Magica Alsazia

In una magica atmosfera natalizia, tra ottimo cibo...
 
Partenza il: 09/12/2011
Ritorno il: 11/12/2011
Viaggiatori: 2
Spesa: 500 €

Adoro l’atmosfera Natalizia! Tutti gli anni organizziamo qualche giorno, con la scusa dei mercatini, per visitare una città “del nord”. Dopo Innsbruck, Trento, Bolzano, Merano… quest’anno, dopo aver visto delle foto fantastiche su Internet, la scelta ricade sull’Alsazia! Visto che non siamo amanti della guida per tante ore, ed il ponte dell’Immacolata in cui si muoveranno in molti, decidiamo di cercare un viaggio già organizzato che ci permetta però di girare a piacimento. Troviamo quello che fa per noi all’Agenzia “Di viaggio in viaggio” al costo di 243 euro, 3 gg, 2 pernottamenti con mezza pensione.

Venerdì 09 Dicembre

Siamo pronti per partire alle 5:45, super coperti (anche se abbiamo avuto la fortuna di trovare giornate non fredde, di giorno la media è stata di circa 7/8 gradi, penso sia però un’eccezione) arriva il nostro pullman (piccolo,al max 25/30 persone), sosta a Milano per “recuperare” altri partecipanti e via destinazione Colmar, dove arriviamo verso mezzogiorno (abbiamo fatto ben tre pause, forse troppe… da notare occhio ai prezzi degli autogrill in svizzera, 4 euro per un cappuccio!!aaahhh… ma sì, dai, ci sta, siamo in vacanza). Piccola precisazione per l’albergo: eravamo straconvinti di arrivare in un alberghetto del cavolo, ed invece abbiamo dovuto ricrederci, molto molto carino, arredamento moderno, leggermente decentrato ma comodo per visitare l’Alsazia, anche le due cene in albergo devo dire che hanno superato le aspettative, ecco il nome, Hotel Schwanen in Lahr.

Ecco cosa abbiamo visto in quattro giorni

Colmar, la mia città preferita insieme a Strasburgo, penso che difficilmente sotto Natale ci siano città in grado di batterla come atmosfera natalizia… è la terza citta dell’Alsazia, e la più secca di tutta la Francia. Che dire di Colmar, veramente magica… Gli addobbi di Natale sono qualcosa di unico, segnalo il quartiere soprannominato “Le Petit Venice”, con questi ristorantini, botteghe adagiate su un fiume, molto molto romantico. Erano presenti ben 5 mercatini sparsi per il paese, dove ci siamo veramente abbuffati… di tante cose, purtroppo non ricordo il nome, cmq consiglio di assaggiare “le jus de pomme”, succo di mela caldo con miele, buonissimo ed utile per scaldarsi, poi panino wuster e crauti (un classico), una miriade di dolci…

Strasburgo, situata sul confine tra Francia e Germania, sede del parlamento europeo e attraversata dall’affluente del fiume Reno. Anche qui gli addobbi sono qualcosa di unico. La città si gira tranquillamente a piedi, dalla stazione dei treni/pullman sono circa 10/15 minuti… anche qui 6/7 mercatini sparsi per tutta la città. Da vedere la Cattedrale gotica, veramente imponente, che però non l’abbiano visitata in quanto in corso celebrazione religiosa, e il quartiere “le Petit France”, romanticissimo… queste casette piene di addobbi su questo bellissimo canale. Segnalo la possibilità di fare il giro con i battelli (9 euro); deve essere veramente carino passare per queste viuzze… il tutto funziona con un articolato sistema di chiuse. Cibo a go go… abbiamo provato succo d’arancia caldo con prezzle dolce, buonissimo.

Baden-Baden, in Germania, incorniciata dalle montagne della Foresta Nera, città termale, nel mese di Dicembre ospita oltre un centinaio di casette proprio in centro. Tra le 4 città è forse quella meno caratteristica (come atmosfera e addobbi) anche se segnalo (per gli intenditori) un’ampissima scelta di cibo… meno addobbi e prodotti artigianali.

