MARCHE A TUTTO TONDO!

Giro nell'anconetano, fermano e ascolano tra mare e collina.
 
Partenza il: 14/09/2020
Ritorno il: 18/09/2020
Viaggiatori: 3
Spesa: 1000 €

Finalmente come ogni anno le nostre solite ferie settembrine stanno per arrivare, cosi insieme a mia moglie e la nostra piccola Azzurra di due anni e mezzo iniziamo a pensare la meta da raggiungere, con la difficoltà Covid da tenere in grossa considerazione.

Scartiamo subito l’ipotesi estero quindi rimaniamo in Italia.

Mmmm allora iniziamo a pensare… Sardegna, ah no meglio di no perchè essendo noi gente di alto rango e frequentatori di locali da vip, dopo aver visto che il Berlusca e Briatore hanno preso il covid in Sardegna, meglio lasciar perdere l’isola sarda per quest’anno, e alloraaaaa….. Campania, un bel giretto in Costiera Amalfitana ed a Napoli, mbé forse la Campania meglio di no, troppa gente, troppo casino. E alloraaaaa….stemocene qua intorno casa e facciamoci un giro nella nostra regione, le Marche! Tra colline e mare, tour enogastronomici e buoni ristoranti.

L’idea ci piace subito, così il cervello che durante l’anno è spento ma per le vacanze è molto attivo, inizia subito a pensare a cosa fare, dove andare, dove mangiare, come passare il nostro tempo.

Con carta e penna, butto giù subito un itinerario tra borghi ascolani e fermani, cantine tra le bellissime colline marchigiane e mare nel Conero visto che non ci siamo mai stati.

Domenica 13 Settembre abbiamo un matrimonio a Tolentino, così cogliamo la palla al balzo per iniziare la nostra vacanza il giorno dopo, partendo dalla riviera del Conero per poi riscendere tappa dopo tappa verso casa nostra a Centobuchi, vicino San Benedetto del Tronto.

Lunedì 14 Settembre

Abbiamo appena trascorso la notte nel comodo Klass Hotel di Castelfidardo, con soli otto minuti di macchina arriviamo a Sirolo, optiamo per il Balneare da Peppe che si trova precisamente a Grotta Urbani, una piccola caletta con il mare calmo, preciso per fare il bagno con Azzurra, passiamo tutta la mattina a giocare tra schizzi e lancio di sassolini, poi pranzetto al volo al ristorante La Paranza a due passi dal nostro ombrellone, dopo un buon pranzo torniamo a spiaggiarci al sole e per mia moglie ci scappa pure una pennichella sulla battigia.

Verso le quattro lasciamo la spiaggia ed andiamo a farci un giro nel piccolo borgo di Sirolo, la piazzetta è molto carina e la vista è pazzesca, da cartolina. Ci godiamo il panorama mangiandoci un gelatino e poi torniamo nel nostro appartamento, il b&b Le Fontanelle situato a Poggio nel verde del Conero, passeremo qui due notti. Il b&b è pulitissimo e comodo, colazione ottima con prodotti locali e non manca la gentilezza e la disponibilità della proprietaria Annamaria, grossa amante del fiore lavanda.

Per cena invogliati dalla puntata di 4 ristoranti di chef Borghese, prenotiamo al ristorante La Torre a Numana, il posto è bellissimo, elegante e con un panorama da paura, ma secondo me il menù e soprattutto i prezzi non sono consoni, sono rimasto insoddisfatto, forse una delle cene peggiori della vacanza, a posteriori. Dopo cena ci siamo fatti un giretto nel bellino borgo di Sirolo e poi a nanna.

Martedì 15 Settembre

Oggi continuamo la scoperta del Conero ma cambiamo spiaggia, optiamo per Portonovo, c’è molta meno gente di Sirolo, i sassi sono un po’ più grandi, il mare è pulito ma è molto più aperto quindi mare più mosso, infatti la nostra Azzurrina non ha potuto fare il bagnetto. Passiamo la mattinata godendoci un po’ il sole e costruendo torri con i sassi insieme ad Azzurra. E’ molto ventoso ed in lontananza si intravedono le nuvole così decidiamo di andarcene dal mare prima di pranzo. Riprendiamo la macchina ed iniziamo a salire fin sopra il Monte Conero, decidiamo di fare pranzo al pub La Cima, cosigliatoci da Lorella, un’amica di mia moglie, il posto è bellissimo, immerso nel verde, l’atmosfera è rilassante e fresca, in più hanno pure delle ottime birre artigianali, che non guastano mai.

Per il pomeriggio abbiamo in programma di andare a visitare Ancona, optiamo per orario aperitivo.

Cosi in venticinque minuti dal nostro b&b arriviamo al passetto, storico luogo anconetano. Lasciamo subito la macchina e scendiamo la lunga scalinata che ci porta al livello del mare dove ci sono le famose grotte del passetto.

