Le Galapagos senza un mutuo

Come andare alle Galapagos risparmiando anche il 70% sul costo di un viaggio organizzato. Trucchi e consigli che dovete assolutamente conoscere
 
Partenza il: 05/03/2016
Ritorno il: 20/03/2016
Viaggiatori: 3
Spesa: 3000 €

Alcuni anni fa scrissi un reportage che spiegava come godere appieno di una meta di lusso come le Hawaii, senza dover necessariamente supplicare per un prestito il direttore della propria banca. L’articolo devo dire ebbe un discreto successo, vediamo se riesco a fare il bis con un’altra meta apparentemente esclusiva. In questo reportage vi spiegherò come andare alle Galapagos fai-da-te, godendone appieno senza compromessi e allo stesso tempo risparmiare anche il 70% rispetto ai pacchetti che vengono proposti nelle agenzie viaggi. Non ricordo nemmeno per quanti anni ho desiderato andare alle Galapagos, ma ogni volta che chiedevo un preventivo mi scoraggiavo, poiché mi rendevo conto che con lo stesso budget avrei potuto girare l’Asia per 6 mesi.

Dopo tanto studio e ricerche, ho scoperto la formula giusta, vi darò 3 consigli di cui sono certo ne beneficerete in molti. Dovete solo leggere fino alla fine.

PERCHÉ ANDARE ALLE GALAPAGOS?

Potrei citare una lunga lista di motivi che giustificherebbero un viaggio come questo: le isole sono incontaminate come pochi altri posti al mondo, farete le migliori immersioni subacquee della vostra vita, anche facendo solo snorkeling vedrete mante, squali, tartarughe e delfini. Ma se dovessi limitarmi ad un solo motivo per andarci, allora vi direi quanto segue.

Se avete letto altri miei reportage, saprete che ho girato mezzo mondo, anche posti estremamente selvaggi come ad esempio il Borneo Indonesiano. Gli amanti del trekking naturalistico sanno cosa vuol dire camminare per ore nella giungla nella speranza di avvistare anche un solo animale. E quando magari lo avvistate, vi rendete conto che il vostro teleobiettivo da 400 millimetri è comunque troppo distante per fare una foto decente. Bene, per farvi capire cosa c’è di unico alle Galapagos vi voglio dire che l’attrezzatura fotografica che ho utilizzato di meno, anzi che è stata totalmente inutile, è stato proprio il suddetto teleobiettivo. Non mi è mai capitato da nessun’altra parte al mondo, ma qui gli animali non temono l’uomo, potrete fotografargli anche l’iride con un grandangolo.

COME NON VISITARE LE GALAPAGOS

Dopo averle raggiunte in aereo, esistono sostanzialmente due modi di vistarle: con una crociera o con il cosiddetto island hopping ovvero soggiornando a turno nelle 3 isole abitate e da lì muoversi in giornata con gite organizzate. Vi sconsiglio assolutamente di seguire questa seconda strada, infatti le escursioni disponibili sono pochissime, deludenti e sempre superaffollate. Se per caso in questo momento state pensando di organizzarvi da soli qualche trekking, scordatevelo pure. Le norme che regolano le escursioni sono rigidissime (per fortuna aggiungerei): non tutte le isole sono visitabili, a nessuno è concesso di scendere a terra senza una guida autorizzata e sarete controllati a vista affinché non abbandoniate mai i sentieri prestabiliti.

Spendere i soldi per un lungo volo intercontinentale, per i voli locali, per gli alberghi, per le tasse di accesso al parco e poi trovarsi castrata la propria vena esploratrice, è una excursio interrupta, sì insomma, un colossale spreco. Non lo fate, mi ringrazierete per questo consiglio.

COME DEVO VISTARLE ALLORA?

Una delle peculiarità dell’arcipelago che piaceva molto a Charles Darwin, è che anche la più piccola isola è a sua volta un micro ecosistema. Potrebbe essere che su di essa l’evoluzione delle specie abbia seguito una strada totalmente differente rispetto alle altre. Vi capiterà ad esempio di sbarcare in un posto dove tutte le iguane sono rosa, per poi scoprire che sulla vicina isola dirimpettaia tutte le iguane sono invece verdi.

È essenziale dunque avere la possibilità di visitare il maggior numero possibile di isole per poter apprezzare la varietà di questa incredibile porzione della biosfera. Oramai vi sarà chiaro, le Galapagos vanno visitate con una crociera e, possibilmente aggiungo, con pochi ospiti a bordo.

Grazie! Ma che consiglio geniale! Ci servivi proprio tu per darcelo! Già che ci sei, dicci dove diavolo li troviamo seimila euro a testa per pagarci una crociera alle Galapagos?!

Adesso ve lo spiego, quello che sto per dirvi ha dell’incredibile.

