Marsa Alam 6

Siamo partiti per un viaggio in Egitto alla scoperta delle piramidi... Che erano un po' distanti per arrivara al Cairo, così ci siamo "accontentati" di Luxor. Sei ore ad andare ...60° sole pazzesco ed a mezzogiorno non vedevi l'ombra di te stesso! Ci avevano avvertiti, percui bardati come d'inverno: maglietta con manica 3/4, cappello, calze di...
Partenza il: 02/06/2007
Ritorno il: 16/06/2007
Viaggiatori: in coppia
Spesa: 1000 €
Siamo partiti per un viaggio in Egitto alla scoperta delle piramidi… Che erano un po’ distanti per arrivara al Cairo, così ci siamo “accontentati” di Luxor. Sei ore ad andare …60° sole pazzesco ed a mezzogiorno non vedevi l’ombra di te stesso! Ci avevano avvertiti, percui bardati come d’inverno: maglietta con manica 3/4, cappello, calze di spugna e scarpe da ginnastica. Eravamo dotati di 1 litro di acqua a testa, ce ne sarebbe servita di più! Se non altro per rinfrescarci! Ma avremmo dovuto portarci dietro anche uno zaino termico, che non avevamo. (Magari ve lo consiglio) Ci siamo presi per il viaggio anche un bel cuscino dalla camera del villaggio e siamo partiti. Oltre la scorta armata, ci siamo ritrovati con altri sei pullman di turisti, pronti per il viaggio. La scorta è durata fino a poco prima di Luxor. Appena scendi, tendono tutti a venirti incontro, fanno capannelle! Ti vogliono appioppare delle statuette false, ma perdono i colori dopo qualche minuto che li tieni in mano! Chissà che ci mettono, vietato comprare!!!!! Per quelle ci sarà tempo dopo. Saliamo sul trenino che ci porta alle tombe. Visitandole, sembra di tornare ai tempi dei faraoni, aleggia un profumo antico che ci riporta all’epoca dei colonizzatori inglesi e dei monarchi egiziani. L’antico egitto è difronte a te! E senti la guida che ti racconta di Ramses e Cleopatra, Tutankhamon e Nefertiti. Ti parla delle tombe della Valle dei Re, dei magnifici templi di Karnak edificati sulle rovine di Tebe, senza dimenticare la Sfinge di Giza. Insomma, un giro magnifico immersi nel deserto. Un accorgimento utile, le guide devono essere egittologi; infatti può capitare qualcuno che si improvvisa, ma gli specialisti sono pochi se ti interessa un po’ di storia. Ci sono molte leggende sulla storia Egiziana e loro ci fanno leva su questo. Dopo una giornata di splendori, siamo rientrati in autobus ed abbiamo preso una barchetta che ha traversato il Nilo. Abbiamo pranzato in una struttura alberghiera convenzionata (già inclusa nel costo del tour pagato in loco) e siamo ripartiti per far visita ai templi di Karnak, dei quali la guida ci aveva dato una prima infarinatura… Lascio però, a questo punto, a voi la scelta di fare o meno questa esperienza… Un altra giornata abbiamo fatto il Jeep Safari. Era anche una sfida con me stessa… Sono perfino salita su un cammello! Che spasso ragazzi! Quanto mi sono divertita. L’unica pecca è stata, se proprio devo dirla, l’organizzazione del pranzo, servito su piatti di plastica dura e tutta rigata. La cosa non mi è piaciuta affatto, visto che l’operatore turistico con il quale avevamo scelto di fare il viaggio ci serbrava serio. Io non ho mangiato praticamente nulla, mio marito (allora fidanzato) ha fatto il tentativo sulle cose cotte! Il mio stomaco non avrebbe retto abbastanza, alcune cose venivano cotte sullo sterco del cammello. Ma, provateci voi!?! Sognavo il panino imbottito! Comunque l’ultimo avviso: state molto, ma molto attenti, agli scorpioni bianchi, diciamo trasparenti. Sono mortali. Un pizzico, e non lo racconti. Una sera a cena tranquilli nel ristorante ci risalta all’occhio qualcosa di strano che ci aveva attraversato in verticale sotto il tavolo (portavo delle scarpine aperte!!). Ad un certo punto ho cacciato un urlo! Aiuto!!! Non capita mai, ma mi stava capitando!!! Uno scorpione bianco era proprio accanto ai miei piedi, che camminava come un razzo e si era fermato proprio da me. Ho avuto paura, ho chiamato un cameriere che mi ha detto pure: Non dirlo a nessuno, è molto pericoloso, si muore! AHAHAHAHAHAHA! Come si muore, e me lo dici così!? Vi giuro, ho passato un attimo che volevo tornare a casa. Però poi, ho riguardato il mare, ho visto una marea di pesci colorati, e mi è tornata la voglia del divertimento!! Baci a tutti!! Evviva gli scorpioni che ti lasciano in pace! Ah, poi lo scorpione è stato ucciso, abbiamo vinto noi!!!!


