Maraton…ando per Lisbona

Una città ricca di fascino, economica e dove si mangia anche molto bene! Per me è stata una piacevole sorpresa e spero di ritornarci!
Partenza il: 02/07/2019
Ritorno il: 08/07/2019

Martedì 02 Luglio 2019 – Totale a piedi 8,9 km

Atterrati all’aeroporto di Lisbona, abbiamo preso un taxi per arrivare all’appartamento prenotato: Rua de o’ Seculo 9 in pieno centro e vicino al Bairro Alto : un quartiere bohemien dove una clientela multietnica affolla i bar trendy caratteristici, mentre il suono evocativo della musica Fado proviene dai ristoranti tradizionali. Dopo aver depositato i bagagli ed esserci rinfrescati, essendo arrivata l’ora del pranzo, ci siamo recati in un vicinissimo ristorante: Principe Calhariz. Abbiamo pranzato con per ognuno un menù diverso: Frango (Pollo), Porco, Bacalhau. Discreto. Usciti dal ristorante, ci siamo diretti verso il centro e, ad un incrocio sulla destra, era arrivato l’Elevador da Bica: una funicolare che sale da Rua de São Paulo, attraversando il quartiere di Santa Catarina. Abbiamo continuato a camminare su rua de Loreto e, attraversata la Praça Luis de Camos, siamo giunti al Chiado dove si affaccia il locale “A Brasileira” (“la brasiliana”), uno dei più antichi e famosi caffè di Lisbona. Questo è sempre stato meta di intellettuali, incluso il poeta Fernando Pessoa Per questo una statua in bronzo di Pessoa è stata posata all’esterno del caffè nel 1988: il poeta siede ad uno dei tipici tavoli esagonali del locale. Ci siamo quindi diretti verso Praça de Don Pedro IV, meglio conosciuta come Piazza del Rossio o semplicemente Rossio, centro nevralgico di Lisbona e, da lì, abbiamo imboccato la rua Augusta con la sua pavimentazione tipica in cui cubi di pietra bianca e nera si alternano chiamata Calçada Portuguesa. Passato sotto l’Arco di Trionfo siamo arrivati a Praça Do Commercio, considerata la la zona più importante di Lisbona. Al centro della piazza si trova la Statua equestre di Giuseppe, il Re portoghese che governava Lisbona durante il terremoto del 1755. Ritornando sulla piazza, siamo andati a visitare il Museu da Cerveja, al cui ingresso vi è un gabbiotto di vetro che ospita una cuoca, la quale in bella vista prepara i deliziosi pasteis de bacalhau, raccogliendo l’impasto di baccalà, patate e prezzemolo tra due cucchiai, riempiendolodi una cucchiaiata di formaggio e preparando queste crocchette, grandi come delle grosse uova, che poi saranno fritte. Una vera delizia. Tornati al Rossio, in una via laterale abbiamo visto una bottega che vendeva solo.. indovinate cosa! Baccala! Secondo le stime, ogni portoghese mangia circa venticinque chili di baccalà all’anno. Una storia che nasce sin dal XVI secolo, epoca delle grandi navigazioni e che ha portato per tradizione a rintracciare 366 ricette a base di baccalà (o bacalhau, in portoghese), una per ogni giorno dell’anno, compresi quelli bisestili. Abbiamo quindi intrapreso a salire su una lunga scalinata: Rua Calçada do Duque. Arrivati a Largo Trindade Coelho, abbiamo svoltato a destra su Rua São Pedro de Alcântara intenzionati a raggiungere il relativo Miradouro. Rifacendo la strada fatta a ritroso abbiamo raggiunto Largo do Carmo. Siamo giunti quindi di fronte alla chiesa del Carmo, la quale, insieme al suo convento, fu distrutta dal terremoto del 1° Novembre 1755. Rimase in piedi solo la facciata. Non è stata ristrutturata per ricordare quella immane tragedia. Tramite una passerella di 25 m. presa da Largo do Carmo siamo arrivati alla parte superiore dell’Elevador de Santa Justa da cui si gode un ottimo panorama. L’Elevador de Santa Justa trasporta fino a 29 passeggeri in ognuna delle due cabine per i 45 metri di salita. Fatta la discesa, siamo ritornati a casa. Leggermente stanchi! Dopo esserci riposati, siamo ripartiti da casa per andare a cena alla Casa do Alentejo, sita al n° 58 di Rua das Portas de Santo Antão. La Casa do Alentejo fu conosciuta anche da Marcello Mastroianni. dato che fu la location del film “Sostiene Pereira”. L’Alentejo è una delle regioni del Portogallo, significa “dietro il fiume Tejo”. Varcata la soglia, una scalinata porta nel patio interno che ricorda un riad marocchino. Salita la doppia scalinata adornata da magnifici azulejos di stile neo-arabo si accede al piano superiore. Lì si trova la sala ristorante con scene di vita campestre e con un ampio camino in fondo che la fa da padrone. Il ristorante offre un menù a base di piatti tipici della regione dell’Alentejo, il più famoso è sicuramente la “carne de porco à alentejana”, carne di maiale cotta con patate fritte e vongole. Finito di cenare, siamo andati a gustare la ginjinha, in un tipico locale sito in rua Calçada do Carmo. Si tratta di un liquore dolce a base di amarene, zucchero, acqua e cannella. Può essere servito in bicchierino di vetro o, estrema golosità, in un bicchierino di cioccolato. Soddisfatti della giornata, molto intensa, abbiamo preso la via del ritorno al nostro appartamento.

