La mitica Route 66 da Chicago a Los Angeles

Martedi 25 aprile finalmente io, Ale, Manu e Giorgio partiamo dopo mesi di organizzazione alle 09.00 decolliamo da nizza e dopo uno scalo a Monaco di Baviera prendiamo il volo Luthfansa per Chicago dove arriviamo alle 14 locali. Alloggiamo al super 8 vicino all aereoporto e subito dopo visita alla citta', visitiamo il dowtown, il lago michigan e...
 
Viaggiatori: in gruppo

Martedi 25 aprile finalmente io, Ale, Manu e Giorgio partiamo dopo mesi di organizzazione alle 09.00 decolliamo da nizza e dopo uno scalo a Monaco di Baviera prendiamo il volo Luthfansa per Chicago dove arriviamo alle 14 locali.

Alloggiamo al super 8 vicino all aereoporto e subito dopo visita alla citta’, visitiamo il dowtown, il lago michigan e le sears towers, dopo un po’ stanchi per il fuso orario ritorniamo in albergo a nanna.

mercoledi’ 26 aprile al mattino presto grazie al fuso orario siamo gia’ svegli e ci rechiamo in aereoporto per ritirare la nostra auto che ci terra’ compagnia per tutto il viaggio, e’ una Dodge Gran Caravan con targa Tenessee molto comoda. Partiamo da chicago e iniziamo la nostra avventura sulla route66 attraversando Wilmington, chenoa, Normal e giungiamo alla nostra 1 tappa Bloomington dove dopo aver girato la citta’ facciamo conoscenza con le varie catene di motel e decidiamo per un hotel della catena Ramada.

giovedi’ 27 aprile Visita alla capitale dell’Illinois ovvero Springfield dove vi e’ la tomba di Lincoln poi attraversate le immense pianure dell’Illinois e attraversato il Missisipi che e’ gigantesco entriamo in Missuri e dopo s.Louis arriviamo a santa Clara e dormiamo in un Motel molto americano alle Meramec Cavern. Il paesaggio e’ molto cambiato, dalle pianure siamo passati ai boschi e alle colline.

venerdi’ 28 aprile Visita alle Meramec Cavern e dopo visitiamo i vigneti di S.James, qui inizia il diluvio che ci accompagnera’ fino in Oklaoma, visitiamo Rolla e Lebanon dove iniziano i monti Ozars e vista la pioggia che non da tregua ci fermiamo in un altra Springfield e alloggiamo all Holiday Inn. Andiamo subito a fare una bella nuotata nella piscina dell’albergo e poi sauna, quest albergo e’ veramente molto bello e grande e finiamo la serata al pub dell albergo.

sabato 29 aprile.

La pioggia non molla e allora decidiamo di fare qualche acquisto nei negozi della citta’, subito dopo ripartiamo destinazione Kansas, e ci fermiamo ancora in Missuri a Halltown una piccola citta’ dove vi e’ un negozietto di roba antica gestito da un arzilla vecchietta, infine accompagnati dall immancabile diluvio entriamo in Kansas e dopo 39 miglia di route66 varchiamo il confine con l Oklaoma la terra dei nativi americani e superata Catoosa ci fermiamo a Tulsa al Hotel Ramada.

domenica 30 aprile Dopo la solita mega colazione partiamo in direzione del sud Oklaoma e finalmente arriva il sole, i paesaggi cambiano continuamente e si alternano piccoli boschi a praterie e pascoli, a Stroud vi e’ una tappa da veri viaggiatori della 66 il Rock Caffe’ famoso per i BuffaloBurger. Nel 1° pomeriggio arriviamo e visitiamo Oklahoma City che e’ la 3 citta’ degli Usa per estensione e se si sceglie la statale e’ molto facile sbagliare strada, attraversata Clinton arriviamo a Weatherford sede della OklahomaSWUniversity, dove alloggiamo al Confort Inn.

lunedi 1 maggio.

Visitiamo Clinton dove vi e’ il route66 museum e poi ripartiamo in direzione del Texas, a Erik vi consiglio la sosta al City Meat Market un museo di cianfrusaglie gestito da una coppia veramente stravagante che gira scalza e vi intratterra’ con le loro canzoni veramente caratteristiche. Dopo Texola che e’ un paese fantasma si entra nel Texas e il paesaggio cambia nuovamente, il paesaggio e’ caratterizzato da immense praterie. Sostiamo per la serata ad Amarillo e vi consiglio di andare al texas big ranch a mangiare una mega bistecca, sostiamo al Confort Inn.

martedi’ 2 maggio.

ogni martedi’ ad Amarillo fanno il mercato dei Tori che si svolge in un apposito teatro mediante un asta e vi consigliamo di visitarlo e’ veramente bello. Poi partiamo direzione ovest e a Adria siamo a meta’ della Route66 1139 miglia per Chicago e altrettante per L.A.

