ cad. per l’ingresso alle grotte. A pochi minuti di strada, sempre in mezzo agli ulivi siamo arrivati al posteggio delle grotte, ingresso da noi già prenotato via internet, comunque senza vincoli, costo 16€ a persona per il percorso lungo 3km ingresso ore 10. Durata itinerario circa 2 ore. Si consiglia abbigliamento comodo e calzature antiscivolo (temperatura in grotta circa 16° costanti – Umidità 80%). A Locorotondo abbiamo visitato il centro storico, addobbato e con case tutte bianche, in cima al promontorio da cui si gode un panorama mozzafiato. In un paio d’ore si fa tutto. Non sapendo dove pranzare ci siamo fatti consigliare da un locale che ci ha portato alla Trattoria Ai Tre Santi, scelta azzeccata mangiato bene con un conto più che giusto. Sulla piazza principale c’era un grandissimo presepe, ma era chiuso per la pausa pranzo, pazienza ci siamo diretti verso la prossima destinazione: Alberobello dove avevamo prenotato tre camere con bagno presso Dimore Sovrane, 207€. Anche qui ottima scelta, bellissima location vicinissima al Trullo Sovrano e alla Cattedrale, proprietario gentilissimo e disponibile. Come in tutti i centri storici unico problema il parcheggio che era a 4 minuti di distanza. A noi è andata di fortuna abbiamo lasciato la macchina sul marciapiede (come tutti i residenti) di fronte alla ns casa. Ci siamo diretti al Trullo sovrano così chiamato perchè è l’unico su due piani, da non perdere, e poi la cattedrale con davanti un albero illuminato e pio siamo scesi alla piazza principale addobbata con una bellissima stella cometa gigantesca, qui ci ha colpito il taglio delle piante, tutte con la chioma quadrata vista la mattina poi fa un altro effetto. Saliti dei gradini ci troviamo sul terrazzo Belvedere da cui si ha una vista sul rione Monti posto di fronte, con gli oltre 1000 trulli con i loro pinnacoli ed i simboli in calce bianca disegnati sulle estremità dei tetti. Abbiamo girato tutta sera tra i due rioni in cui si divide il paese: prima il Rione Aia costituito da circa 400 trulli non è molto popolato, e non vi si trovano esercizi commerciali: perciò lo visitiamo con molta tranquillità. Ci fermiamo a cenare alla trattoria Casa Amatulli, consigliata. Il Rione Monti, è la zona turistica: i trulli, disposti lungo sette differenti vie che salgono dalla viaprincipale, ospitano negozi di souvenir tutti uguali, fino al punto più alto dove sorge la “Chiesa Trullo” dedicata a Sant’Antonio, unica al mondo per la sua forma. Ad Alberobello dalle 17 in poi si svolge anche il Christmas Light: un evento durante il quale i trulli si illuminano di luci variopinte, stelle, mezze lune, motivi natalizi, cristalli di neve, vengono proiettati sui tetti a cono che si stagliano verso il cielo. Sono molte le installazioni e le scenografie luminose, da vedere

Abbiamo fatto un giro tra le casette in legno dei mercatini di Natale, nulla di che. La sera passeggiamo ancora per Alberobello, e dal rione Aia ammiriamo il rione Monti illuminato dai giochi di luce, e ad esser sincero ci appare più suggestivo rispetto a questo pomeriggio. Sulla via di casa, siamo ripassati al trullo sovrano e soffermati ad ammirare i bellissimi giochi di luce del Christmas Light…poi a nanna. Alberobello in 3 – 4 ore la si vede tutta

