Madrid Muy Caliente!

Una città da non perdere.
Scritto da: antonella1965
madrid muy caliente!
Partenza il: 30/07/2010
Ritorno il: 02/08/2010
Viaggiatori: 4
Spesa: 500 €

Madrid… Muy caliente!!! Dal 30/07/2010 al 02/08/2010 Partiamo sempre in quattro da Mi/MPX con volo Easy Jet il 30/07 ALLE 22.35 direzione Madrid, costo del biglietto A/R a coppia 106,00€…ormai siamo affiatati e collaudati questa è la quarta capitale che visitiamo insieme!!! Dato il ritardo (dovevamo partire alle 22,10) il comandante ci avverte che cercherà di recuperare qualche minuto e in effetti alle 00,25 tocchiamo il suolo madrileno all’aeropuerto di Barajas. Ci accolgono 30 gradi ma il tasso di umidità è basso per fortuna!!!! Ci dirigiamo alla metro usufruendo dei tanti e comodi tapis roulant…qui per nostra fortuna abbiamo trovato un’impiegato molto gentile che ci ha evitato di perdere subito un giorno di abono turistico!! Infatti la metro chiude alle due se l’avessimo timbrato avremmo perso 1 giorno perché vale fino alla chiusura della metro e non da quando si timbra!! Quindi fate attenzione!!! Quindi per raggiungere l’hotel facciamo la corsa singola che costa 2€ a persona, vale anche per il centro città. Prendiamo la metro fino a Nuoves Ministerios, qui cambiamo e prendiamo la linea 10 per raggiungere l’hotel, fermata Gregorio Maranon. Abbiamo prenotato all’Hesperia Emperatriz, 3 notti la doppia senza colazione 154,15€ Il quartiere è residenziale, molto tranquillo, praticamente a due passi dal Paseo della Castellana, servitissimo dai mezzi sia metro che bus! Personale gentile…camere spaziose e pulite..ottima scelta.

31/07 Dopo una breve dormita (siamo andati a letto alle 3) partiamo alla scoperta di Madrid!!! La prima colazione la facciamo da Starbucks che è proprio davanti alla metro poi via verso il centro. Scendiamo a Opera e prendiamo direzione per il Palacio Real e la cattedrale di Almudena…purtroppo già dai primi passi notiamo una notevole quantità di rifiuti in giro (lattine,carta bottiglie, sacchetti etc..) Dobbiamo sottolineare che non è un bel biglietto da visita per la città!! Ma non ci scoraggiamo, magari gli spazzini non sono ancora passati…tutto sommato sono solo le 10 di mattina!!!! Dalla cattedrale saliamo in c/ Mayor per raggiungere Puerta del Sol, ecco la gente che aumenta con il passare delle ore..ma quanti siamo?!? Prima di puerta del Sol salendo sulla destra si incontra Plaza de la Villa dove si trova il municipio, i mercato S. Miguel più avanti e plaza Mayor. Da Puerta del Sol si diramano una serie di viali pieni di negozi e locali. Su indicazione di un conoscente, cerchiamo il negozio artigianale di espadrillas più famoso di Madrid e lo troviamo!! E’ proprio vicino e Plaza Mayor il C/ Toledo 18..difficile non notare la fila il negozio è molto piccolo!! Noi ci andiamo per ben due volte!!!si chiama Casa Hernanz Alpargateria Se siete amanti delle scarpe di ogni genere come me, vi consiglio di non perderlo!!! La nostra prima siesta la facciamo alla Cerveceria100 Montaditos in c/Mayor, consigliato!!! 100 panini gustosissimi di ogni qualità. Il caldo si fa sentire..siamo sui 38 gradi facciamo scorta d’acqua e riprendiamo a girare un po’ arriviamo fino allo stadio Bernabeu poi quasi cotti decidiamo per una doccia e siesta in hotel fino all’ora di cena, che qui va oltre le nove ovviamente! Ceniamo al El Madrono plaza Puerta Cerrada 7, un po’ caro ma si mangia bene, 98€ in quattro. Gli uomini della compagnia vorrebbero assistere alla corrida, così prendiamo la metro e andiamo a Plaza de Toros de la Ventas…che spettacolo, è bellissima. Stanchi stanchi riprendiamo la metro e andiamo a nanna, la nostra movida finisce alla una di notte!!!!

