Madrid e andalucia

Questo racconto narra di un viaggio molto bello, trascorso da me e la mia ragazza attraverso il centro-sud della spagna. Siamo partiti Venerdi 27 luglio da Milano mpx, alla volta di Madrid per restarci 6 giorni, poi nollegiare una macchina e proseguire il nostro viaggio. Madrid e' molto bella di sicuro non l'abbiamo scoperto noi, da vedere la...
madrid e andalucia
Partenza il: 27/07/2001
Ritorno il: 23/08/2001
Viaggiatori: in coppia

Questo racconto narra di un viaggio molto bello, trascorso da me e la mia ragazza attraverso il centro-sud della spagna.

Siamo partiti Venerdi 27 luglio da Milano mpx, alla volta di Madrid per restarci 6 giorni, poi nollegiare una macchina e proseguire il nostro viaggio.

Madrid e’ molto bella di sicuro non l’abbiamo scoperto noi, da vedere la grandissima plaza Mayor, puerta del sol (centro citta’) la tipica plaza de toros(la piu’ grande del mondo) i due musei piu’ importanti il Prado e il Reina sofia, il Palacio real, il parco del retiro (chi e’ stato a Londra trovera’ una vaga somiglianza con Hidepark) e per gli appasionati di calcio lo stadio Santiago Bernabeu (ononima fermata metro) con tanto di museo e trofei vinti dal real dalla nascita ai tempi nostri. Molti gli alberhi dove alloggiare, di tutti i gusti, e categorie in base al budget da spendere. Moltissimi i locali dove mangiare, o fare una piccola tappa in particolare visitate uno dei “museo de jamon” ce ne sono 4-5 in tutta la citta’ e servono delle ottime tapas o piatti caldi a un prezzo ragionevole, e sono frequentati da una clientela escusivamente spagnola!.

Per la sera i locali si sprecano a Madrid,ce ne sono di tutti i gusti in particolare il Capital (discoteca con 7 sale, la + grande della capitale) o il joy (piccola discoteca ricavata in un vecchio teatro ma con una clientela molto giovane,e del posto!!.

Mercoledi 1 agosto abbiamo deciso di andare a Toledo 70km da Madrid, tipica Citta’ medioevale costruita su un colle e circondata da Mura e da un fiume che ora mi sfugge il suo nome. Da visitare la cattedrale, plaza Zocodovar, il ponte sul fiume costruito dai Romani, e i meravigliosi panorami che si scorgono dalle viette o da balconcini appositamente creati per goderne il suggestivo paesaggio!. P.S. Se siete appasionati di armi o armature, spade, pugnali.. A Toledo avrete l’imbarazzo della scelta, occhio ai prezzi pero’.

Giovedi 2 agosto ,partiamo per Cordoba 400km da Madrid caldo impressionante!!Per fortuna sulla macchina abbiamo l’aria condizionata, il paesaggio e’ suggestivo, molto bello pieni di campi di ulivi,e arancie,(come faranno con questo caldo a coltivare ?). Ogni tanto in lontananza si scorgono dei grandissimi tori,niente paura nessun allevamento!! e’ la vecchia publicita’ dello sherry tipico vino prodotto in andalucia, ce ne sono una novantina in tutto il paese, il nome del vino e’ stato tolto nel ’92 per non distrarre i guidatori, e i tori sono rimasti come monumenti!!!!. Arriviamo a Cordoba alle 4 dopo cinque ore di viaggio, caldo torrido!! Abbiamo trovato un modesto alberghetto con aria condizionata, tv, e telefono a un prezzo medio,in luglio ed agosto i negozi chiudono a mezzogiorno per poi riaprire alle 6, per non sopportare il caldo infernale!. Da visitare la stupenda Mezquita da i tempi delle dominazioni arabe, il quartiere ebraico intorno alla moschea pieno di viuzze strette, i famosi pati di Cordoba, il ponte sul fiume Guadalquivir, la plaza Mayor e la centro della citta’ nuova, di sera molto animato! Cordoba e, molto calda durante la giornata, e’ meglio visitare la Mezquita di mattina presto o la sera dopo le 5; molti gli spettacoli di flamenco, purtroppo anche molto cari, 5000pst (58000 mila lire) per uno spettacolo con un drink. Se siete fortunati pero’ in luglio e agosto potreste trovare degli spettacoli organizzati dal comune (ayuntamento) completamente gratuiti che si svolgono in piazza!. Per quanto riguarda il cibo, ci sono molti locali per tutti i gusti e prezzi.

Sabato 4 Agosto partiamo per Siviglia menodi 200 km da Cordoba caldo sempre asfissiante, trovato la sistemazione (Siviglia in agosto ha due cose brutte il caldo, ed e’ carissima!!) andiamo in centro, molti i locali dove pranzare o fare un break, da visitare la cattedrale, la torre de oro sulle rive del fiume guadalquivir (lo stesso che attraversa Cordoba), la giralda, la stupenda plaza de espana (chiusa in un parco, non propio in centro, di notte e’chiusa) e tutto il centro storico, molto bello. Se volete vedere Sivigli pero’ in tutto il suo spendore e’ ci e’ stato consigliato di visitarla nella semana santa.

Martedi 7 agosto, partiamo per Granada, viaggio di circa 4 ore, arriviamo in citta’ e scopriamo che non fa caldo come nella vicina Cordoba, ma anzi tira una leggera aria fresca, dopo aver trovato una sistemazione visitiamo la citta’, da vedere la ALAMBRA tipica fortezza araba in piedi ad un colle (munitevi di biglietto prima di andare se non volete andare a vuoto, ci sono solo 8000 biglietti al giorno e spesso gia alle 10 di mattina sono esauriti,perche vengono aquistati o dagli albergatori (Troppo cari, o dalla miriade di turisti che affollano la fortezza tutti i giorni, i biglietti e meglio comperarli in banca alla BBVA) da vedere anche la cattedrale, e la cappella vicina, merita una visita tutta la citta’ a misura d’uomo.

Giovedi 9 agosto partiamo per Malaga 150km appena arrivati scopriamo che siamo nel pieno della feria del centro, una manifestazione che si svolge tutti gli anni e dura una settimana, la gente si veste con tipici abiti andalusi e tutti i locali, le vie del centro sono piene di gente che balla canta e si diverte sotto il gusto dell’ottimo cartojal tipico vino malagueno,di sera la festa si trasferisce alla feria 4 km fuori citta’ (ci sono decine di pulman che fanno la spola fino le 8 del mattino)un area grandissima piena di giochi, bancarelle, bar e discoteche (chi e’ stato all’oktoberfest notera’ una somiglianza all’esterno). Malaga pur essendo una citta’ visitata solo per il mare e la vicinanza con la costa del sol offre, comunque cose da visitare ad esempio il castello del gibralfaro, l’alcazaba, plaza de toros, paseo de l’avenida ela casa natale di Pablo Picasso. Da vedere nei dintorni di Malaga, ci sono le spiagge di Benalmadena e Fuengirola o megli ancora Marbella, da evitare Torremolinos. Un altra cittadina molto nota da visitare e’ Ronda circa a 1 ora da Malaga costruita in montagna su una fenditura naturale profonda piu’ di 100mt el tajo con il suo nuovo ponte rappresenta la cosa piu’ bella da veder per una visita a Ronda, anche la plaza de toros e’ molto particolare.



    Commenti

    Lascia un commento

    Andalusia: leggi gli altri diari di viaggio