Sabato 21

La mattina colazione per noi prenotata in un bar a 4′ minuti di strada dalla ns casa, colazione abbondante e poi ancora quattro passi verso la piazza principale e il rione Aia poi via verso la prossima meta Matera. Qui avevamo prenotato un appartamento con tre camere e due bagni Casa Silvana – Via Lupo Protospata 52. 360€ per due giorni con posto auto riservato sotto casa, questo è un vantaggio non da poco dato che Matera la si gira tutta a piedi e i posteggi sono merce rara. All’arrivo il posto ci è sembrato un po’squallido dall’esterno ma, una volta che Paolo, il gentilissimo proprietario di casa, ci ha aperto la porta non ci siamo pentiti della ns scelta. Paolo ci aveva anche dato il nome di una guida turistica di Matera (Michele, di info Matera). Visto le festività Natalizie avevamo già prenotato tutto da casa, a grandi linee. Questo non rientra nei ns canoni, di solito siamo turisti fai da te, ma leggendo alcune recensioni di tpc abbiamo provato questa alternativa, direi da consigliare perchè ci viene spiegata tutta la storia dei sassi, si evitano avanti indietro inutili e non tutti i posti sono accessibili senza guida. Ci eravamo comunque tenuto dei buchi per inserire qualcosa di interessante che non fosse compreso nei tour. Ci siamo recati in piazza dove si trova l’agenzia e abbiamo concordato il tutto con la ns guida. In attesa dell’orario fissato per il primo tour pranzo alla Fedda Rossa a quattro passi dalla piazza, anche qui scelta azzeccatissima. Poi al ns appuntamento alle ore 15 il Tour Parco della Murgia e Chiese Rupestri – circa 2 ore – 18,00€ cad. Ci hanno portato con il pulmino eravamo solo noi 5 ed una famiglia di tre persone, ottima la guida (Adriano) che ci ha fatto visitare alcune chiese (disponibili solo con la guida) bella la vista sulla Gravina e su Matera al tramonto con le prime luci delle case che si accendevano, peccato che causa vento forte non abbiamo potuto fermarci ancora di più ad aspettare il buio. Ritornati, abbiamo poi gironzolato per le vie della movida materana: Via Ridola e via del Corso affollatissime e visitato la mostra dei presepi con il presepe di sabbia di Jesolo



    Commenti

    Lascia un commento

    Leggi i Diari di viaggio su Basilicata
    Diari di viaggio
    in lucania con carlo levi

    In Lucania con Carlo Levi

    Ripartiamo ancora, come ogni venerdì torniamo in Basilicata, il luogo ideale dove ritrovare il senso di una comunità dispersa...

    Viaggio in Italia: 7 giorni tra Basilicata e Puglia

    Vista l’incertezza del periodoIo, io e il mio compagno non avevamo pianificato di fare un viaggio, ma alla fine, dalla mattina alla sera,...

    Diari di viaggio
    cosa vedere a matera in 2 giorni

    Cosa vedere a Matera in 2 giorni

    Meravigliosa Matera la città dei Sassi, due giorni in questa splendida e affascinante città che mi ha letteralmente rapita.Matera...

    Diari di viaggio
    jazz nel sud italia in vespa

    Jazz nel Sud Italia in Vespa

    Sarà una lunga notte. Lunga, lunga, lunga. Lunga perché domani, nel primo pomeriggio, inizieremo il nostro nuovo lento viaggio (che...

    Diari di viaggio
    palmenti a pietragalla, l'antica civiltà contadina in basilicata

    Palmenti a Pietragalla, l’antica civiltà contadina in Basilicata

    Trascorrere le vacanze in Basilicata è sempre una grande e continua scoperta. Piccola ma immensa, questa regione caratterizzata da...

    Diari di viaggio
    basilicata tour, dal tirreno al pollino

    Basilicata tour, dal Tirreno al Pollino

    Il titolo Basilicata coast to coast sarebbe stato scontato anche se in effetti è proprio quello che ho fatto nell’estate del 2021 con...

    Diari di viaggio
    basilicata on the road

    Basilicata on the road

    Dopo mesi di chiusura in casa, il desiderio di partire, di scoprire nuovi luoghi e realtà si fa sentire più forte che mai. Che fare? Con...

    Diari di viaggio
    la basilicata oggi

    La Basilicata oggi

    Dimenticate qualunque preconcetto sulla Basilicata anni ‘80-‘90.La Basilicata dei paesini sperduti di montagna dove si parla un...

    Se non ora, quando? Tour in moto lungo tutta l’Italia

    È dal 2014 che viviamo in the road insieme (io, Andrea; Sonia, la mia ufficiale in seconda; la nostra moto, una Royal Enfield Classic...

    Diari di viaggio
    in autunno nei borghi della basilicata tra melfi e venosa

    In autunno nei borghi della Basilicata tra Melfi e Venosa

    La Basilicata è conosciuta quasi esclusivamente grazie a Matera, la "Città dei Sassi", ma in realtà questa regione ha molto altro da...