Londra val bene più di una messa!

Londra nel week-end del Giubileo
 

“Parigi val bene una messa” si diceva una volta. Io dico che Londra ne varrebbe anche qualcuna in più!

Sia che tu ci vada per la primissima volta o per la quarta (come nel mio caso) poco importa, perché troverai sempre qualcosa di nuovo che non hai ancora visto, qualcosa che ti è sfuggito, una sorpresa inaspettata, un angolino meraviglioso nascosto tra i palazzoni della City. La differenza tra la prima e la quarta volta è che in quest’ultimo caso te la prendi con comodo, scegli di godere del panorama in bus piuttosto che approfittare della velocità della metro. Puoi permetterti il lusso di “snobbare” meraviglie storico-turistico-culturali quali Buckingham Palace, Westminster Abbey, Palace of Westminster, St Paul Cathedral, Tower of London, Tower Bridge, London Eye, Camden Town, St. James/Hyde/Kensington Park, Convent Garden, ecc… perché tanto ci sei già stato.

Poi magari va a finire che: “ma sì, una passeggiatina la faccio lo stesso, chissà se è cambiato qualcosa negli ultimi anni”, ignorando consapevolmente il fatto che quei monumenti sono lì appena da qualche secolo prima che tu li vedessi nel tuo primo viaggio a Londra. Nonostante questo un qualche nuovo dettaglio si scorge sempre, anche nei monumenti più antichi perché la verità è che Londra è ogni volta diversa e ogni volta più bella.

Io non amo particolarmente le grandi città, ma apprezzo il fatto che Londra, seppur metropoli moderna, multietnica e multiculturale riesca ancora a mantenere vive le sue peculiarità e chiare le sue origini. Questa volta poi ho avuto la fortuna (ovviamente tutto organizzato con largo anticipo!) di vederla durante i festeggiamenti per il Giubileo di Platino della Regina Elisabetta II ed è stato meraviglioso. Tutta la città era in festa e abbellita per l’evento. I monumenti erano illuminati di diversi colori la sera, nelle vie principali campeggiavano enormi Union Jack. C’era moltissima gente, ma in nessuna occasione ho notato disordini o problemi di alcun tipo.

Nota dolente: purtroppo bisogna ammettere che Londra sta risentendo molto dei problemi di viabilità e di trasporto. Per cui sono incappata in ritardi preoccupanti dei mezzi, stazioni chiuse al transito e scioperi senza preavviso. Fortunatamente tutto ciò non è bastato a rovinare la festa!

Diario di Viaggio

Giorno 1

Volo diretto low-cost Brindisi-Londra Stansted. Dopo aver effettuato diverse ricerche nei giorni precedenti alla partenza, avevo deciso esattamente quale abbonamento mezzi corrispondesse meglio alle mie esigenze. Quindi avevo deciso (e consiglio vivamente!):

  1. treno Stansted Express dall’aeroporto alla fermata di Liverpool Street. Ci mette all’incirca 50 minuti, contro le quasi 2 ore del pullman. Tra l’altro, acquistando online i biglietti di andata e ritorno, anche Duo, potrete risparmiare, ma soprattutto ottenere l’Offerta 2×1 per l’intera durata della vostra permanenza a Londra. Questa vi darà diritto a un biglietto omaggio per ogni biglietto acquistato per alcune tra le maggiori attrazioni di Londra. Attenzione però! I voucher vanno necessariamente stampati in anticipo.
  2. Abbonamento settimanale ai mezzi di trasporto pubblico (ovvero la Oyster Weekly Travelcard), acquistabile in tutte le stazioni dei mezzi o negli InfoPoint. Al costo di circa 43 sterline (38 per l’abbonamento settimanale + 5 per l’emissione della carta) si può viaggiare illimitatamente su tutti i mezzi tra la zona 1 e la zona 2 (ma potete richiederla anche per le altre zone). Ovviamente le corse si possono acquistare anche singolarmente e pagare direttamente con la carta di credito contactless, ma in questo caso la sola corsa singola vi verrebbe a costare tra le 4 e le 6 sterline. Attenzione all’orario! I mezzi pubblici di Londra hanno prezzi diversi a seconda dell’ora. Nelle ore di punta (peak time) castano molto di più. Per carità, un’ottima idea per limitare il sovraffollamento e i relativi disagi, ma un eventuale trappola per l’ignaro turista

Considerato, come detto, il periodo festivo nel quale avevo deciso di visitare Londra, avevo prenotato una sistemazione già più di un anno prima (con cancellazione gratuita, of course!). Questo mi ha dato la possibilità di ottenere uno splendido monolocale ad un prezzo più che abbordabile (350 eur/7 motti) in una zona centrale, tranquilla e ben fornita come è quella di West Kensigton. Era sì piccolino (appena 10 mq), ma molto ben organizzato ed equipaggiato di tutto il necessario per una buona permanenza (TV, frigo, microonde, ventilatore, bollitore, kit di benvenuto, ecc…). Le diverse esperienze a Londra mi dicono che, se si vuol rimanere vicino al centro e avere a disposizione i mezzi pubblici, i prezzi migliori si trovano di solito nei pressi di Kensington o Earl’s Court.

