Lecce: cosa fare nella capitale del barocco pugliese

Eccovi spiegato cosa dovete assolutamente fare a Lecce
 

Piazza Sant’Oronzo

Questa è la piazza che decisamente racchiude la cultura millenaria della città. In questo luogo possiamo trovare le vestigia dell’età romana, rinascimentale e moderna in pochi metri quadri.

Quello che balza subito all’occhio è il gigantesco scavo dell’anfiteatro romano riportato alla luce durante l’epoca fascista.

Subito accanto si trova la colonna di Sant’Oronzo alta 29 metri, realizzata con i rocchi del miliare finale della via Appia antica che originariamente si trovavano a Brindisi. In cima alla colonna trova posto la statua bronzea di Sant’Oronzo realizzata a Venezia nel 1739.

Subito dietro all’anfiteatro è stato realizzato il Palazzo INA che con la sua curva asseconda il perimetro dell’edificio romano. Il palazzo presenta tratti duri, ma imponente tipici dell’età fascista.

Al giorno d’oggi la piazza è il luogo in cui si svolge gran parte della vita mondana della città. I numerosi locali richiamano sciami di turisti e giovani che si fermano a gustare un gelato di giorno o un aperitivo verso tardo pomeriggio.

Di sera invece la piazza diventa teatro di numerosi artisti di strada che si esibiscono per il diletto dei passanti, ma soprattutto per raccimolare qualche soldo extra.

Duomo di Lecce

Il Duomo di Lecce è sicuramente il principale luogo di culto della città, ma per alcuni non è sicuramente il più scenografico. Sebbene la Basilica di Santa Croce sia considerata la più bella esteticamente, il Duomo presenta una caratteristica alquanto bizzarra e degna di nota.

La chiesa inizia la sua storia nel 1144 d.C., ma è solo nel 1659 che acquista l’aspetto attuale. Non tutti sanno infatti che la facciata barocca e riccamente decorata che si vede entrando in Piazza del Duomo è in realtà quella laterale. L’ingresso principale, di fronte all’Episcopio, risulta nascosta e poco visibile e proprio per questa ragione non è stata interessata “dall’aggiornamento stilistico”, come invece accaduto a quella laterale, rimanendo in stile romanico.

Perciò se desiderate scattare una bella foto ricordo del Duomo, vi consiglio di posizionarvi sull’angolo tra le due facciate e mettervi in posa!

Basilica di Santa Croce

Considerata la più elevata manifestazione dello stile barocco leccese supera anche il Duomo di Lecce per bellezza.

La basilica viene iniziata a metà del ‘500, ma vedrà la conclusione dei lavori solo 100 anni dopo.

La facciata è sicuramente il fiore all’occhiello di questo edificio, realizzata in tre fasi successive, fa rimanere lo spettatore letteralmente a naso all’insù. Grazie alla presenza di innumerevoli dettagli, decorazioni e particolari ricorda una torta di proporzioni gigantesche!

Ciò che catalizza subito l’attenzione è il suo bellissimo rosone di ispirazione romanica e impreziosito da foglie di alloro e bacche. Il programma figurativo è tutto incentrato sull’esaltazione del simbolo sacro della croce, la cui reliquia della stessa si trova custodita nella basilica, e alla vittoria della cristianità sul mondo musulmano e pagano.

Nel periodo estivo sarà davvero difficile poter accedere alla basilica a causa del gran numero di matrimoni che vi si celebrano all’interno, ma con un po’ di attesa potreste farcela.

 

Guarda la gallery
cosa fare a lecce

517611d0_8ad0_4586_aa72_47fdf863bfd8

7fcdb585_16a0_4c4a_aba6_18c74ada9906

img_2029

img_9103

img_9112

img_9114

img_9118

img_9129

img_9131

img_9145

img_9164

img_9169

img_9169_copia

img_9206

b9987962_4152_47a3_bdbb_61e3feb2c26d



    Commenti

    Lascia un commento

    Leggi i Diari di viaggio su Lecce
    Diari di viaggio
    bellezze italiane: puglia!

    Bellezze italiane: Puglia!

    6 Giugno 2020: si parte! Chi mi conosce lo sa, a stare ferma, nn sono proprio capace. L'ho fatto e ho trovato anche degli aspetti positivi...

    Lecce: cosa fare nella capitale del barocco pugliese

    Piazza Sant’Oronzo Questa è la piazza che decisamente racchiude la cultura millenaria della città. In questo luogo possiamo trovare le...

    Puglia: cosa fare in 2 settimane

    Se volete visitare i must della Puglia e avete a disposizione 2 settimane allora non vi resta che continuare a leggere!Abbiamo creato...

    Diari di viaggio
    i viaggi di gloria... matera, puglia e salento

    I Viaggi di Gloria… Matera, Puglia e Salento

    Puglia 27/06/2019 02/07/2019 Quest’anno la nostra meta sarà la Puglia e precisamente la zona del Salento, con una tappa a Matera,...

    Diari di viaggio
    emozionante salento ionico

    Emozionante Salento Ionico

    1° giorno: Porto CesareoPorto Cesareo è una bella e vivace cittadina situata in uno dei più bei tratti del Salento. Ideale come...

    Diari di viaggio
    lecce: barocco e non solo

    Lecce: Barocco e non solo

    B&B.Domenica mattina ci svegliamo con un bel sole anche se il freddo è intenso e decidiamo di fare un ultimo giro, compreso...

    Diari di viaggio
    salento in bicicletta

    Salento in bicicletta

    Trasporto: RyanAir Data: 17 settembre 2016Durata:8 gg.ITINERARIO1° giorno (sabato 17) BGY-BRINDISI-LECCEVolo...

    Diari di viaggio
    lecce, salento e matera a pasqua

    Lecce, Salento e Matera a Pasqua

    Vacanze Pasquali a Lecce e Salento con gita a MateraPeriodo: 24-29 Marzo 2016Partecipanti: io e FrancaPrologo Il Salento...

    Diari di viaggio
    viaggio itinerante in italia

    Viaggio itinerante in Italia

    Quest' anno,dopo aver vagliato diverse mete, abbiamo deciso di ritornare in Puglia versante Ionico, più precisamente Sant'Isidoro, un...

    Diari di viaggio
    il salento, con base a torre dell’orso

    Il Salento, con base a Torre dell’Orso

    A luglio 2015 abbiamo scelto di trascorrere una settimana nel Salento. Cercando sistemazione su internet abbiamo trovato un appartamento...