Friburgo, in Germania, la numerosa popolazione studentesca (Friburgo è la sede di numerose università) influenza la vita culturale e sociale della città, vi si trova infatti un elevato numero di locali pubblici, teatri, cinema che insieme ai molti monumenti ne fanno una delle mete turistiche più visitate in Germania. Il simbolo della città è la Cattedrale, costruita tra la fine del XII secolo e il 1513, in stile gotico. Tra le altre cose da vedere segnalo nella piazza della cattedrale l’Historisches Kaufhaus, sede di attività commerciali e della dogana; delle antiche mura che circondavano la città rimangono due porte storiche; l’albergo “l’Oorso rosso”, il più antico albergo in Germania, la cui costruzione risale all’anno 1120, e l’attività di alloggio e ristorazione viene svolta in modo ininterrotto dal XIV secolo. Molto carino anche un negozietto vicino al parcheggio dei pullman che vende carinissimi orologi a cucu’; anche qui numerosi mercatini sparsi qua e la nel centro, segnalo la vendita di mandorle (fatte in mille modi diversi), ho poi assaggiato delle buonissime frittellone di patate con salsa alle mele.

È stato il viaggio più carino che ho fatto nel periodo di Natale… lo consiglio a tutti! Tra un po’ inizieremo a pensare al prossimo viaggio per mercatini… W IL NATALE!



    Commenti

    Lascia un commento

    Leggi i Diari di viaggio su Alsazia
    Diari di viaggio
    alsazia, un mondo da fiaba

    Alsazia, un mondo da fiaba

    Mentre organizzavo il mio viaggio on the road nella Foresta Nera sono venuta a conoscenza dell’Alsazia, una piccola regione della Francia...

    Diari di viaggio
    ognissanti a strasburgo e colmar

    Ognissanti a Strasburgo e Colmar

    E rieccoci qui... sperando di potervi essere utili con le nostre informazioni... Avevamo programmato da Settembre che per il week end dei...

    Mercatini di natale in Alsazia 2

    Si sa, l’atmosfera natalizia rende qualsiasi luogo magico ma per gli appassionati di mercatini c’è una tappa da non perdere:...

    Diari di viaggio
    tour lungo la valle del reno

    Tour lungo la valle del Reno

    passeggiare per le sue strade guardandone le case, le torri e le mura che la circondano.Finalmente il giorno dopo torna il sole e il...

    Diari di viaggio
    alsazia, benvenuti in un mondo di fiaba

    Alsazia, benvenuti in un mondo di fiaba

    sua vita.A seguire facciamo visita alla Basilica di Saint Remi, una delle principali chiese cittadine. Basilica romanico-gotica...

    Diari di viaggio
    alsazia, terra con due anime e due cuori

    Alsazia, terra con due anime e due cuori

    Il mio primo approccio con l'Alsazia risale ormai a qualche anno fa, una rapida visita per i mercatini di Natale della quale conservavo un...

    Diari di viaggio
    vacanza rilassante tra strasburgo e dintorni

    Vacanza rilassante tra Strasburgo e dintorni

    Quattro amici e una bassottina in luoghi da riscoprire Strasburgo. Già, un viaggio programmato dallo scorso anno quando quattro copie...

    Diari di viaggio
    in alsazia tra colmar e strasburgo

    In Alsazia tra Colmar e Strasburgo

    5 dicembre 2015: Colmar Partiamo in pullman da Viareggio prima dell’alba. Direzione Colmar. Il viaggio dura circa 10 h (soste...

    Diari di viaggio
    un tour tra alsazia e belgio

    Un tour tra Alsazia e Belgio

    Il Belgio è bello e divertente. L’anno scorso siamo andati in aereo a Bruxelles e poi in treno a Gand e Bruges. Ci è piaciuto così...

    Diari di viaggio
    germania del sud on the road, passando per svizzera e alsazia

    Germania del sud on the road, passando per Svizzera e Alsazia

    Dopo 4 anni decidiamo di tornare in Germania per le vacanze di giugno; avevamo già visitato le città di Hannover, Brema e Amburgo e...