C’è pochissima gente e l’atmosfera è molto piacevole, mentre passeggiamo osservando le antiche grotte con le porte personalizzate, c’è qualcuno che pesca in rigoroso silenzo, chi fa qualche solitaria immersione in mare, chi medita ad occhi chiusi ascoltando le onde che si infrangono nel cemento, l’unico suono che riecheggia sono i passi di nostra figlia che corre contenta. Sembra di tornare indietro nel tempo a passeggiare tra banchine rotte, vecchie barche ormeggiate, scogli erosi dal mare, ferri vecchi arruginiti, vecchie reti dei marinai, il tutto accompagnato dal continuo moto del mare, lo scoglio “la sedia del papa” che si erge fiero ed un bellissimo tramonto che colora di rosa il cielo, creano un’atmosfera spettacolare.

Basta con il romanticismo, la camminata ha stimolato la voglia di aperitivo cosi dal passetto in venti minuti di passeggiata arriviamo in pieno centro, girovaghiamo tra le varie vie ed alla fine ci ispira il Bar Officina 68, la scelta non è sbagliata perchè il giovane barman prepara dei cocktail buonissimi.

Da qui ci spostiamo in Piazza del Plebiscito, detta Piazza Papa, dove è pieno di bar che organizzano aperitivi cenati a buon prezzo, così continuamo con l’apericena…. e continuamo…. e continuamo…

Mercoledì 16 Settembre

Per oggi l’unico programma che abbiamo è andare a pranzo al Clandestino di Moreno Cedroni.

In mattinata optiamo per non andare al mare ma di girare per l’interno del Conero. La nostra prima tappa è Offagna, piccolo borgo medievale dove svetta imponente la rocca, con soli 5€ è possibile visitarla all’interno e tornare nel passato tra cannoni e stretti pertugi.

Dopo Offagna la nostra seconda tappa è Cantina Moroder, una tenuta incantevole, curata nei minimi dettagli, incastonata tra i filari nella riserva del Conero. La proprietaria gentilissima ci accoglie facendoci fare un assaggio dei loro vini, devo essere sincero, sono buonissimi e di ottimo livello, soddisfatti compriamo un cartone da sei bottiglie da riportarci a casa per uso personale.

Guarda la gallery
marche-p59gc

vista mare

marche-6qt75

portonovo

marche-w3r9a

passetto

marche-fkwr4

grotta urbani



    Commenti

    Lascia un commento

    Leggi i Diari di viaggio su Ancona
    Diari di viaggio
    marche on the road

    Marche on the road

    Oggi vi racconto del nostro viaggio on the road nelle Marche, una regione che non lascerà insoddisfatto nessuno: ricca di paesaggi...

    Diari di viaggio
    marche a tutto tondo!

    MARCHE A TUTTO TONDO!

    Finalmente come ogni anno le nostre solite ferie settembrine stanno per arrivare, cosi insieme a mia moglie e la nostra piccola Azzurra di...

    Diari di viaggio
    l'anima rurale delle marche

    L’anima rurale delle Marche

    Una due giorni girovagando tra il nord e il sud delle bellezze delle Marche alla scoperta dell'anima più rurale di questa meravigliosa e...

    Diari di viaggio
    ancona, una città dove sentirsi in vacanza!

    Ancona, una città dove sentirsi in vacanza!

    di gustare le specialità dello chef Moreno Cedroni, patron di un altro ristorante nella zona con ben due stelle Michelin. Il Clandestino,...

    Diari di viaggio
    navigando nel mediterraneo orientale

    Navigando nel Mediterraneo orientale

    Decidiamo per un viaggio mordi e fuggi navigando nei Balcani, ogni giorno un porto, partendo da Ancona. La meta successiva è il santuario...

    Diari di viaggio
    parco regionale del conero, un mare che non ti aspetti

    Parco regionale del Conero, un mare che non ti aspetti

    Prima Scipione l’Africano, poi l’arrivo di Caronte con la colonnina di mercurio che si appresta a schizzare fin sopra i 40° C:...

    Diari di viaggio
    marche on the road

    Marche on the road

    Il nostro mini tour marito e moglie parte da Cittadella (Padova) con prima destinazione Loreto (autostrada €23.40). A Loreto...

    Diari di viaggio
    da gradara ad ancona

    Da Gradara ad Ancona

    Nel gennaio del 2011 io (Davide) e mia moglie Chiara abbiamo trascorso 4 giorni visitando alcune località delle Marche tra le provincie di...

    Diari di viaggio
    crociera nelle isole greche

    Crociera nelle isole greche

    Ciao a tutti, ultimamente quando organizzo le vacanze frequento il sito di turisti per caso leggendo le informazioni degli altri utenti per...

    Diari di viaggio
    in giro per le alpi

    In giro per le alpi

    IN GIRO PER LE ALPI L’idea c’è venuta così, per caso. Il mio ragazzo lo scorso autunno si è comperato una Guzzi California Stone...

    Video Itinerari