Commenti

Lascia un commento

Ti consigliamo

Fuerteventura: due settimane di primavera a Novembre

Nonostante la pandemia Covid, in ambito europeo ci si può muovere sia pure con qualche...

Festival degli aquiloni

festival degli aquiloni

Patrizio Roversi e Chef Hiro

Slow Tour Padano, 6 puntata: passato e futuro

Nella sesta ed ultima puntata di Slow Tour Padano, in onda sabato 4 dicembre alle 15.35...

Leggi i Diari di viaggio su Egitto
Diari di viaggio

Port Safaga, dove trovare la quiete in Egitto

La prima volta che mi sono recata in Egitto è stato per festeggiare una di quelle ricorrenze speciali che capitano poche volte nella vita...

Diari di viaggio

Egitto, un viaggio senza fine nella terra degli inizi

Perché intraprendere un viaggio in Egitto?!?! Perché l’Egitto è storia, è cultura, archeologia, mistero, innovazione, magia, è un...

Diari di viaggio
spiaggia delle mangrovie

MAR ROSSO: Berenice, tranquillità assoluta, solo snorkeling, pesci e coralli

Siamo tornati in Mar Rosso questo autunno, preferendo la parte più a sud della costa, ben oltre Marsa Alam, fino quasi la cittadina di...

Diari di viaggio

Pasqua sul Nilo

18 aprile 2019 - Giorno 1 Volo Milano Malpensa – Luxor Motonave Jaz Crown Jubilee con pensione completa a bordo (pasti a...

Diari di viaggio
pil

Ritorno in Egitto, a tutto low cost

In totale abbiamo speso circa 1100 euro in 4 per una settimana tutto compreso, più o meno così ripartiti: - Volo Easyjet: 65 Euro...

Diari di viaggio

Egitto Classico: istruzioni per l’uso

Buongiorno a tutti! Ciao a chi già conosce i miei diari di viaggio e anche a chi mi legge per la prima volta. (Per altre mete, cercatemi...

Diari di viaggio

Sharm el Sheikh: mare, deserto e snorkeling

Ho viaggiato alcune volte coi miei genitori, Tunisia, Messico, Istria, Germania... ma ora a poco più di vent'anni parto sola, anzi col mio...

Diari di viaggio

Seduzioni e misteri del Basso Egitto

Il Cairo, con i suoi 10 milioni di abitanti, è l’agglomerato urbano più popoloso dell’Africa. Le sue periferie si sono allargate a...

Diari di viaggio

I segreti del Cairo

Nove milioni e mezzo di abitanti vivono lungo la riva orientale del Nilo, nel punto immediatamente a sud del suo Delta. “Al-Qahira”,...

Diari di viaggio
Museo della Mummificazione, Luxor

I tesori del Nilo

Un Paese affascinante l’Egitto, custode di monumenti e segreti della civiltà più straordinaria del mondo antico e che Erodoto...