Come vi avevo già accennato, l’accesso alle Galapagos è rigidamente regolamentato e le concessioni di navigazione vengono distribuite con il contagocce. Poiché ogni yacht, sia che sia pieno o che sia vuoto inquina allo stesso modo, le compagnie navali sono tenute a riempire sempre le proprie barche, pena la perdita della concessione. Questo significa che una settimana prima della partenza, faranno di tutto per riempire le cabine rimaste, arriveranno addirittura ad applicare sconti del 70% pur di essere al completo.

Il segreto è proprio questo, innanzitutto dimenticatevi le agenzie turistiche della vostra città. Una volta deciso quando andare, 10 giorni prima della partenza visitate i siti Internet ecuadoregni specializzati in crociere alle Galapagos e prenotate last minute la vostra cabina da sogno (noi ad esempio ci siamo appoggiati a Columbus Travel).

Non c’è il rischio di rimanere a terra? Ovviamente un certo fattore di rischio potrebbe esserci, però quando l’abbiamo fatto noi (Marzo) non c’era che l’imbarazzo della scelta. Inoltre gli impiegati di queste agenzie faranno di tutto pur di vendervi una cabina, non accettate il primo prezzo, credetemi.

IL GRANDE DILEMMA DELLE IMMERSIONI

Probabilmente i consigli che ho dato fino a qui sono sufficienti per la maggior parte dei viaggiatori, ma se come me amate le immersioni subacquee, allora “Huston we have a problem!”

Alle Galapagos le immersioni sono FA-VO-LO-SE (sillabando in lettere maiuscole ho reso l’idea di quanto sono belle?) e, ciliegina sulla torta, esistono anche delle crociere subacquee.

Fichissimo! Ma è proprio quello che stavo cercando! Così posso unire le escursioni terrestri a quelle subacquee.

No, non è così.

Sempre per le rigidissime regole bla bla di cui sopra, ai passeggeri delle crociere subacquee non è concesso scendere a terra (tranne in pochissimi luoghi) e alle crociere classiche non è concesso fare immersioni. Inoltre le crociere subacquee autorizzate sono in numero limitato (al momento in cui scrivo sono solo due barche), sono costosissime, non esiste il last minute e anzi vanno prenotate con un anno di anticipo.

Guarda la gallery
mare-bqrvk

Le Galapagos senza un mutuo



    Commenti

    Lascia un commento

    Leggi i Diari di viaggio su Ecuador
    Diari di viaggio
    alla scoperta dell'ecuador gioiello del sud america

    Alla scoperta dell’Ecuador gioiello del Sud America

    allo spiedo, prima dell’arrivo a Cuenca (2530 m) con breve giro nel centro sino alla piazza della cattedrale. Ottima sistemazione al...

    Diari di viaggio
    columpio en el cielo!

    Columpio en el cielo!

    9 Maggio 2019 (Milano-Quito) Fede deve andare a Quito per lavoro. Quale migliore occasione per prendere ferie e visitare questo piccolo...

    Diari di viaggio
    ecuador e galapagos 3

    Ecuador e Galapagos 3

    Giovedì 9 agosto 2018 - Non è stato facile organizzare questo viaggio in Ecuador a causa i costi elevati delle crociere alle Galapagos....

    Diari di viaggio
    galapagos: le isole che tutti sognano

    Galapagos: le isole che tutti sognano

    GUAYAQUIL-BALTRA-MOTONAVE LEGEND Sveglia all’alba per prendere il volo da Guayaquil (Ecuador) per le Galàpagos, un arcipelago di isole...

    Diari di viaggio
    galápagos fai da te

    Galápagos fai da te

    cerchiamo di stare attenti alle spese, ma anche di goderci la vacanza! Va bene risparmiare, ma se serve spendere qualche soldo in più per...

    Diari di viaggio
    tutti i colori dell’ecuador

    Tutti i colori dell’Ecuador

    Una meta che immagino sogni ogni viaggiatore amante della natura. L’Ecuador con la sua diversità riesce a offrire innumerevoli paesaggi...

    Diari di viaggio
    ecuador&galapagos

    Ecuador&Galapagos

    foto alle tante sule dai piedi azzurri che annidano anche qui. Molti sono anche i maschi che danzano per corteggiare le femmine. ...

    Diari di viaggio
    dai vulcani dell'ecuador al mare delle galapagos

    Dai vulcani dell’Ecuador al mare delle Galapagos

    GIOVEDì 9 GIUGNO Ancora una volta l’idea di vedere un vulcano in attività ci attira e se questo può succedere in Sud America, terra...

    Diari di viaggio
    capodanno tra ecuador, galapagos e bogotà

    Capodanno tra Ecuador, Galapagos e Bogotà

    Per il viaggio di fine anno la scelta questa volta cade sull’Ecuador e sulle sue mitiche Galapagos. Grazie a uno spostamento...

    Diari di viaggio
    le galapagos senza un mutuo

    Le Galapagos senza un mutuo

    Alcuni anni fa scrissi un reportage che spiegava come godere appieno di una meta di lusso come le Hawaii, senza dover necessariamente...