Le mie di ultime Seychelles

In otto anni le ho visitate tre volte. Durante l’ultimo viaggio (2018) le ho trovate diverse, in meglio sotto alcuni aspetti, in peggio sotto altri. Ecco tutto quello che c’è da sapere su Mahé, La Digue e Praslin
 
Partenza il: 02/08/2018
Ritorno il: 21/08/2018
Viaggiatori: 2
Spesa: 3000 €

In 8 anni le ho trovate diverse, in meglio sotto alcuni aspetti, in peggio sotto altri. Tutto quello che c’è da sapere su Mahé, La Digue e Praslin

AGOSTO 2010 E 2018, MARZO 2013: LE MIE (ULTIME) SEYCHELLES

Penso proprio che quello di quest’anno sia stato l’ultimo viaggio in queste splendide isole: stanno cambiando, non sono più le stesse e, per me, non in meglio.

Il progresso regala benessere, porta a costruire case, strade, migliora i trasporti pubblici, ma purtroppo toglie il fascino del luogo “incontaminato” e selvaggio, quel paradiso che sogno di trovare durante il mio viaggio.

Delle tre, La Digue è quella cambiata maggiormente; per strada bisogna fare attenzione alle numerose biciclette (persino quelle elettriche), alla moltitudine di turisti (soprattutto francesi e italiani), ai taxi, ai mezzi elettrici e i camioncini di trasporto materiali.

Non si corre più il rischio che il bancomat sia vuoto (ce ne sono ben tre), ci sono 70 guest house sparse dappertutto (in compenso manca l’unico panettiere che ha chiuso), i locali organizzano la festa di Ferragosto con le bancarelle e, in ogni dove, c’è un banchetto che vende frutta (nella sola Anse Severe ben 4, uno dietro l’altro).

In 8 anni le ho trovate diverse, in meglio sotto alcuni aspetti, in peggio sotto altri: ecco il perché del titolo e della mia introduzione al viaggio.

Inizio col dire che, fuori dal coro, a chi mi chiede quale sia la mia isola preferita non ho dubbi: Mahé.

L’isola principale ha spiagge bellissime, il mercato ed un grande centro commerciale per fare la spesa dove si trova anche il latte fresco (Bois de Roses, appena fuori Victoria sulla strada per l’aeroporto), oltre a numerosi sentieri di trekking: è l’isola dove potrei pensare di trascorrere un po’ del mio tempo quando ne avrò molto per viaggiare.

Le Seychelles non hanno stagioni e sono visitabili 12 mesi all’anno: i locali dicono che i mesi migliori siano ottobre e novembre, ma vi garantisco che in 19 giorni ad agosto abbiamo trovato una giornata e mezza di pioggerella (temperatura 27C, acqua del mare piacevolmente fresca).

Facilissimo ormai organizzare un viaggio: volo notturno perfetto con Emirates (comprato a gennaio) , acquisto traghetti (comprati ad aprile) online sul sito www.seychellesbookings.com (selezionando la lingua=italiano), dove al porto l’incaricata della compagnia di navigazione (la riconoscete per la camicia blu con i frangipani bianchi) vi cercherà per darvi i biglietti, prenotazione guest house diretta o con Booking (a febbraio).

In tre viaggi sono comunque sempre riuscita a fare o vedere qualcosa di nuovo, pertanto inutile dirvi come dividere i pernottamenti: calcolate almeno 5 notti a Mahe e Praslin, 4 a La Digue, ma avrete comunque solo un assaggio e non vi basteranno di certo per vedere tutto.

Per il budget vi serviranno mediamente 90 euro al giorno l’appartamento, 40 l’auto, 6 la bicicletta a La Digue e 250 euro le tre tratte con il Cat Cocos e Roses fra le isole (in due); se uscite a cena non meno di 25 euro a testa, ma si risparmia moltissimo con il self catering e i take away dove una porzione di riso e pollo o pesce non costa più di 3 o 4 euro.

Una buona idea può essere quella di chiedere la cena direttamente alla guest house in cui si soggiorna: con 20 euro a testa vi cucineranno riso, pesce e verdure.

PRASLIN

Cat Cocos – 50 euro a testa- un’ora di mare un po’ mosso

Residence Praslinoise – 90 euro al giorno: appartamento nuovo, molto pulito e accessoriato in una zona un po’ defilata dell’isola, vicino ad Anse Georgette; presto asfalteranno la strada ed aggiungeranno ristorante e piscina, quindi temo aumenteranno i prezzi.

Comodo e tranquillo a patto di avere l’auto (noleggio richiesto direttamente a Nadia della GH – auto ritirata al porto appena arrivati)

Forse come zona ho preferito gli chalet Anse Possession della scorsa volta (120 euro), più vicini ad Anse Volbert, spiaggia con locali e supermercatini o addirittura Les Lauriers proprio su Anse Volbert dove offrono ottima cena a buffet per 30 euro.