01/08 Metro destinazione mercado di Barcelò, colazione in un Illy caffè, poi niente mercato perché è chiuso, comunque non merita una visita a nostro parere. Da qui direzione verso Il Real Monasterio delas descalzas Reales, visitatelo, noi che non capiamo molto di arte e quadri ne siamo usciti veramente soddisfatti. Oggi per la sosta tapas decidiamo di fermarci al mercato S. Miguel e non ne usciamo delusi..anzi!!! Con la metro andiamo al Paseo del Prado..ma come in tutte le nostre visite lampo sorvoliamo sull’ingresso ai musei e preferiamo passeggiare fino alla Stazione di Atocha, il suo giardino all’interno è molto suggestivo ma anche molto molto caliente e umido…sosta in un bar all’esterno dove gli ometti (e anche noi donne) si godono gli ultimi giri del GP con Alonso che arriva secondo. Proprio qui ferma il C1 circular lo prendiamo e vediamo un po’ di Madrid comodamente seduti fino al capolinea, qui prendiamo un bus che riporta al nostro hotel…abbiamo un appuntamento questa sera..o meglio hanno noi donne ci dedicheremo con tutta tranquillità ad un po’ di shopping, loro vanno a vedere la corrida. Ci diamo appuntamento all’hotel per la cena verso le 22,30, prendiamo la metro e scendiamo ad Alonso Martinez, prendiamo c/Hortaleza e ci sediamo alla Cruz Blanca Cerveceria, in quattro 74€. E già passata la mezzanotte e quindi a nanna!! Siamo troppo stanchi!!

02/08 Purtroppo ultima giornata madrilena, colazione in zona Puerta del Sol, poi verso il centro e casualmente o no ricapitiamo da Casa Hernanz e non essendoci fila ci intrufoliamo ancora con vari borbottii e proteste dei nostri consorti. Soddisfatte usciamo con i nostri nuovi acquisti!!! Su consiglio della ns guida facciamo un tour a piedi di circa 40 minuti e vediamo Iglesias S. Pedro, Capillas Obisqo, Iglesias S. Francisco el Grande, Plaza de la Villa e di nuovo in Plaza Mayor..a dimenticavo nel nostro girovagare abbiamo visto anche Plaza S. Ana molto carina e piena di locali. Per l’ultimo pasto a Madrid decidiamo di provare il consigliatissimo e famoso Museo del Jamon, ottima scelta mangiato bene speso in 4 52,60€ Bene è ora di recuperare i bagagli, perciò a piedi percorriamo un pezzo di gran Via e rimaniamo estasiati dai suoi maestosi palazzi, prendiamo il bus 150 che ferma proprio a due passi dall’hotel, e poi via verso l’aeropuerto!!! Partiamo con un po’ di ritardo, ma non fa nulla abbiamo ancora negli occhi e nel cuore la splendida Madrid e la sua gente!! Ci permettiamo alla fine del nostro racconto di fare un appunto..noi l’abbiamo trovata molto sporca purtroppo, in giro c’era di tutto, nonostante i cestini e gli spazzini non mancassero…ci chiediamo se la movida notturna crea questo inconveniente o meglio la maleducazione della gente…forse è meglio rientrare un po’ prima e un po’ più sobri perché a rimetterci sono le nostre grandiose città!!!! Besitos a todos Antonella Maurizio Ornella Luca



    Commenti

    Lascia un commento

    Madrid: leggi gli altri diari di viaggio