La costa sud della Francia, ma non solo

Un itinerario quasi orizzontale, a guardare la mappa: la costa mediterranea, la base dei Pirenei fino a sbucare sull’Oceano Atlantico, per poi tornare attraverso il Luberon e il Verdon
 
Partenza il: 08/08/2017
Ritorno il: 28/08/2017
Viaggiatori: 2
Spesa: 1000 €

Partiamo da Mentone all’inizio di agosto e, dopo avere percorso tutta la costa mediterranea, seguiamo la base dei Pirenei fino a sbucare sull’Oceano Atlantico, per poi ripercorrere a ritroso l’itinerario e scegliere un tragitto parallelo alla costa, che ci mostri le bellezze del Luberon e del Verdon. Un itinerario quasi orizzontale, a guardare la mappa! E andiamo!

Iniziamo con una stupenda passeggiata nel cammino di Le Corbusier che unisce Roquebrune Cap Martin a Montecarlo. Gli scorci sul mare e su Montecarlo che potrete ammirare sono molto diversi dalla classica visuale che si può avere arrivando in città con l’autostrada. Si è ampliamente ripagati della fatica del percorso, per il vero piuttosto pianeggiante, da un bel tuffo nella spiaggia Massolin (dopo circa un’ora di cammino da Roquebrune) o Pointe de Cabbè. Uno sguardo al complesso di edifici tra cui la villa E 1027 e il Cabanon di Le Corbusier può essere uno spunto culturale interessante e la visita guidata (da prenotare!) parte dalla stazione di Cap-Martin Roquebrune.

Si può proseguire sul Sentier Des Douaniers fino a Monaco, dove si può fare un altro bagno ristoratore nella spiaggia pubblica del Larvotto al cospetto dei grattacieli immensi oppure scegliere la spiaggia poco prima del Montecarlo Bay Hotel & Resort in Avenue Princesse Grace, dove il mare ha un fantastico colore turchese.

A Monaco sembra esserci ogni giorno un gran premio, le macchine che sfilano e il rumore dei motori è una costante durante la passeggiata. Perché non concedersi poi una vista del panorama da La Turbie, un borgo proprio sopra Monaco, dove è piacevole, oltre che la vista, scoprire anche il Trofeo delle Alpi.

Ci allontaniamo dal mare e proseguiamo verso l’interno, direzione Grasse. Passeggiamo nel borgo, scopriamo la chiesa di Notre Dame de Puy con all’interno tre dipinti di Rubens. Proseguiamo accanto alla chiesa e ci troviamo in una piazzetta raccolta, dove è bello sostare ad ammirare il panorama o a riposare un po’ sulle sdraio fruibili da tutti. Vi incuriosirà un totem con indicate alcune città, come Carrara, Murcia, Vila Real, e le relative distanze da Grasse. Nelle vie del paesino, penzolano in mezzo alla strada alcuni stendardi e bandiere: osservate attentamente perché periodicamente vedrete spruzzare acqua profumata! Vi consiglio una visita guidata (in italiano alle 13.30) alla profumeria Fragonard, il cui marchio vedrete riproposto in numerosi negozi di abbigliamento e profumeria durante il vostro viaggio in Francia. Giulia, una guida toscana, è davvero simpatica e rende molto piacevole la visita alla piccola fabbrica produttiva, spiegando come si realizza un profumo, che differenza c’è tra eau de parfum, eau de toilette, eau de cologne… Potete visitare anche il museo e il negozio. Se siete a Grasse il giovedì d’estate, la sera sarà allietata da “Grasse au clair de lune”.

Concludiamo la giornata al mare a Cap d’Antibes (bella la passeggiata sia a bordo mare che nelle vie all’interno del capo, ideale per il jogging al cospetto di ville sontuose). Una spiaggia comoda di sassolini grigi, con annesso parcheggio, si trova proprio in corrispondenza del confine orientale di Antibes, in direzione Cagnes sur Mer.

Guarda la gallery
verdon-2dkr4

Calanques



    Commenti

    Lascia un commento

    Leggi i Diari di viaggio su Aix-en-Provence
    Diari di viaggio
    la provenza tra i campi di lavanda di valensole

    La Provenza tra i campi di lavanda di Valensole

    La Provenza, e in particolare il plateau di Valensole, da fine Giugno a fine Luglio, altro non è che un luogo magico, quasi mistico....

    Diari di viaggio
    nella patria di don chisciotte

    Nella patria di Don Chisciotte

    con lungo percorso autostradale da Nimes a Bologna.

    Diari di viaggio
    inverno provenzale

    Inverno provenzale

    pochi passi ecco di nuovo il lungofiume del Rodano al quale si può accedere su due livelli: quello rialzato, su cui ci troviamo noi, che...

    Diari di viaggio
    tour nella francia meridionale: auvergne, provenza, camargue, costa azzurra

    Tour nella Francia meridionale: Auvergne, Provenza, Camargue, Costa Azzurra

    Uno dei più bei tour nel Sud della FranciaL’intento della vacanza è quello di vivere la montagna e il mare e, già che ci siamo,...

    Diari di viaggio
    la magia della provenza: dieci giorni nella meraviglia

    La magia della Provenza: dieci giorni nella meraviglia

    Una destinazione da sogno L'anno scorso una mia cara amica del liceo, Giulia, mi ha proposto di fare un viaggio insieme nell'estate 2019,...

    Diari di viaggio
    il mare, la lavanda, il lago, la montagna: la provenza

    Il mare, la lavanda, il lago, la montagna: la Provenza

    Monginevro ed è stato proclamato patrimonio UNESCO. Il centro storico è circondato da una doppia cinta muraria. Si entra solitamente...

    Diari di viaggio
    colori e profumi della provenza

    Colori e profumi della Provenza

    Inviaggioconimiei ama scegliere come tappa la Francia, ma soprattutto la Provenza. Per il ponte di Pasqua 2015, abbiamo optato per un...

    Diari di viaggio
    la costa sud della francia, ma non solo

    La costa sud della Francia, ma non solo

    Partiamo da Mentone all’inizio di agosto e, dopo avere percorso tutta la costa mediterranea, seguiamo la base dei Pirenei fino a sbucare...

    Diari di viaggio
    francia: in auto tra costa azzurra e provenza

    Francia: in auto tra Costa Azzurra e Provenza

    14 agosto 2015, Jour numéro un: da casa a Grasse (km percorsi 220 cIRca) Ed eccomi qui a raccontare il nostro primo giorno che sta...

    Diari di viaggio
    odori di provenza e sapori di linguadoca

    Odori di Provenza e sapori di Linguadoca

    Pensi alla Provenza e magicamente un profumo intenso di lavanda pervade l’aria. Magicamente anche i vestiti odorano di lavanda. I piatti...