Malta, un’isola incantevole ricca di storia

Malta, Gozo e Comino hanno moltissimo da offrire. Belle spiagge, panorami mozzafiato, paesini antichi con scorci meravigliosi e tanta, tanta storia
Scritto da: wondermau
malta, un’isola incantevole ricca di storia
Partenza il: 15/08/2017
Ritorno il: 24/08/2017
Viaggiatori: 2
Spesa: 1000 €

19 agosto – Blue Grotto, Templi e Marsaxlokk

L’imbarco per Malta è molto veloce, si paga al casello come in autostrada. Andata e ritorno costano circa 20 euro (due persone più auto). Oggi ci dedichiamo alla visita del sud, ma durante il tragitto facciamo una tappa alle Dingi cliffs che offrono panorami mozzafiato sulla costa frastagliata. Poi visitiamo gli antichissimi e importanti templi megalitici di Hagar Qim e Mnajdra. Visita molto interessante perché nel mondo difficilmente troverete qualcosa di più antico. Il centro è uno solo, ma il tempio di Hagar Qim è vicino al centro visitatori, mentre quello di Mnajdra va raggiunto con una breve gita a piedi, circa 1 km. Il secondo è il più suggestivo perché è sul mare. Terminata la visita facciamo un’altra fermata per visitare la splendida Blue Grotto. Le barche partono rapidamente da Zurrieq e la gita costa 8 euro. Molto belle, quindi la ritengo una tappa obbligatoria. Infine arriviamo al paese dei pescatori Marsaxlokk e lasciamo subito i bagagli all’Harbour Lodge, hotel molto recente che offre camere spaziose. Improvvisiamo il pranzo al Café de Paris. Inutile dire che qui il pesce è freschissimo! Dopo pranzo ci dirigiamo alla splendida baia di St. Peter’s Pool, con una breve sosta al Delimara point. La “piscina” è meravigliosa e non si può perdere. È poco adatta alle famiglie in quanto non è attrezzata, è completamente di roccia e, praticamente, in acqua non si tocca mai. Infatti è piena di ragazzi che ascoltano musica, bevono e si divertono a fare tuffi dalla scogliera. La sera torniamo in paese e ceniamo da Filippo, ristorante italiano che cucina pesce divinamente.

20 agosto – Medina

Prima di parlare delle bellissime cittadine di Medina e Rabat voglio sottolineare che ho organizzato l’itinerario in modo di trascorrere la domenica mattina a Marsaxlokk, per vedere il mercato del pesce. Non si tratta di un mercato esclusivamente di pesce, ma i banchi dei pescatori sono meravigliosi. E che prezzi! Terminata la visita ci dirigiamo a Medina e andiamo subito all’hotel Point de vue. Fortunatamente la camera è pronta, quindi ci sistemiamo e poi usciamo per la visita dell’antica capitale, a due passi dall’hotel. La cittadina è meravigliosa, infatti ho fatto un sacco di foto. I musei sono molto interessanti, anche il palazzo Falson, ingresso a 10 escluso dal biglietto HM. La chiesa di St.Paul è molto bella. Consumiamo il pranzo al Fontanella Tea Garden. Pranzo con vista meravigliosa dall’alto delle mura e torte divine! Il pomeriggio proseguiamo con la visita della città antica e attendiamo il tramonto. Visto dalle mura è fantastico. La sera ceniamo alla tipica Pastizzeria Crystal palace. Pastizzi divini.

