La pace dei sensi

Salve a tutti! Questo viaggio inizia alla radio quando, io e la mia ragazza, sentimmo un spot pubblicitario che annunciava delle promozioni Alitalia per il Giappone.
Scritto da: biagiolandia
la pace dei sensi
Partenza il: 04/04/2009
Ritorno il: 12/04/2009
Viaggiatori: 2
Spesa: 1000 €

Salve a tutti! Questo viaggio inizia alla radio quando, io e la mia ragazza, sentimmo un spot pubblicitario che annunciava delle promozioni Alitalia per il Giappone. Sentita la radio e comprato un biglietto A/R per Tokio è stato un lampo. Costo del bilgietto A/R da Roma a Tokio 390 euro nel mese di Aprile (altissima stagione per il Giappone)! La nostra permanenza in Giappone è stata di 8 giorni dove gli itinerari scelti sono stati: Tokio, Kyoto e Nara . Tokio: bè questa città non ha bisogno di presentazioni. Possiamo definirla la città con la C maiuscola. E’ facile immaginare e comprendere l’immensità di questa città che annovera 12500000 di abitanti e una densità di abitanti tra le più alte al mondo. Tutta via questi numeri impressionanti non fanno di questa città una realtà caotica e disordinata anzi. La pulizia, la ricerca dell’ordine, la gentilezza e l’ottima organizzazione logistica sono le caratteristiche di questa metropoli oltre che del Giappone in generale. I luoghi visitati sono stati i vari templi scintoisti/buddhisti e le loro meravigliore Pagode completamente fatte in legno – i loro parchi dove i ciliegi (albero sacro) nel mese di aprile va in fiore e creano migliaia di fiori che inondano tutta la città – le loro vie dello shopping in cui le marce più rinomate della moda mondiale si sono divertite a costruire negozi faraonici ed enormi. Kyoto: a sud di Tokio questa città conta 1500000 di abitanti e risulta, culturalmente parlando, la seconda città del Giappone. Questa città infatti è stata per un breve periodo anche capitale del Giappone e conta moltissimi siti d’interesse compresi elegantissimi e unici giardini Zen. Qui l’atmosfera respirata è molto più pacata e lontana anni luce dai fasti di Tokio Nara: questa cittadina posizionata a pochi km da Kyoto è una perla. Questa località di pochi abitanti possiede uno dei templi più belli e maestosi del Giappone dove al suo interno viene conservato il Buddha più grande del mondo: il Daibutsu (il grande Buddha). Questo zona è caratterizzata dalla presenza di numerosi e socevoli cervi (animale considerato sacro) i quali, senza timore, si avvicinano alla gente per chiedere cibo.

Annotazioni:

Trasporti: vi dice qualcosa la parola Shinkanzen? Nozomi? No? Sono i treni più veloci e puntuali al mondo ed il Giappone è la sua patria. Questi treni li abbiamo utilizzati per i spostamanti da Tokio a Kyoto e possiamo garantire che i nostri treni in confronto sono delle carrette sulle rotaie. Citazione estremamente positiva va assegnata anche alle metropolitane presenti nelle città nipponiche. Cibo: molto differente dal nostro. Si deve dimenticare la forchetta e il coltello. Giapponesi: unici. La cordialità, disponibilità, ospitalità e cortesia di questo paese vi lascierà a bocca aperta per poi doverla richiudere al momento del ritorno in Italia… Molto utili ed efficaci sono le agenzie di viaggio per il Giappone del circuito HIS. Sayonara a tutti ….



    Commenti

    Lascia un commento

    Giappone: leggi gli altri diari di viaggio