La Norvegia ha rapito il mio cuore

Un Paese magico, mitico e bellissimo
 
Partenza il: 12/08/2014
Ritorno il: 24/08/2014
Viaggiatori: 2
Spesa: 2000 €

Viaggio interamente organizzato da me! L’unica cosa su cui il mio compagno ha dato il suo prezioso contributo è stato: ok non noleggiamo l’auto e ci spostiamo solo con i mezzi pubblici. Per il resto ho avuto in pratica carta bianca: obbiettivo viaggio low cost, dato l’elevato costo della vita in Norvegia. Forse ci siamo riusciti, forse non molto, ma in Norvegia volendo, cercando e rovistando, si riesce pure a fare un viaggio low cost!! Costo totale 1700 circa a persona (compresi anche i vari souvenirs e gadgets).

Non è stato facile trovare e organizzare tutti gli spostamenti con i mezzi pubblici, anche perché quasi tutti gli altri turisti per caso che hanno scritto il diario di viaggio hanno noleggiato l’auto. E anche molti italiani incontrati in Norvegia si spostavano in auto. Quindi la nostra decisione ha comportato uno studio più approfondito.

Gli hotel li abbiamo prenotati solo a fine maggio 2014, ma prenotandoli con molti mesi di anticipo si riescono a trovare prezzi più bassi; noi abbiamo utilizzato www.booking.com per le prenotazioni. Siamo stati un po’ “costretti” a scegliere hotel abbastanza centrali muovendoci con mezzi di trasporto pubblici; se si ha l’auto si è autonomi e si può pernottare in campeggi o hotel fuori dalle grandi città, dove si risparmia ulteriormente.

I ristoranti li abbiamo quasi sempre evitati preferendo comprare cibi già pronti nei supermercati (qualche volta ci siamo concessi una cena decente comunque).

Per organizzare il nostro viaggio, ho letto moltissimi diari di viaggio degli altri turisti per caso che avevano fatto un viaggio itinerante in Norvegia e ho preso parecchi spunti. Ho consultato vari siti internet come www.visitnorway.com e fatto numerose ricerche sui mezzi pubblici per trovare orari ecc. (www.kystbuseen.no; www.nsb.no; www.nor-way.no; www.fjordcruise.norled.no; e molti altri ancora). E per sicurezza, arrivati a Stavanger, Bergen, Alesund, una delle prime tappe è sempre stato l’ufficio del turismo per chiedere conferma sugli orari per gli spostamenti di città in città, sulle escursioni, prendere depliant informativi vari, ecc e ci sono stati di grandissimo aiuto.

E infine auto sì, auto no… viaggiare in pullman o in treno non è stato affatto stancante… avevamo i nostri lunghi momenti per riposare e sono mezzi confortevoli. Con l’auto si è effettivamente più liberi da orari e autonomi sui percorsi e forse si riescono a vedere molte più cose e luoghi di quanti ne abbiamo visti noi in 13 giorni, ma effettivamente anche su questo noi ci siamo detti: ok vedremo meno cose, ma abbiamo meno sbattimenti con l’auto (non essendo molto amanti del mezzo se non obbligati ad usarlo): e l’imbarco per il traghetto, e il parcheggio, e la benzina, ecc ecc; anche se dall’altra parte c’è il dover cercare gli orari degli autobus e dei treni. Ma alla fine sono solo due modi diversi di vedere il viaggio.

E ora veniamo al racconto del viaggio.

Nei giorni precedenti la partenza ero abbastanza eccitata e nervosa per il viaggio. Non ci capita spesso di fare un viaggio lungo quasi 2 settimane e che richiede così tanti spostamenti con i mezzi pubblici (oltretutto): le paure (anche infondate) erano di perdermi, di perdere qualche bus, di non prendere il treno giusto ecc ecc.

12.08.2014: finalmente il giorno della nostra partenza è arrivato, dopo mesi di preparazione di questo viaggio on the road!! Partenza puntuale da Bergamo con Ryanair alla volta di Oslo, dove siamo atterrati alle 12,10 circa. Volo comprato a gennaio e costato euro 112,00 a persona andata e ritorno.

Una volta atterrati ci siamo precipitati fuori dal piccolo aeroporto per prendere il Rygge Express, l’autobus che collega Rygge ad Oslo (ce n’è uno ogni ora): costo 160 Nok a persona per tratta; andata e ritorno costa 300 Nok ed è valido 3 mesi.

Partenza alle 13.05 e alle 14 siamo arrivati al Bus Terminal di Oslo e da lì ci siamo incamminati verso la stazione centrale dei treni, ovvero Oslo S, dove alle 15,25 avevamo il treno per Stavanger. La stazione dei treni si trova di fronte alla stazione dei bus ed è facile raggiungerla.

