Los Roques… Attenti agli italiani

Sono tornato oggi da Los Roques ed ero ansioso di condividere con voi le mie impressioni. Per quanto riguarda il posto condivido in pieno le opinioni espresse dagli altri viaggiatori. Il posto è effettivamente meraviglioso , splendido, magico... Nulla da eccepire, la vita scorre lenta e in armonia con la natura, si mangia da Dio ecc.ecc. Il mio...
los roques... attenti agli italiani
Partenza il: 17/08/2003
Ritorno il: 29/08/2003
Viaggiatori: in coppia

Sono tornato oggi da Los Roques ed ero ansioso di condividere con voi le mie impressioni.

Per quanto riguarda il posto condivido in pieno le opinioni espresse dagli altri viaggiatori. Il posto è effettivamente meraviglioso , splendido, magico… Nulla da eccepire, la vita scorre lenta e in armonia con la natura, si mangia da Dio ecc.Ecc. Il mio intervento vuole mettervi in guardia dalla solita furberia degli Italiani trapiantati in questo luogo.

La mia esperienza: Ho cercato su Internet una Posada disponibile , sono dunque entrato in contatto con un Italiano che gestisce una delle Posada più famose , che compare quasi sempre ai primi posti dei motori di ricerca.

Il tipo in questione mi conferma la camera e pretende il pagamento anticipato della caparra ( tutto normale fin qui). Giunto nell’isola mi comunica che presso la sua Posada non c’erano posti diponibili e che mi sarei ” Appoggiato” in un’altra posada gestita da Venezuelani.

Io non ho fatto tante storie perchè ero in vacanza e non mi andava di rovinarmi le ferie. Insomma finiamo in un’altra posada, e ci accorgiamo che moltissimi italiani hanno avuto lo stesso problema. Insomma questo signore pratica un overbooking sfrenato e poi corre in giro a cercare alloggi per i turisti in arrivo.

Preciso che la posada dove sono finito si è rivelata un colpo di fortuna , la casa è carinissima, i propietari dolcissimi e molto diponibili, inoltre mi ha permesso di stare con dei Venezuelani e di respirare la vera aria di questa nazione.

Il bilancio complessivo del mio soggiorno dunque è assolutamente positivo , la padrona di casa cucinava in maniera divina , tutto era pulitissimo… Insomma davvero bello.

Quello che mi ha fatto incazzare di brutto è stato sapere che la posada in questione costa esattamente la metà del prezzo che il tipo mi ha chiesto, dunque il tipo solo per avere risposto a 3-4 e-mail si è fregato un sacco di soldi.

La posada Venezuelana se contattata direttamente costa 50 $ al giorno contro i 95$ che ho pagato al tipo. Inoltre io ho pagato tutto in anticipo per evitare di portarmi molti $ e dunque sono stato sonoramente fregato.

Durante il mio soggiorno ho conosciuto almeno 10 coppie che hanno ricevuto la mia stessa fregatura e devo dire che anche i Venezuelani parlavano malissimo del soggetto in questione .

Non scrivo qui i nomi e i recapiti, ma chiunque volesse andare in questo paradiso terrestre senza incorrere in fregature può contattarmi via e-mail.

Posso anche fornirvi i recapiti per prenotare in maniera diretta senza la “costosa” intermediazione di questo bel tipo che passa il tempo tirando sole ai connazzionali .

Comunque per concludere andate senza timori il posto è davvero magnifico e passerete una vacanza indimenticabile.

Per consigli e notizie non esitate e scrivermi.



    Commenti

    Lascia un commento

    Venezuela: leggi gli altri diari di viaggio