21 agosto – Rabat, Mosta, Naxxar e Birgu

La mattina, dopo la colazione, facciamo una breve sosta a Rabat per visitare la chiesa, la grotta e le catacombe di San Paolo. Poi ci dirigiamo a Mosta per vedere la Rotunda, molto carina. Successivamente facciamo tappa a Naxxar per visitare la chiesa e il palazzo Parisio. L’ingresso costa ben 15 euro e sinceramente non ne vale la pena. Le sale sono molto belle e il giardino meraviglioso, ma sono sempre 15 euro di ingresso. Il nostro ultimo hotel si trova a Birgu, città molto bella, tranquilla e piena di storia. Alloggiamo al Number 20, un appartamento carino nel centro di Birgu, con il parcheggio del porto a due passi. Da segnalare il terrazzo che offre una vista meravigliosa delle 3 città e consente di fare un barbecue o bere un aperitivo in compagnia di uno splendido tramonto. Il pomeriggio è dedicato alla visita di Birgu e le cose da fare sono veramente tante. Iniziamo da Forte Sant’Angelo, visita bellissima e molto interessante. Poi nell’ordine il Museo marittimo, il Palazzo dell’ Inquisizione e la sacra infermeria. Consiglio di fare un bel giro perché le viette sono molto belle e offrono tanti scorci meravigliosi. La sera ceniamo al D-Centre, locale molto romantico e tipico.

22 agosto – La Valletta

Il consiglio del proprietario del nostro appartamento non può essere più azzeccato, infatti evitiamo il traffico della Valletta prendendo il Taxi Boat che da Birgu ci porta alla capitale. Ascensore, gratuito per chi prende la barca, e in 15 minuti siamo catapultati nella bellissima capitale di Malta. Seguiamo il giro indicato sulla nostra guida. Niente di troppo impegnativo e due passi si fanno volentieri. In poco più di mezza giornata, senza fretta, si riescono a vedere tutte le attrazioni principali. Nell’ordine visitiamo l’Upper Barrakka Garden, da cui si gode una vista sulle vicine città e sulla Saluting Battery, il Lower Barrakka Garden, il Siege Bell Memorial e ci dirigiamo verso Forte Sant’Elmo. Ci è piaciuto meno di Forte Sant’Angelo, ma è comunque una tappa obbligatorio e, soprattutto, ospita il bellissimo museo della guerra. Successivamente lasciamo “la costa” per andare nel cuore della Valletta, visitando in primis il Grandmaster’s palace. Siamo fortunati e vediamo anche il cambio della guardia! Poi visitiamo la meravigliosa co-cattedrale di San Giovanni. L’ingresso non è incluso nella tessera HM, ma i 10 euro sono ben spesi. Cattedrale veramente bellissima e l’oratorio ospita due capolavori del Caravaggio. Mi sono quasi commosso. Per concludere la mattinata visitiamo il palazzo dell’inquisizione e poi pranziamo con dei pastizzi sulla via principale. Concludiamo la visita passando dal teatro, dal comune e acquistando 4 souvenir. Tornati a Birgu coi piedi fumanti ci riposiamo prima della cena al Del Borgo. Cantina molto romantica in cui si mangia davvero bene.

23 agosto – St. Julian’s e Sliema

L’ultimo giorno pieno ce la prendiamo con calma. La mattina bagno sulla “spiaggia” di Birgu. Molto rilassante perché ci sono solo alcuni anziani maltesi, ma si tratta di una zona in cui si può fare il bagno, non di una vera e propria spiaggia. Poi ci spostiamo in auto per visitare St. Julian’s e Sliema, cuore pulsante della vita notturna di Malta. A causa dei bagordi della sera prima St. Julian’s è deserta, soprattutto Paceville. Ne approfittiamo per comprare gli ultimi regalini in un mall e facciamo un giro all’hard-rock cafè. In generale queste due città offrono poca storia, ma sono adatte per i ragazzi che cercano il divertimento, soprattutto notturno. Fate un giro solo se vi avanza tempo. La sera ultima cena a Birgu all’Osteria VE, sapori maltesi rivisitati all’italiana.

Guarda la gallery
comino-cth7s

Marsaxlokk

comino-zgkug

St.Peter's Pool

comino-amvqw

Comino

comino-3dpa4

Valletta, Saluting Battery

comino-648ga

Forte Sant'Angelo

comino-hgsta

Birgu



    Commenti

    Lascia un commento

    Comino: leggi gli altri diari di viaggio

    Video Itinerari