Liverpool e Manchester “da brividi”…

Le due città ci sono sembrate sfiziose e frizzanti. Liverpool più calma e di cultura, Manchester più fredda ma con un centro molto vivo (almeno il sabato sera). Mi sentirei di consigliarle entrambi per un lungo w-e: due giorni a...
 
Partenza il: 08/12/2011
Ritorno il: 11/12/2011
Viaggiatori: 6
Spesa: 500 €

Eh si un viaggio “da brividi” poiché il freddo e la pioggia sono stati elementi frequenti nel nostro viaggio… ma sono comunque tipici di questa terra, quindi ben equipaggiati abbiamo affrontato questo viaggio alla scoperta di 2 mete poco turistiche. Le due città ci sono sembrate sfiziose e frizzanti. Liverpool più calma e di cultura, Manchester più fredda ma con un centro molto vivo (almeno il sabato sera). Mi sentirei di consigliarle entrambi per un lungo w-e: 2 giorni a città sono sufficienti per vedere le cose salienti e respirare un po’ di sana atmosfera british. Le persone incontrate sono state tutte cortesi e con una certa attenzione verso lo straniero/turista. Il costo della vita è leggermente superiore a quello di Roma, ma accettabile. Nel complesso, l’unica vera nota negativa, anche se è già un fatto noto ma da ribadire, è stata la cucina inglese: “impersonale”! Impossibile trovare ristoranti con cucina locale e dunque rimangono i fast-food o i pub per provare un hamburger o un fish&chips con birra (le birre sono più leggere rispetto a quelle a cui siamo abituati in Italia).

Vado adesso al racconto e ai suggerimenti, premettendo che non abbiamo visitato gli stadi di football, che pare siano invece raccomandati agli amanti del calcio. A proposito, vi consiglio di prenotare in anticipo l’hotel visto che le disponibilità (almeno quelle a prezzi abbordabili) si esauriscono presto a causa degli eventi calcistici del week-end.

LIVERPOOL

Inizio subito con la chicca del nostro viagetto, ovvero l’originale pernottamento in una appartamento galleggiante, la Joker’s boat, che comprendeva il comodo trasporto con limousine dall’aeroporto all’Albert Dock, ove questa barca era attraccata. Il prezzo è stato al pari di un Hotel, ma oltre alla comodità di non dover aspettare i bus in aeroporto, è stata un’esperienza veramente cool e la scelta si è dimostrata vincente per l’ottima posizione, con facile accesso a tantissime attrazione a pochi minuti. Come percorsi consigliati, da fare in una giornata e spostandosi quasi totalmente a piedi:

  • Percorso 1: Liverpool One (bel centro commerciale all’aperto)->Albert Dock->Tate Museum (arte moderna)-> Museo Beatles->Museo di Liverpool -> Le 3 Grazie (Pier Head, patrimonio Unesco)
  • Percorso 2: ChinaTown (con la più grande comunità cinese d’europa) -> Anglican Cathedral -> la cattedrale cristiana di Cristo Re -> Victoria Museum -> St.George’s Quarter ->Walker Art Gallery -> World Museum

Tutte le attrazioni citate sono ad ingresso gratuito, ad eccezione del museo dei Beatles (circa 10€)… e non è forse già questo un chiaro segno di quanto apprezzino la cultura libera e aperta a tutti! Camminando per le vie potreste imbattervi in delle strane statue colorate a forma di agnello con coda allungata: il “SuperLambBanana”. Sono delle opere d’arte, ognuna con fantasia e colori diversi, inserite nel contesto urbano come mascotte della città in occasione dell’investitura di capitale europea della cultura 2008: la loro ricerca per le vie e e le strane foto una volta trovate sono un divertentissimo must. Per il dopocena, come zone di locali consiglierei: Cavern Quarter, nel quale è possibile visitare lo storico locale dove hanno debuttato i Beatles, e Rope Walks (in particolare Bold Street), vicino alla zona universitaria.

