Langhe, tutte da… assaggiare

Weekend enogastronomico nel cuore del Piemonte, tra antichi borghi e dolci colline
 
Partenza il: 22/10/2016
Ritorno il: 23/10/2016
Viaggiatori: 2
Spesa: 500 €

Lo scorso week end sono andata per la prima volta alla scoperta delle Langhe e sono ancora qui che mi chiedo perché ho aspettato tanto! C’è tanto da dire e da vedere in questa zona e un solo week end non è certo sufficiente ma è stato un ottimo inizio.

Colline e vigneti che si alternano a castelli e borghi storici: questo è il paesaggio che si propone allo sguardo dei visitatori che si recano nelle Langhe, una regione storica del Piemonte, situata a cavallo tra le province di Cuneo e Asti. Quello delle Langhe è un paesaggio unico al mondo, tanto da essere stato inserito nel 2014 nella lista del Patrimonio Mondiale UNESCO.

Ecco il nostro itinerario di viaggio

Siamo partiti da Alba. Alba è una piccola città di origine romane, conta poco più di 30.000 abitanti ma nonostante le dimensioni ridotte è la città simbolo delle Langhe, patria della gastronomia piemontese. Sulla lunga e vivacissima via Vittorio Emanuele si susseguono graziosi negozi e importanti palazzi storici.

Qui tutti i sabati, si svolge il mercato settimanale con centinaia di bancarelle. Percorrendola in tutta la sua lunghezza raggiungerete Piazza Risorgimento, anche nota come Piazza Duomo, dal momento che c’è il Duomo. Sulla piazza trovate l’ufficio del turismo, che ho letteralmente saccheggiato in previsione di un prossimo week end in zona.

Alba è soprattutto famosa per il Tartufo. Ogni anno si tiene la fiera dedicata al celebre il tartufo bianco di Albadella durata di un mese. L’evento raduna tutti gli anni gli estimatori più importanti d’Italia e non solo, ed ha permesso ad Alba di diventare la Capitale Mondiale del Tartufo. Gli stand che prendono parte a questa importante manifestazione sono più o meno un centinaio, il cortile della Maddalena si trasforma in una sorta di salotto dove ammirare, annusare e acquistare i tartufi senza tralasciare tutti gli altri prodotti di qualità di queste zone, quali: salumi, vino, miele e formaggio.

La fiera si conclude con l’Asta Mondiale del Tartufo Bianco. L’Asta viene condotta nella Sala delle Maschere del Castello di Grinzane Cavour e, tramite un collegamento satellitare, si comunica in diretta con altre destinazioni mondiali (nelle scorse edizioni hanno toccato mete come Hong Kong, Mosca, Las Vegas, Londra, Tokio, New York, Los Angeles). Era chiaro, già dalla sua prima edizione che questa manifestazione, avrebbe incrementato la notorietà del Tartufo Bianco d’Alba in Italia e all’estero.

Quest’anno l’86° edizione della Fiera Internazionale del Tartufo Bianco d’Alba si tiene dal 8 ottobre al 27 novembre, siete ancora in tempo per farci un giro! Potrebbe non piacere a tutti il profumo intenso del tartufo ma vi assicuro che una “grattata” sopra un buon piatto di tagliolini fatti in casa o un risottino è “la morte sua”. Anch’io facevo la difficile ma certi sapori sono delle vere e proprie esperienze gastronomiche.

Parlando di cibo, ad Alba, avrete l’imbarazzo della scelta.

Io mi sono trovata molto bene alla vinoteca La Sacrestia, un locale dietro le mura del Duomo accogliente, tranquillo, raffinato ma semplice al tempo stesso. Il personale è competente e disponibile, i piatti sono di qualità e ben cucinati. Una validissima alternativa, ma dovete prenotate per tempo, è il Ristorante la Piola, affacciato su Piazza Duomo, dotato anche di un bel dehor con vetrata. Il menù è esposto su di una grande lavagna, i piatti sono quelli della tradizione piemontese serviti su splendide ceramiche una diversa dall’altra.

Guarda la gallery
piemonte-3n8ep

Cartoline d'autunno



Commenti

Lascia un commento

Ti consigliamo
rasiglia e orvieto

Rasiglia e Orvieto

È ideale trascorrere un weekend tra questi due borghi così diversi, ma abbastanza...

versailles e le ville lucchesi

Versailles e le Ville Lucchesi

Vi illustro un bell’itinerario di un giorno lontano dai centri affollati, da effettuare...

il castlèt-tour

Il castlèt-tour

Uno slow tour di 4 giorni per gli amanti dei viaggi fuori dalle rotte turistiche...

Leggi i Diari di viaggio su Italia
Diari di viaggio
insolita trieste

Insolita Trieste

Io e il mio compagno siamo stati a Trieste per il ponte dell’8 dicembre (8 – 12 dicembre 2021): 5 giorni che per noi, provenienti da...

Diari di viaggio
primavera in umbria

Primavera in Umbria

Ferie ad aprile, la primavera è alle porte e così, da amante della natura, scelgo una delle regioni più verdi in cui in passato ho...

Diari di viaggio
parco naturale regionale della lessinia

Parco Naturale Regionale della Lessinia

Parco Naturale Regionale della Lessinia - Ponte di Veja In una giornata di pioggia, lungo l’impervio sentiero che mi portavano ai...

Diari di viaggio
cosa vedere a matera in 2 giorni

Cosa vedere a Matera in 2 giorni

Meravigliosa Matera la città dei Sassi, due giorni in questa splendida e affascinante città che mi ha letteralmente rapita. Matera...

Diari di viaggio
viaggio nell'eremo di santa caterina del sasso

Viaggio nell’Eremo di Santa Caterina del Sasso

Quello che vi porto a scoprire oggi è un luogo particolare, incastonato tra le rocce del Lago Maggiore. Ammetto e faccio mea culpa: questo...

Diari di viaggio
weekend nelle langhe

Weekend nelle Langhe

Quale periodo migliore per visitare le Langhe se non l’autunno? Il primo fine settimana di novembre decidiamo di partire per un weekend...

Diari di viaggio
napoli e capri connubio perfetto

Napoli e Capri connubio perfetto

Fare una vacanza a Napoli e Capri era da sempre il desiderio di mia sorella e il mio. La sua amica ci invitò alcuni giorni a casa sua e...

Diari di viaggio
una giornata tra mare e trulli

Una giornata tra mare e trulli

Il nostro itinerario comincia da Matera, la città dei Sassi: dopo aver soggiornato 2 notti qui, spinti da consigli di amici e parenti, e...

Diari di viaggio
passeggiata per le vie di bobbio, il borgo più bello d'italia

Passeggiata per le vie di Bobbio, il borgo più bello d’Italia

Un programma televisivo di qualche anno fa l'ha decretato borgo più bello d'Italia ed io non potevo farmi sfuggire l'opportunità di...

Diari di viaggio
alla scoperta di san miniato

Alla scoperta di San Miniato

Percorrendo la superstrada Fi-Pi-Li, esattamente a metà strada tra Pisa e Firenze, si trova uno dei borghi più caratteristici della...