Malta: Bel mare e tanta storia

Questo è un viaggio molto speciale perché è il primo con la nostra piccola Anna (cinque mesi), quindi per la prima volta siamo in tre. Abbiamo prenotato tutto attraverso il sito Ryanair: volo (da Treviso, circa 270 euro), auto (una Astra, circa 180 euro) e hotel (7 notti in mezza pensione, 104 euro al giorno). Con le prenotazioni ci siamo...
 
Partenza il: 24/06/2008
Viaggiatori: in coppia
Spesa: 1000 €

Questo è un viaggio molto speciale perché è il primo con la nostra piccola Anna (cinque mesi), quindi per la prima volta siamo in tre.

Abbiamo prenotato tutto attraverso il sito Ryanair: volo (da Treviso, circa 270 euro), auto (una Astra, circa 180 euro) e hotel (7 notti in mezza pensione, 104 euro al giorno).

Con le prenotazioni ci siamo trovati benissimo, in particolare l’albergo (Hotel Maritim a Mellieha) era ottimo: bellissima struttura a due minuti di macchina dal mare, stanza molto grande e ben arredata, tre piscine (una coperta), centro benessere, piano bar tutte le sere, ristorante con giardino, etc. Inoltre appena fuori dall’albergo ci sono un bistrò, un pub e un wine bar di proprietà dell’albergo in cui si usufruisce di sconti se si esibisce la tessera di ospiti del Maritim.

Per quanto riguarda Malta: – il mare è bellissimo, cristallino (soprattutto nella nostra zona, cioè nella baia di Mellieha), contrariamente ad alcuni commenti negativi che ho trovato su internet – pur essendo vicinissima all’Italia non ha quasi nulla in comune: si parla poco l’italiano, la cucina locale è molto speziata e a base di cacciagione (tradizioni sicuramente legate alle dominazioni orientali), le tradizioni e i festeggiamenti sono molto più vicine allo stile orientale che a quello occidentale. In comune con l’Italia ci sono le ottime materie prime (olio, verdure, pomodori, etc) e il buon vino.

– il clima durante la nostra permanenza è stato molto buono: caldo, ma sempre piacevolmente ventilato – l’isola è ricca di storia e di cose da vedere e ci si muove facilmente tra i vari paesini perché la segnaletica e le indicazioni non mancano mai – i colori dei paesaggi sono un po’ monotoni, in quanto le case e i monumenti sono realizzate quasi esclusivamente con la pietra bianca del posto; alcune costruzioni rovinano il paesaggio perché sono molto anonime e tenute male; a tratti, in alcuni paesi, si ha la sensazione di trascuratezza perché i muri degli edifici sono trasandati, gli infissi non curati, alcune strade sono vecchie e in qualche caso c’è anche poca pulizia in giro Nel complesso siamo stati contenti di averla scelta per le nostre vacanze perché sono molto di più le note di merito che quelle di demerito e il rapporto qualità/prezzo è sicuramente invitante visto il bel mare e le tante cose da vedere.

Descrivo un po’ le nostre giornate, sperando di dare qualche indicazione utile a chi volesse scegliere Malta per una vacanza. 24/06/08 Partiamo da Treviso alle 17.50 e alle 19.50 siamo a Luga. Dopo aver ritirato l’auto ci dirigiamo verso Mellieha, dove abbiamo prenotato l’albergo. Non abbiamo avuto molti problemi perché seguendo le indicazioni per Gozo, che portano a Cikrewwa, si arriva facilmente a Mellieha che dista qualche chilometro da quest’ultima.

Trovato l’albergo ci sistemiamo e, dopo una doccia veloce, usciamo a mangiare qualcosa in un piccolo ristorante molto vicino all’albergo (praticamente nella curva che lo precede) di cui non ricordo il nome. Mangiamo il tipico piatto locale di formaggi, olive, verdure e pastizzi.

25/06/08 Ci mettiamo in macchina con destinazione La Valletta.

Un consiglio: per parcheggiare conviene sfruttare il parcheggio multipiano che si trova appena prima del City Gate (la porta di ingresso della città), sulla destra. Io non lo avevo notato ed ho avuto un po’ di problemi per trovare un posto nelle stradine di La Valletta.

Dopo un giro lungo Republic Street, andiamo a visitare la Cattedrale di St. John che consiglio vivamente perché all’interno è molto bella. Nel prezzo del biglietto è compresa l’audio guida.

Dopo la visita ci fermiamo a mangiare qualcosa al bar “Eddie’s Cafe” I piatti sono molto abbondanti per cui conviene non esagerare con le portate.

Nel pomeriggio abbiamo fatto un giro a Fort Sant’Elmo da dove si gode di un bellissimo panorama e poi siamo andati a vedere il filmato The Malta Experience, che in mezz’ora circa illustra tutta la storia di Malta ed è fatto davvero bene, per cui secondo me vale la pena vederlo.

Tornati in albergo abbiamo fatto un riposino e dopo la cena siamo ritornati a La Valletta, ma di sera è praticamente deserta (e i locali sono chiusi) quindi non vale la pena andarci.

Mentre tornavamo a Mellieha ci siamo fermati a Qwara dove abbiamo trovato un po’ di animazione musicale in alcuni locali all’aperto che si snodano lungo la baia.

26/06/08 Volevamo dedicare la giornata alla visita di alcuni siti preistorici, ma una piccola disavventura ci ha fatto perdere molto tempo.

Abbiamo scelto di andare per prima al tempio di Tarxien, ma trovarlo è stata un’impresa perché giunti a Paola, abbiamo seguito le indicazioni che portavano al sito, ma ad un certo punto si perdevano, quindi per molto tempo abbiamo girato a vuoto. Ad un certo punto ci siamo accorti che l’ultima insegna prima del sito era posta sulla porta di un garage e quindi era difficilissima da notare. Imboccata la strada giusta siamo arrivati al tempio (tra l’altro segnalato solo con una piccola e invisibile iscrizione su una lastra di marmo). La visita è durata pochissimo perché eravamo stanchi, il tempio è piccolo e non c’è nessuna spiegazione o guida che illustri quello che si sta vedendo. In compenso abbiamo fatto una chiacchierata con i simpatici addetti al tempio che parlavano un po’ di italiano.

Siccome era già ora di pranzo, siamo andati nella vicina La Valletta a prendere un panino e poi ci siamo diretti verso l’albergo per passare il pomeriggio in piscina.

La sera siamo stati a Floriana dove c’era un concerto in piazza che chiudeva la settimana della musica organizzata da MTV, il famoso canale televisivo musicale. 27/06/08 Finalmente al mare! Passiamo la prima parte della mattinata al mare, nella baia di Mellieha. Il mare è bellissimo, praticamente cristallino.

Sulla spiaggia ci sono molti bar, si noleggia di tutto (pedalò, acquascooter, etc.) e c’è anche un’area in mare con giochi acquatici per bambini.

Per ombrellone e due sdraio abbiamo speso 10 euro. Volendo si può pendere anche solo l’ombrellone e si spendono 2 euro.



    Commenti

    Lascia un commento

    Leggi i Diari di viaggio su Floriana
    Diari di viaggio
    primavera maltese

    Primavera maltese

    può portare un alito di fresco soprattutto la sera: munirsi di un golfino o di una giacca di jeans se non addirittura una felpa con...

    Diari di viaggio
    malta: bel mare e tanta storia

    Malta: Bel mare e tanta storia

    Questo è un viaggio molto speciale perché è il primo con la nostra piccola Anna (cinque mesi), quindi per la prima volta siamo in...