Mama Africa: in viaggio verso “casa”!

Emozioni di un viaggio alla riscoperta di noi stesse
Scritto da: lora2
mama africa: in viaggio verso casa!
Partenza il: 12/09/2010
Ritorno il: 28/10/2010
Viaggiatori: 2
Spesa: 2000 €

12 settembre 2010… Finalmente inizia la nostra grande avventura africana… È da anni che avevamo voglia di fare questo viaggio, ma poi, per varie ragione, non è mai stato possibile realizzare questo desiderio. Quest’anno però ce l’abbiamo fatta! Programma previsto: una settimana di safari e una di relax a Zanzibar. Per il safari ci siamo affidate all’agenzia “Viaggi dell’Elefante”, mentre per la parte mare abbiamo scelto il “fai da te”. Descrivere l’esperienza vissuta è davvero difficile e le emozioni davvero tante… La magia dell’Africa ha un potere immenso e silenzioso che ti cattura e ti tocca anima e cuore. Prima settimana di safari… Abbiamo fatto il tour classico dei parchi del nord (Lake Manyara, Serengeti National Park, Ngorongoro, Tarangire National Park). Lodge di qualità e servizio molto buono. Abbiamo vissuto una settimana da sogno: immerse nella natura e nel silenzio e a contatto con una terra piena di energia e calore. Giraffe, zebre, leoni, leopardi, ghepardi, ippopotami, gazzelle, elefanti, bufali, iene, scimmie e tanti altri animali ci hanno accompagnato in questo percorso e ci hanno fatto dono della loro presenza e della loro bellezza. Sensazioni forti, indescrivibili e tanta tanta serenità… La sensazione costante di essere nel posto giusto al momento giusto… Di ritrovarsi a casa, tra le braccia di una terra magica, misteriosa e grande… Sotto tanti punti di vista!… E’ stato un viaggio alla riscoperta di noi stesse… Che ci ha permesso di perderci un po’ tra sorrisi, silenzi, scoperte e sorprese… Nella sensazione profonda di ritrovarsi più coscienti e consapevoli. Cambio completo di scenario all’arrivo a Zanzibar… E un impatto un po’ frastornante con una realtà di confusione, rumore e tanta gente… Per fortuna poi siamo approdate al Mangrove Lodge: un angolo di paradiso sulla riva ovest dell’isola. Un posto davvero carino e accogliente dove ci siamo sentite un po’ a casa. Dovevamo rimanere due notti e invece abbiamo passato lì i seguenti 7 giorni! Purtroppo non abbiamo avuto molta fortuna con il tempo, ma questo ci ha permesso di non apprezzare solo le spiagge e il mare, come ci eravamo preventivate… Ma anche di scoprire gli altri innumerevoli volti di Zanzibar.. La sua vegetazione, la sua storia e gli innumerevoli sorrisi di chi la abita! Consigliamo di vagabondare per le molte spiagge, visitare Stone Town con le sue viuzze e il suo mercato, fare il giro delle spezie, lasciarsi affascinare dai tramonti e dal calore di questo popolo. Zanzibar è un’isola molto tranquilla, dove la multi culturalità, si esprime all’interno di un contesto di rispetto, accettazione, e cordialità… Ottima per chi nei viaggi ama il “fai da te” e l’improvvisazione! Potremmo parlare a lungo di questa nostra esperienza africana, ma sarebbe davvero difficile riuscire a spiegarla e trasmetterla… Vi consigliamo quindi di viverla… Non ve ne pentirete! Hacuna matata!



    Commenti

    Lascia un commento

    Africa: leggi gli altri diari di viaggio