Luna di Miele tra Australia e Polinesia Francese!

Viaggio di nozze in Australia, alla ricerca di koala e canguri in un Paese con metropoli cosmopolite e natura incontaminata, e in Polinesia Francese, tra gardenie, snorkeling e balli tradizionali.
 
Partenza il: 24/06/2019
Ritorno il: 20/07/2019
Viaggiatori: 2
Spesa: 4000 €

Giorno 6. Sveglia presto per intraprendere una delle esperienze più attese (ce ne saranno diverse, in effetti!) del nostro viaggio. Ci aspetta un’intera giornata in barca a vela a bordo della magnifica Providence V, solcando le acque delle Isole Whitsunday (escursione organizzata dall’agenzia “Sailing Whitsundays”), con una immancabile sosta alla meravigliosa Whiteheaven Beach. “Approdati” sulla spiaggia, raggiungiamo Hill Inlet, punto panoramico da cui si può ammirare in tutto il suo splendore il gioco di sfumature creato dalla sabbia e dalle acque cristalline. La navigazione in barca a vela riprende; la sosta successiva ci permette di praticare snorkeling tra pesci e coralli, un assaggio di quello che ci avrebbe atteso il giorno successivo. Rientrati ad Airlie Beach, dopo una veloce cena a base di hamburgers presso “The Pub – Airlie Beach Hotel”, è già l’ora della partenza del bus notturno Greyhound che ci porterà fino a Cairns (Pacific Hotel).

Giorno 7. L’arrivo a Cairns è segnato da una leggera pioggia (ma non doveva essere la stagione secca, questa?!), che ritroviamo anche al risveglio, poche ore dopo! Ci dirigiamo verso il Reef Fleet Terminal, dove ci aspetta il catamarano della compagnia Great Adventures; destinazioni dell’escursione sono Green Island e l’Outer Reef della Grande Barriera Corallina (Norman Reef Pontoon). Inutile dire che, nonostante le condizioni meteo non siano delle migliori, non vediamo l’ora di intraprendere il viaggio verso la parte più esterna della Barriera Corallina. C’è da dire che la pioggia ha avuto il pregio di rendere ancora più rigogliosa la vegetazione che copre Green Island, l’unico atollo della Grande Barriera Corallina caratterizzato dalla presenza della foresta pluviale. Ripresa la navigazione, anche il meteo sembra migliorare; arrivati in mare aperto riusciamo a scorgere il sole! La piattaforma a cui attracchiamo offre diverse attività per conoscere i segreti della barriera; noi scegliamo di dedicarci allo snorkeling e quello che riusciamo ad ammirare sott’acqua è stupefacente: torri di coralli a perdita d’occhio e pesci dai colori vivaci, perfino un piccolo squalo di barriera! Le tre ore trascorse in mare tra i coralli volano; rientriamo alla volta di Cairns, consapevoli di aver assistito ad uno degli spettacoli più belli della natura! (Cena a base di specialità australiane: Ochre Restaurant)

Giorno 8. E’ tornato a splendere il sole nel Queensland, per cui ci concediamo una passeggiata lungo la vivace Esplanade di Cairns, area pubblica molto curata con una laguna balneabile di acqua salata e aree attrezzate per pic-nic e barbecue. Inizia oggi il nostro fly & drive australiano. Ritirata la vettura noleggiata, partiamo per il Daintree National Park. Guidare lungo la costa (a sinistra!) offre degli scorci mozzafiato, curva dopo curva ci accompagnano il blu dell’oceano, spiagge deserte e incontaminate, coltivazioni di canne da zucchero. Prima sosta della giornata è la cittadina di Kuranda, dove visitiamo i caratteristici mercati locali, gli Heritage Markets e i Kuranda Original Rainforest Market, per poi proseguire fino a Mossman Gorge, una gola ricca di vegetazione e cascate, dove partecipiamo ad una visita con guida aborigena appartenente alla tribù locale Kuku Yulanji (visita prenotabile presso il Centro Visitatori). Il sole sta per tramontare quando ci addentriamo nella ricca (ed umida!) vegetazione della foresta pluviale del Daintree National Park, per giungere alla nostra sistemazione per la notte, il Daintree Ecolodge. Dormire sospesi tra gli alberi, cullati dai suoni della foresta, non ha prezzo! Come del resto, incontrare il primo (ed unico!) pitone della nostra avventura australiana! (Cena presso il ristorante dell’hotel: Julaymba)

Giorno 9. Il mattino seguente la sveglia suona presto; ci attende un’escursione di un’intera giornata alla volta di Cape Tribulation (agenzia: Backcountry Bliss). Per iniziare, una mini-crociera sul Daintree River (attraversabile solo in battello o con una chiatta che assicura il trasporto delle auto da una riva all’altra!) ci permette di incontrare un esemplare di coccodrillo, mentre la quiete della mattina rende l’atmosfera tra le mangrovie molto suggestiva. Tornati sulla terraferma, proseguiamo verso nord, con trekking e soste tra spiagge, gole e torrenti, dove molti abitanti locali si divertono a fare il bagno, ovviamente solo se consentito…i coccodrilli potrebbero essere in agguato! L’esplorazione di Cape Tribulation può essere effettuata in autonomia, ma la compagnia della nostra guida è stata un valore aggiunto, per le informazioni fornite e per averci mostrato luoghi che da soli non avremmo sicuramente scovato. Rientrati in hotel, recuperiamo i bagagli e ci mettiamo in viaggio verso sud, con sosta a Port Douglas, piacevole cittadina con una bella marina e un centro ricco di locali e negozi. Al rientro a Cairns, ci aspetta di nuovo la pioggia che fa da sottofondo alla nostra ultima cena nel Queensland. (Pacific Hotel, cena: Dundee’s Restaurant on the Waterfront).

