La vita in thailandia

Con il diploma fresco in mano sono partito con un biglietto aereo valido 2 mesi per Bangkok, a dispetto di mia madre che mi prendeva per pazzo; in precedenza sono stato a Pattaya ben 5 volte e sono riuscito ad instaurare un ottimo rapporto con i Thai people tanto da affittare una casa con 4 amici Thai. Pattaya è una località balneare 150 km a...
Scritto da: laioz
la vita in thailandia
Partenza il: 28/08/2000
Ritorno il: 26/10/2000
Viaggiatori: da solo

Con il diploma fresco in mano sono partito con un biglietto aereo valido 2 mesi per Bangkok, a dispetto di mia madre che mi prendeva per pazzo; in precedenza sono stato a Pattaya ben 5 volte e sono riuscito ad instaurare un ottimo rapporto con i Thai people tanto da affittare una casa con 4 amici Thai.

Pattaya è una località balneare 150 km a sud di Bangkok ed è adatta a tutti coloro che amano tornare all’alba dalla discoteca e da coloro che non dispongono di budget elevati.

Le discoteche ed i pub sono aperti 7 giorni su 7 e sono sempre colmi di indigeni e turisti; consiglio di recarvi all’Hollywood (dove ho lavorato 1 mese e mezzo) per capire che le discoteche italiane sono ridicole a confronto.

La giornata tipo da trascorrere a Pattaya potrebbe essere così: alzarsi verso le 13:00, recarsi alla spiaggia di Jomtien (lunga 14 km)e crogiolarsi al sole; nel frattempo sarete inavasi da venditori di frutta già tagliata e fresca, gamberi e seppie alla griglia, polpette fritte Thai, bambine che vendono chewing-gum, tappeti in stile Thai e molte altre cose…

Verso le 17:00 vi consiglio vivamente di andare a fare shopping poichè Pattaya è la patria dell’imitazione perfetta, quindi tutti i prodotti Nike o Adidas sono venduti a prezzi irrisori e la qualità è discreta.

Consiglio il viaggio a persone single, se siete una coppia dirigetevi verso l’isola di Phi Phi o Kho Phangnga.

Da vedere c’e il Crocodile Farm Zoo dove potrete salire sopra un elefante, toccare una tigre del bengala, abbracciare un orso e nutrire un coccodrillo, tutto con relative foto.

Non perdetevi i massaggi sulla spiaggia per 10000 l’ora; vi dò una dritta: ci sono solo 2 centri massaggi a Pattaya che per 1 ora chiedono solo 5000 e si chiamano Silom Sauna e l’altro è Phaingirn; entrambi offrono un servizio eccellente e da Silom vi porteranno gratuitamente Ananas e Anguria già tagliati, da Phaingirn vi omaggieranno di una banana e mezzo litro d’acqua, ok? L’importante è che NON sfruttiate la vacanza per fare turismo sessuale, ci sono già troppi uomini accorsi per questo motivo.

Evitate assolutamente di offendere il Re, la religione Buddhista e la nazione altrimenti incorrerete in guai giudiziari serissimi.

La droga non è offerta a meno che non la cerchiate, ma occhio alla polizia, rischiate dai 10 ai 15 anni, e le carceri Thai non sono come le Italiane (guardate il film Bangkok senza ritorno).

Le persone regalano sorrisi spesso e saranno contente se voi contraccambierete.

Se volete ulteriori notizie scrivetemi…

Ah, io riparto il 6 Febbraio.

CIAO by LUCA da GENOVA



    Commenti

    Lascia un commento

    Thailandia: leggi gli altri diari di viaggio