Magica Australia!

Quelli appena passati sono stati uno tra i più strani e straordinari Natale e Capodanno per me e mio marito, li abbiamo passati in viaggio in Australia e non sembrava logico girare in pantaloncini e maglietta tra alberi di Natale luccicanti! Il viaggio è stato abbastanza lungo, circa 25 ore; abbiamo fatto scalo a Roma e poi a Bangkok (abbiamo...
Scritto da: federica-vitali-1
magica australia!
Partenza il: 21/12/2001
Ritorno il: 06/01/2002
Viaggiatori: in coppia

Quelli appena passati sono stati uno tra i più strani e straordinari Natale e Capodanno per me e mio marito, li abbiamo passati in viaggio in Australia e non sembrava logico girare in pantaloncini e maglietta tra alberi di Natale luccicanti! Il viaggio è stato abbastanza lungo, circa 25 ore; abbiamo fatto scalo a Roma e poi a Bangkok (abbiamo volato con la Quantas), tuttavia devo dire che è stato meno pesante del previsto e – forse presi dall’entusiasmo – appena arrivati (6.00 del mattino ora locale) abbiamo cominciato a girare Sydney.

L’Australia è un paese splendido per la gente che ci vive, tutti smpre molto “casual” e ben disposti. Offre poi una varietà sorprendente di paesaggi. Ne abbiamo visitati sostanzialmente tre, se si esclude quello sommerso. Sydney è una bellissima città, con i pro e i contro di tutte le grandi città del mondo. Ci vivono 4 milioni di abitanti e in alcune zone abbiamo fatto quasi un bagno di folla. Splendida la Sydney Hopera House – si può visitare anche all’interno ed è davvero sorprendente per le soluzioni architettoniche adottate – e il Sydnay Aquarium dove si ha l’impressione che siano i pesci a guardare te e non viceversa.

Siamo poi andati sulla Gold Coast che è quasi la Riviera Romagnola australiana, con moltissimi turisti e tutte le attrazioni a loro riservate: parchi di divertimenti, parchi acquatici, bar, ristoranti, locali tra i più immaginabili, escursioni di tutti i tipi e soprattutto uno spiagigone di sabbia finissima larga almeno cento metri e lunga circa 80 kilometri! Li ho avuto l’oppurtunità di realizzare un sono: nuotare con i delfini! Abbiamo anche fatto un’escursione nell’entroterra e più precisamente nella foresta pluviale.

Dulcis in fundo abbiamo poi visitato la Magnetic Island, un’isola situata di fronte a Townsville, nei pressa della Grande Barriera Corallina. Il caldo umido qui regnava sovrano e la temperatura dell’acqua era di circa 33°! Ci ha però accolto uno splendido panorama di palme tropicali e vegetazione lussureggiante e dei simpatici opossum che alla sera venivano a cena con noi sulla veranda del resort! Abbiamo fatto un paio di immersioni nella Grande Barriera Corallina e non riuscirei a descrivere in modo appropriato tutto quello che abbiamo visto. La cosa più esaltante è stato uno squaletto dalla pinna bianca che però appena ci ha visto ha pensato bene di girare al largo. Abbiamo visto coralli dalle forme più strane, pesci dai colori svariati. L’occhio non riusciva a cogliere tutta la grandiosità dello spettacolo che ci si parava dinanzi. Abbiamo visto pesci pagliaccio che si nascondevano tra anemoni, un pesce farfalla che faceva finta di non esistere e se ne stava all’inetrno di un reticolo di coralli, un pesce a righe verticali di tutti i colori dell’arcobaleno, altri metà gialli e metà di un blu che più blu non si può, altri turchesi, blu elettrico, fucsia…Facevamo quasi a gara a indicarceli l’uno con l’altro.

Insomma è stata veramente una bella vacanza che vi suggeriamo di fare.

Buon viaggio e saluti a tutti! Federica & Davide.



    Commenti

    Lascia un commento

    Australia: leggi gli altri diari di viaggio