Giorno 10. Sveglia nella notte (una costante del nostro viaggio!), direzione l’aeroporto di Cairns, dove riconsegniamo l’autovettura noleggiata. L’entusiasmo è alle stelle, considerata la nostra prossima tappa, l’Outback australiano! Dai finestrini dell’aereo Qantas, è impossibile non scorgere il maestoso monolite Uluru, chiamato anche Ayers Rock, che si staglia sul deserto circostante. Il villaggio Yulara offre tutto il necessario ai viaggiatori ed è preso d’assalto dai numerosi turisti che sostano in questa zona. Per la prima volta in Australia ci sentiamo calati in una realtà più turistica, ma le meraviglie naturali che questa parte del continente offre ne sono una ovvia giustificazione. Lasciati i bagagli in hotel (The Lost Camel) e muniti nuovamente di macchina, diamo il via all’esplorazione dei dintorni del monolite, sacro per gli aborigeni, iniziando dal Cultural Centre, tappa perfetta per avere informazioni riguardo la cultura Anangu e la sua spiritualità legata al Tempo del Sogno, il tempo della creazione. Una lunga camminata ci porta alla base di Uluru: tutte le foto viste non rendono giustizia all’atmosfera mistica che si respira al cospetto del monolite. Proseguiamo di nuovo in auto fino agli altrettanto suggestivi Monti Olgas (Kata Tjuta), per poi tornare verso Uluru e godersi la magia delle sfumature di rosso della roccia che cambiano al tramonto. E’ ormai sera quando, dopo una sosta in hotel, assistiamo allo spettacolo dell’installazione Field of Light dell’artista Bruce Munro. Le stelle e la via lattea sopra le nostre teste fanno da cornice perfetta ai 50.000 steli che illuminano il deserto australiano. (Cena presso: Walpa Lobby Bar)

Guarda la gallery
uluru-r534k

Whiteheaven Beach

uluru-41874

Harbour Bridge e Opera House

uluru-dkw4e

Kings Canyon

uluru-9amwh

Lancio del cocco a Bora Bora

uluru-wy5qq

Daintree National Park

uluru-5snst

Remarkable Rocks

uluru-mjsma

Stile polinesiano



    Commenti

    Lascia un commento

    Leggi i Diari di viaggio su Adelaide
    Diari di viaggio
    luna di miele tra australia e polinesia francese!

    Luna di Miele tra Australia e Polinesia Francese!

    Il 2019 è stato l’anno che ci ha visto convolare a nozze e come meta della nostra luna di miele abbiamo scelto un mondo lontano dove...

    Diari di viaggio
    e all'improvviso... australia

    E all’improvviso… Australia

    E all'improvviso… Australia, una meta che non mi aspettavo, nemmeno presa in considerazione, prezzi e lunghezza del volo… e la mia...

    Diari di viaggio
    honeymoon tra australia & fiji

    Honeymoon tra Australia & Fiji

    Dopo quasi un anno di preparativi ci siamo! Eccoci qua, pronti a vivere il nostro sogno australiano.Speriamo di darvi degli...

    Diari di viaggio
    australia on the road

    Australia on the road

    Noi siamo stati in Australia dal 5 al 29 novembre 2017. Abbiamo percorso con auto a noleggio circa 5.400 km, facendo le tratte da Malbourne...

    Diari di viaggio
    alice & paolo nella terra dei canguri

    Alice & Paolo nella terra dei canguri

    Itinerario: Melbourne - great Ocean Road - Kangaroo Island - Adelaide - Ayers Rock - Cairns - Mossman - Green island - Sydney Il sogno di...

    Diari di viaggio
    ancora australia

    Ancora Australia

    Eccoci di nuovo, siamo Moreno e Marina e quest’anno per il nostro viaggio estivo abbiamo pensato all’Australia… faremo la parte sud...

    Diari di viaggio
    il sogno australiano

    Il sogno australiano

    Siamo partiti da Milano Malpensa la sera del 15 settembre e dopo un lungo viaggio (Milano-Abu Dhabi- Melbourne; compagnia aerea Ethiad)...

    Diari di viaggio
    attraverso il continente australiano

    Attraverso il continente australiano

    VIAGGIO IN AUSTRALIA 2015 La scelta dell'Australia come destinazione del nostro viaggio 2015 non è stata casuale. La nostra amata figlia...

    Diari di viaggio
    australia orientale: consigli e dritte

    Australia orientale: consigli e dritte

    05 - 24 Luglio 2016 Partecipanti: io e Franca Cambio valuta in banca: 1 AUD = 0.69 € (600 AUD in...

    Diari di viaggio
    tour dell'australia

    Tour dell’Australia

    Se una ragazza con grandi desideri e folli proposte incontra un ragazzo che invece di arginare le sue follie le asseconda e fomenta, e se...

    Video Itinerari