Il biglietto del treno l’avevo fatto online sul sito delle ferrovie norvegesi (www.nsb.no) almeno un mese prima della partenza pagando due biglietti di sola andata 698 Nok (il biglietto MINIPRIS come quello comprato da noi non è rimborsabile o modificabile però).

In stazione ad Oslo, di fronte alla biglietteria, ci sono vari addetti delle ferrovie che offrono il loro aiuto e consigli ai turisti. Ottimo servizio direi! E c’è pure il wifi libero e gratuito.

Alle 15 è arrivato il treno regionale diretto a Stavanger. Abbastanza pulito (tranne i bagni), abbastanza comodo e silenzioso. E’ stato facile trovare il binario corretto e salire sul treno giusto!! Ma giusto per avere la certezza ho chiesto ad una passeggera se fosse il treno giusto!! Il treno per Stavanger si spinge verso il sud della Norvegia passando da Kristiansand e poi risale la costa della Norvegia fino a Stavanger. Molto bello il paesaggio: la linea passa attraverso boschi, costeggiando laghetti, villaggi… carinissime le casette di questi posti che sembrano così tranquilli e pacifici…

E questo è stato il nostro primo assaggio della Norvegia!

Avevo prenotato a fine maggio su booking.com una stanza B&B presso l’hotel Rogaland (2475 Nok per 3 notti in B&B). La sera precedente la nostra partenza, all’alba delle ore 21 e passa, l’hotel mi ha scritto una mail dicendo che si era verificato un errore con le prenotazioni ed erano in overbooking e si scusavano ma ci avevano dovuto spostare in un altro hotel. Mail che io ho letto solo sul treno mentre ci dirigevamo a Stavanger e solo perché mentre attendevamo il treno in stazione ad Oslo mi sono connessa al wifi della stazione!!! Odio gli imprevisti dell’ultimo minuto, a maggior ragione causati da altri. A Stavanger siamo arrivati pure con un’ora di ritardo. Quindi avevo a maggior ragione timore di cos’altro potesse succedere in un viaggio così lungo!! Poi comunque mi erano girate le scatole per l’informazione arrivata solo nella tarda serata precedente la nostra partenza.



    Commenti

    Lascia un commento

    Leggi i Diari di viaggio su Alesund
    Diari di viaggio
    norvegia: dalla natura alla città

    Norvegia: dalla natura alla città

    La Norvegia, il paese dei fiordi, dei troll e della natura selvaggia, ma anche terra di importanti città, quali Oslo, la capitale, e...

    Diari di viaggio
    alla scoperta della norvegia centro-meridionale

    Alla scoperta della Norvegia centro-meridionale

    1° GIORNO: DOMENICA 8 LUGLIO 2018 Partenza in auto da Torino con destinazione Bergamo Orio al Serio, dove lasciamo l’auto nel parcheggio...

    Diari di viaggio
    norvegia da cartolina

    Norvegia da cartolina

    Terra di grandi fiordi da visitare magari con le famose navi postali, facendo scalo tra paesini di pescatori con casette dai...

    Diari di viaggio
    norvegia, non solo fiordi

    Norvegia, non solo fiordi

    Norvegia meridionale. Abbiamo percorso molti chilometri, ma non sono pesati per niente, perché mentre in altre gite spostarsi in auto è...

    Diari di viaggio
    in norvegia tra fiordi e cittadine sconosciute

    In Norvegia tra fiordi e cittadine sconosciute

    Natura incontaminata, estrema cortesia degli abitanti e paesaggi di una bellezza incredibile che riempiono lo sguardo: se siete attratti da...

    Diari di viaggio
    la norvegia ha rapito il mio cuore

    La Norvegia ha rapito il mio cuore

    Viaggio interamente organizzato da me! L'unica cosa su cui il mio compagno ha dato il suo prezioso contributo è stato: ok non noleggiamo...

    Diari di viaggio
    norvegia in libertà

    Norvegia in libertà

    Norvegia Primo giorno: 5 luglio Partiamo da Pescara nel primo pomeriggio con un volo Ryanair, costo del volo a/r 120 euro a testa....

    Diari di viaggio
    in norvegia alla ricerca della renna perduta

    In Norvegia alla ricerca della renna perduta

    Perché non andiamo in Norvegia? Perché no… Comincia così una minuziosa preparazione del viaggio. 17 agosto 2013 Partiamo di primo...

    Diari di viaggio
    norvegia fai da te 3

    Norvegia fai da te 3

    9 Agosto Finalmente ci siamo! Ore 6:40 partenza da Roma Ciampino. Arriviamo a Rygge alle ore 9:45, in anticipo di 10 minuti. Subito fuori...

    Diari di viaggio
    isole svalbard, spedizione tra i ghiacci

    Isole Svalbard, spedizione tra i ghiacci

    non una crociera.Restituiamo gli stivali e ci sottoponiamo a diversi “rituali”, che già conosciamo, quali il discorso finale di...