Giorno 2

Non avendo in programma la visita alle attrazioni in assoluto più turistiche di Londra, mi sono potuta concentrare su alcune cose che nel corso degli anni avevo messo in secondo piano o lasciato “per la prossima volta”. Il secondo giorno ho visitato il Museo di Madame Tussauds. Il biglietto d’ingresso costa circa 37 sterline, ma se vi organizzate per tempo anche qui potrete sfruttare l’offerta 2×1. Per quanto non sia ovviamente un museo propriamente detto, quindi non di interesse storico-culturale, l’ho trovato molto divertente. Potersi fotografare con le più grandi celebrities! Consiglio di andarci all’apertura per evitare lunghe file alle statue di cera. Ah, e anche un selfie stick, molto utile! Divertente e particolarmente istruttivo il giro finale sullo “pseudo-cab” di “the spirit of London” che fa rivivere in pochi minuti tutta la storia di Londra.

Purtroppo, a causa del tempo (una costante a Londra, ma non vi preoccupate, la pioggia non dura mai molto, non nei mesi estivi per lo meno) non mi è stato possibile pranzare a Regent’s Park come avevo previsto e visitare il Queen Mary’s Rose Garden. Pranzare seduti a terra nei parchi è forse quanto di più British possiate fare. Vedrete migliaia di persone fare altrettanto, godendosi il tanto atteso sole estivo.

Ciò nonostante ho proseguito la mia visita presso alcune delle stazioni ferroviarie più belle di Londra, in qualche modo conosciute da tutti in quanto set cinematografici e fotografici ampiamente utilizzati. Quindi: Paddington Station (famosa, appunto, per il film dell’orso Paddington del quale troverete statue disseminate qua e la per la stazione e recentemente oggetto di attenzione a seguito dell’inaugurazione della nuova linea della metro, la “Elizabeth Line”, in onore del Giubileo della Regina. Inoltre nelle ultime settimane si è molto parlato di Paddington, l’orso non la stazione, per via del suo simpatico siparietto con la Regina stessa in occasione dell’apertura del “Platinum Party At The Palace”); King’s Cross Station (conosciuta più che altro per la sua famosissima Piattaforma 9 ¾ che come tutti sappiamo Harry Potter attraversa correndo per raggiungere il treno che lo porter alla scuola di Hogwarts. Per gli appassionati del tema, si organizzano tour guidati, anche a piedi, e da Londra si raggiungono facilmente anche i Warner Bros. Studios di Luton che permettono di rivivere il “the making of Harry Potter”) e ancora, giusto di fronte a King’s Cross, la stazione di St. Pancreas. Forse non altrettanto lusingata dal piccolo e grande schermo, ma un gioellino dal punto di vista architettonico, dal sapore certamente più retrò e più tipicamente British.

Guarda la gallery
lon

20220531_182621

20220531_204057

20220601_094805

20220601_095211

20220603_195821

20220603_203403



    Commenti

    Lascia un commento

    Leggi i Diari di viaggio su Londra
    Diari di viaggio
    londra val bene più di una messa!

    Londra val bene più di una messa!

    “Parigi val bene una messa” si diceva una volta. Io dico che Londra ne varrebbe anche qualcuna in più!Sia che tu ci vada per la...

    Diari di viaggio
    friends and the city

    Friends and the City

    Siamo ancora in smart working, dad e vita a singhiozzo. Questa situazione ha scaturito in me un bisogno impellente di viaggiare con la...

    Diari di viaggio
    56esimo compleanno a londra

    56esimo compleanno a Londra

    Per festeggiare il mio 56esimo compleanno ho deciso di andare a Londra con mia moglie. Per noi da Genova andare a Londra è molto comodo ed...

    Diari di viaggio
    una londra insolita

    Una Londra insolita

    Eccoci di nuovo a Londra: una settimana durante le vacanze di natale. Pienissima di turisti, si sentono parlare tante lingue diverse,...

    Diari di viaggio
    magic london

    Magic London

    Londra è una città meravigliosa in tutto e per tutto. E solo vivendola ci si può rendere conto di ciò. A chi non c'è mai stato dico:...

    Diari di viaggio
    capodanno a londra 4

    Capodanno a Londra 4

    Primo giorno. Partenza il 30/12 ed arrivo a Londra. Volo Easyjet per Londra-gatwick prenotato con largo anticipo e soggiorno, dopo alcune...

    Diari di viaggio
    our london before christmas

    Our London before Christmas

    Dal 2009, ogni anno ci ritagliamo un piccolo viaggio a Londra, una città che non finiamo mai di scoprire e che ha sempre qualcosa di nuovo...

    Diari di viaggio
    london calling again

    London calling again

    Con poca fantasia ho ceduto anche io alla tentazione di prendere spunto dall'album capolavoro dei Clash per dare un titolo a questo diario...

    Diari di viaggio
    islanda: magia pura con l’aurora boreale

    Islanda: magia pura con l’aurora boreale

    montagne verdeggianti. Esperienza unica anche se il tempo nuvoloso ci ha sconsigliato di fare l’ennesimo bagno termale.Itinerario...

    Diari di viaggio
    londra con gli occhi di un bambino

    LONDRA con gli occhi di un bambino

    Visitare Londra e tornarci dopo 18 anni ma vederla con gli occhi di un bambino devo dire che è tutt'altra cosa. Oltre ad averla trovata...