Guarda la gallery
portogallo-geydu

1 elevador da bica

portogallo-n4uv7

2 casa do alentejo

portogallo-assce

3 miradour santa luzia panorama

portogallo-nheev

4 il presepe nella basílica da estrela

portogallo-e17e3

5 marisqueria uma

portogallo-512qz

6 gil mascotte expo '98

portogallo-r3ex5

7 oceanário vasca centrale

portogallo-gzhq7

8 palácio nacional de sintra camini

portogallo-23jvv

9 palácio nacional da pena

portogallo-5x3bq

10 monastero dos jerónimos chiostro

portogallo-a7kw8

11 giardino principe real cedro do buçaco

portogallo-nt487

12 praça marquês de pombal

portogallo-59wt1

13 ciao lisboa maglietta portogallo



Commenti

Lascia un commento

Ti consigliamo
patrizio e le giuggiole di arquà petrarca

Patrizio e le giuggiole di Arquà Petrarca

Un episodio inedito dello Slow Tour Padano di Patrizio Roversi: durante l’itinerario...

villa vizcaya miami

Villa Vizcaya Miami

Villa Vizcaya Miami

key biscayne

Key Biscayne

Key Biscayne

Leggi i Diari di viaggio su Lisbona
Diari di viaggio
portogallo on the road in 15 giorni

Portogallo on the road in 15 giorni

Visto il momento storico particolare che stiamo vivendo, siamo stati indecisi fino all’ultimo se partire oppure no per questo viaggio in...

Diari di viaggio
itinerario di 5 giorni: buon viaggio. lisbona ti aspetta.

Itinerario di 5 giorni: “Buon viaggio. Lisbona ti aspetta.”

Quando si dice… la vita è quello che ti accade mentre sei programmato a fare altro... è questo il caso. Scelgo un itinerario di cinque...

Diari di viaggio
portogallo: l'algarve e lisbona

Portogallo: l’Algarve e Lisbona

Partenza: Milano Malpensa - Faro, Lunedì 3 Agosto 2020, ore 06:00 Ritorno: Lisbona - Milano Malpensa, Martedì 11 Agosto 2020, ore...

Diari di viaggio
obrigado portogallo!

Obrigado Portogallo!

Quest’anno, purtroppo, con la pandemia di Covid 19 abbiamo dovuto rivedere i nostri piani e le nostre vite. Avevamo un volo prenotato per...

Diari di viaggio
fino al punto più ad ovest d’europa

Fino al punto più ad ovest d’Europa

Era da 2 anni che ogni mese controllavo il prezzo dei voli per il Portogallo, ma erano sempre troppo elevati per le mie tasche. Si parlava...

Diari di viaggio
week end corto a lisbona

Week end corto a Lisbona

09 Novembre 2019, sabato Volo economico (Ryan Air) Ciampino – Lisbona AR a 60,00 euro, acquistato ad agosto, ed una sistemazione...

Diari di viaggio
maraton...ando per lisbona

Maraton…ando per Lisbona

Martedì 02 Luglio 2019 - Totale a piedi 8,9 km Atterrati all'aeroporto di Lisbona, abbiamo preso un taxi per arrivare all'appartamento...

Diari di viaggio
portogallo on the road 18

Portogallo on the road 18

14 agosto - Pisa - Siviglia Partenza da Pisa aeroporto con volo Ryan su Siviglia. Anche se la ns destinazione è il Portogallo, abbiamo...

Diari di viaggio
il portogallo delle meraviglie, il nord e lisbona

Il Portogallo delle Meraviglie, il Nord e Lisbona

Volo: da Bergamo Ryan Air € 53 Totali Noleggio Auto: 67 € Sixt Tramite Rentals Car 8 Giorni, da Porto a Lisbona, 2autista gratis...

Diari di viaggio
algarve di e non solo a gennaio

Algarve di e non solo a gennaio

Quest’anno possiamo decidere solo a Dicembre se e quando saremo in grado di partire per le vacanze di Capodanno. Con un margine di tempo...