Dopo la citta’ abbandonata di Glenrio entriamo in NewMexico e subito vi e’ un Visitor center per prendere cartine e deplian del NM, infine arriviamo a Santa Rosa e dopo aver visitato la Blue Hole alloggiamo al solito Confort Inn.

Dato che il fuso orario in NM e’ diverso da quello del Texas ovvero 1 ora indietro ne approfittiamo per bagno in piscina dell’hotel e idromassaggio tonificante.

mercoledi 3 maggio.

Ad Albuquerque, prima citta’ dello Stato, sorge ai piedi di una catena montuosa chiamata Sangue de Cristo Mountain, visitiamo la cita veja, il museo nazionale e il downtown. Dopo qualche miglio in direzione di Santa Fe’ ci fermiamo al Coronado State Park che si trova in pieno deserto vicinissimo al fiume Rio Grande; infine arriviamo a Santa Fe’ dove visitiamo la cattedrale, il palazzo del governatore e prendiamo un buon aperitivo a base di Margaritas nella piazza centrale in un locale caratteristico.

giovedi 4 maggio.

questa e’ la tappa dove abbiamo percorso piu’ miglia di tutte che ci ha portato fino al nordwest ai confini di 4 stati e in 3 parchi nazionali. Abbiamo iniziato con il Chaco nat.Park che si trova subito a nord di Santa Fe’ ed e’ gestito dai Navajo, per arrivarci lasciata la statale che e’ gia’ deserta di suo bisogna fare circa 20 miglia di strada deserta e sterrata e si visita come vivevano gli antichi nativi americani.

Nel pomeriggio arriviamo al 4 state corners park dove in un unico punto confinano gli stati del NMexico, Arizona, Utah e Colorado e infine in serata arriviamo nel piccolo centro di Kajenta la porta per la Monument Valley dove consiglio di prenotare in anticipo visto che vi sono solo 3 alberghi in genere sempre pieni.

venerdi 5 maggio.

Giornata dedicata alla Monument Valley dove hanno girato molti film western e veramente maestosa, si entra dal Visitor center e si puo’ scegliere fra molte escursioni o in jeep o a cavallo o a piedi, noi optiamo per il giro con la nostra auto che anche se limitato per le strade sterrate e’ lungo circa 10 miglia, ma ne vale la pena si riesce a visitala nei minimi particolari.



    Commenti

    Lascia un commento

    Leggi i Diari di viaggio su Albuquerque
    Diari di viaggio
    u.s.a. in viaggio con mamma: 3 settimane, 7 stati, 20 parchi nazionali

    U.S.A. In viaggio con mamma: 3 settimane, 7 Stati, 20 parchi nazionali

    Il mio terzo viaggio negli U.S.A. lo faccio insieme a mia mamma. Una coppia di viaggiatori abbastanza agli opposti quindi abbastanza...

    Diari di viaggio
    usa coast to coast: nyc-la

    USA coast to coast: NYC-LA

    L’esperienza americana nel sud est asiatico, leggasi, la guerra del Vietnam o la american war come la definiscono i Vietnamiti, è la mia...

    Diari di viaggio
    texas e new mexico, due piacevoli sorprese

    Texas e New Mexico, due piacevoli sorprese

    Per il nostro nuovo viaggio negli States abbiamo scelto di visitare il Texas e il Nuovo Mexico. Come compagnie aeree in andata abbiamo...

    Diari di viaggio
    route 66: da los angeles a chicago... life is a highway

    Route 66: da Los Angeles a Chicago… life is a highway

    7 ore di volo, la mattina presto atterriamo a Londra, dove rimaniamo due orette, prima di proseguire alle 09:00 alla volta di...

    Diari di viaggio
    usa 2010, dall'atlantico al pacifico

    Usa 2010, dall’Atlantico al Pacifico

    8000 km on the road in un viaggio auto-organizzato che è costato meno di quanto si possa prevedere. L'organizzazione, miglio dopo miglio,...

    Diari di viaggio
    viaggio di nozze sulla road 66

    Viaggio di nozze sulla road 66

    Il nostro viaggio di nozze lo abbiamo prenotato tramite un’agenzia di viaggi, prenotandolo all’ultimo minuto (praticamente 1 settimana...

    Diari di viaggio
    la mitica route 66 da chicago a los angeles

    La mitica Route 66 da Chicago a Los Angeles

    Martedi 25 aprile finalmente io, Ale, Manu e Giorgio partiamo dopo mesi di organizzazione alle 09.00 decolliamo da nizza e dopo uno scalo a...