MANCHESTER

La visita a questa città è stata ridotta ad una sera/notte trascorsa al centro. Abbiamo visitato un mercatino di natale, Market street, mangiato un fish & chips, visitato l’Arndale shopping Center e attraversato l’adiacente galleria strapiena di pub e similari. Magari ci ritornerò per una visita al famoso museo delle scienze e dell’industria oltre che per gustare qualche buffet restaurant: Manchester è la capitale europea del buffet, in quanto conta il maggior numero di buffet restaurant oltre che quello più grande d’europa “Red Hot Buffet” (48 Deansgate street). Infine, altri punti di interesse che avevo segnato sono i seguenti musei ad ingresso gratuito:

• Manchester Museum (vicino stazione treni Oxford) Egittologia, Dinosauri

• Art Gallery (10-17, Mosley St.)

Guarda la gallery
cultura-5ruu4

LIVERPOOL E MANCHESTER “DA BRIVIDI”…

cultura-aybz3

LIVERPOOL E MANCHESTER “DA BRIVIDI”…

cultura-hbwcw

LIVERPOOL E MANCHESTER “DA BRIVIDI”…

cultura-avnsd

LIVERPOOL E MANCHESTER “DA BRIVIDI”…



    Commenti

    Lascia un commento

    Leggi i Diari di viaggio su Liverpool
    Diari di viaggio
    liverpool, la città dei beatles

    Liverpool, la città dei Beatles

    in gruppo e intonare qualche vecchia canzone dei Beatles.

    Diari di viaggio
    walk on, liverpool!

    Walk on, Liverpool!

    Scegliere una città per un city break è sempre abbastanza facile. L'Europa è uno scrigno talmente pieno di tesori che il vero problema...

    Diari di viaggio
    in the middle of the u.k.

    In the middle of the U.K.

    Anche quest’anno abbiamo deciso di trascorrere le nostre vacanze estive in Inghilterra. Abbiamo studiato un itinerario circolare, che...

    Diari di viaggio
    i parchi nazionali dell’inghilterra centrale

    I Parchi Nazionali dell’Inghilterra Centrale

    La nostra vacanza estiva è dedicata, quest’anno, ai parchi nazionali inglesi: in quindici giorni on the road, visiteremo il Peak...

    Diari di viaggio
    liverpool: musica, design, vita notturna...

    Liverpool: musica, design, vita notturna…

    Pensavo che Liverpool non avesse nessuna attrattiva oltre ai Beatles, e invece è una città dove c’è tanto da vedere. Due giorni non...

    Diari di viaggio
    liverpool, belfast e dublino in solitaria

    Liverpool, Belfast e Dublino in solitaria

    Sei matto da solo? Questa è la domanda che ho sentito maggiormente quando dicevo di andare in vacanza da solo. Sì, da solo. Non che non...

    Diari di viaggio
    la nostra inghilterra tra beatles e robin hood

    La nostra Inghilterra tra Beatles e Robin Hood

    E' una sera di aprile…il budget per l’estate è molto limitato…ma la voglia di partire è troppo forte…quindi nonostante tutto mi...

    Diari di viaggio
    in inghilterra sulle tracce dei beatles

    In Inghilterra sulle tracce dei Beatles

    In primavera, in fase di programmazione della vacanza estiva che da anni, grazie ad internet, ci piace organizzare da soli, eravamo...

    Diari di viaggio
    liverpool e manchester da brividi...

    Liverpool e Manchester “da brividi”…

    Eh si un viaggio “da brividi” poiché il freddo e la pioggia sono stati elementi frequenti nel nostro viaggio… ma sono comunque...

    Diari di viaggio
    la magia di liverpool, e un giorno a manchester

    La magia di Liverpool, e un giorno a Manchester

    Erano diversi anni che programmavo questo viaggio, un tour calcistico (ma anche musicale) in quel di Liverpool. Approfittandone della...

    Video Itinerari