Consiglio il take away Coco Rouge (vicino alla Cote d’Or) per cene da asporto (porzioni da 3 euro) o, dalle 18,30, per assaggiare ottimi pescioni sui tavoli interni o esterni ( calcolate circa 15 euro a persona).

Ad Anse Lazio ottimo il Plum Plum: abbondanti piatti a 25 euro a testa (ottimi i gamberi in salsa creola); questa spiaggia è davvero molto bella e merita di essere vista almeno un paio di volte.

Importante: fate attenzione agli orari delle maree. Quando l’acqua si alza le spiagge spariscono, pertanto è sempre meglio vederle con la bassa che può essere al mattino o al pomeriggio a seconda della luna.

Mediamente i prezzi dei ristoranti sono abbastanza alti e ci sono pochi posti da colazione (giusto il bar Luca sempre ad Anse Volbert): noi abbiamo portato pasta, caffè, biscotti, moka dall’Italia ed abbiamo integrato le uscite con ottime cene casalinghe e abbondanti colazioni casalinghe.

Per la gita al St.Pierre e Curiouse dopo aver sentito i beach boys della spiaggia (stessi prezzi), abbiamo prenotato con Barracuda di Anse Volbert (lo trovate sulla via principale,praticamente questa spiaggia è il cuore dell’isola!) poiché i prezzi erano gli stessi: giornata intera con barbecue di pesce 65 euro.

Si visitano le tartarughe giganti, poi un bel sentiero attraverso le mangrovie (circa 40 min) vi porta alla spiaggia dove si pranza; nel pomeriggio snorkelling intorno all’isolotto disabitato e alle 16 rientro.

Prenotate l’ingresso al Lemuria per la visita di Anse Georgette e Petite Anse Kerlan: ho inviato un paio di mesi prima la mail a [email protected] e ho esibito all’ingresso la stampa della risposta (altrimenti non risultavo nel registro). Del resto se avessi fatto chiamare direttamente dalla gh non avrei trovato posto per accedere alla spiaggia.

Merita una visita la Vallee de Mai, foresta tropicale ingresso 23 euro: calcolate che per il giro completo vi occorreranno circa un paio d’ore di gradevole passeggiata (portate l’acqua con voi e mettete un paio di scarpette comode)



    Commenti

    Lascia un commento

    Leggi i Diari di viaggio su La Digue
    Diari di viaggio
    seychelles: island hopping fai-da-te

    Seychelles: island hopping fai-da-te

    Dopo il secondo viaggio nei nostri amati States, quest'anno cediamo di nuovo al mal d'Africa e andiamo alla scoperta di un paradiso...

    Diari di viaggio
    benvenuti in paradiso

    Benvenuti in paradiso

    Partiamo dal presupposto che di posti al mondo ne abbiamo visti tanti, alcuni di un’estrema e indimenticabile bellezza, altri di grande...

    Diari di viaggio
    le mie di ultime seychelles

    Le mie di ultime Seychelles

    In 8 anni le ho trovate diverse, in meglio sotto alcuni aspetti, in peggio sotto altri. Tutto quello che c’è da sapere su Mahé, La...

    Diari di viaggio
    relax tra praslin e la digue

    Relax tra Praslin e La Digue

    UNA SETTIMANA ALLE SEYCHELLES Una settimana è poco e aprile non è il mese migliore per una vacanza alle Seychelles, ma così...

    Diari di viaggio
    praslin, la digue, mahé: il meglio delle seychelles

    Praslin, La Digue, Mahé: il meglio delle Seychelles

    se ad un certo punto bisogna tornare indietro perché non esiste una strada che consenta il periplo. L'isola è attraversata da 5 strade...

    Diari di viaggio
    seychelles, arriviamo!

    Seychelles, arriviamo!

    Diario di viaggio SEYCHELLES Partenza il 24 luglio 2017Arrivo il 5 agosto 2017Partiti alla scoperta di questi nuovi posti...

    Diari di viaggio
    seychelles, il paradiso esiste

    Seychelles, il paradiso esiste

    Quest'anno primo viaggio con Viaggi e Avventure nel Mondo, destinazione Seychelles. Prima di raccontare la mia esperienza, premetto che per...

    Diari di viaggio
    le seychelles per famiglie

    Le Seychelles per famiglie

    Obiettivo di questo breve diario è quello di aiutare le famiglie nella scelta dell'itinerario anche in funzione delle esigenze dei...

    Diari di viaggio
    seychelles: il paradiso in terra

    Seychelles: il paradiso in terra

    Passati 16 anni dalla nostra prima visita alle Seychelles in occasione del viaggio di nozze, a Pasqua 2017 decidiamo di farvi ritorno,...

    Diari di viaggio
    dubai e seychelles tra magia e relax

    Dubai e Seychelles tra magia e relax

    18-19/08 Partenza ore 17 da casa: finalmente ferie! Prendiamo l’aereo con la nostra amata compagnia Emirates da Milano Malpensa alle...