La bella Ungheria 2

Domenica - 12 agosto 2007 Partenza da Firenze ore 6 (Si consiglia l’uso di cartine con data superiore al 1989 in modo da non stupirsi se all’improvviso, viaggiando dall’Italia verso l’Ungheria, vi trovate di fronte alla frontiera con la Croazia; HR = Croazia; H=Ungheria) Arrivo Heviz (HU) ore 16.00; un bel bagno nelle scure e miracolose...
Partenza il: 12/08/2007
Ritorno il: 17/08/2007
Viaggiatori: in coppia
Spesa: 1000 €

Domenica – 12 agosto 2007 Partenza da Firenze ore 6 (Si consiglia l’uso di cartine con data superiore al 1989 in modo da non stupirsi se all’improvviso, viaggiando dall’Italia verso l’Ungheria, vi trovate di fronte alla frontiera con la Croazia; HR = Croazia; H=Ungheria) Arrivo Heviz (HU) ore 16.00; un bel bagno nelle scure e miracolose acque del lago termale nel quale pare che non ci siano pesci ma solo ninfee grosse come pizze. L’ingresso al lago è ad ore o giornaliero; all’ingresso una ragazzina molto scortese che fingeva di parlare inglese ci ha dato una specie di orologio da mettere al polso con microcip incorporato da restituire all’uscita; se la permanenza al lago è inferiore a tre ore rimborsano parte del biglietto.

Benzina: € 84,60 Autostrada: € 27,00 Colazione: € 2,70 Ingresso al lago termale: Fiorini 1000 a persona (summer ticket 3 ore) circa Euro 4,10 Lunedì – 13 agosto 2007 Partenza per Budapest breve sosta a: . Tihany (paesello carino, vale la pena salire fino alla chiesa in cima alla collina per godere dello splendido panorama che si ha sul lago Balaton) Parcheggio 1 ora 200 fiorini) . Vezprém (paesello carino anche questo, vale la pena visitare il Castello per il panorama che sulla città).

Ore 16.00 – Arrivo a Budapest (al bellissimo Mercure Korona) Albergo Heviz: € 62,60 Cibo: € 24,53 Parcheggio Tihany + Vignette per autostrade ungheresi: € 7,45 Le autostrade ungheresi sono in perfette condizioni al contrario delle strade statali, che soprattutto di notte sono molto buie e senza illuminazione, la maggioranza senza strisce laterali; diciamo che di notte si guida un po’ a casaccio… Martedì – 14 agosto 2007 Ore 8.30 – colazione Visita a Pest (città bassa) (Warning: mentre passeggiate per il Ponte delle Catene prestate MOLTA attenzione ai ragni): Acquisto di Budapest Card 48 ore: Fiorini 6450 a persona (trasporti gratuiti, sconti in quasi tutti i musei della capitale) . Egyetemi templum (facciata) . Vigadó tér (piazza che prende il nome dal palazzo Vigadó) . Szent István Bazilika (Visita alla basilica di Santo Stefano Fiorini 400 a testa per salire sulla cupola se dotati di Budapest Card, bellissima basilica all’interno; si dovrebbe ricordare, soprattutto agli italiani, che si entra in una chiesa, che i cartelli all’esterno ricordano di NON usare il flash per fare fotografie e di avere un abbigliamento adeguato al luogo di culto in cui si sta per entrare. Si salgono circa 160 scalini di scala a chiocciola, poi per i più pigri (come me) c’è la possibilità di usare l’ascensore. Il panorama è mozzafiato e la città dall’alto è davvero bellissima) . Kossuth Lajos tér (Piazza del Parlamento) . Margitsziget: Isola Margherita attraverso il Margit Híd – ponte Margherita; parco più grande della città, polmone verde di Budapest con tanto di acquapark all’interno) . Terme Gellért: le più famose della città (stile Liberty): 4720 fiorini entrata per due persone per tre ore con sconto dovuto alla Budapest Card; le terme sono affollatissime, inesistenti indicazioni in inglese/tedesco/francese (l’italiano non lo cito neanche); la struttura però è molto bella; al primo piano c’è una piscina con acqua termale a temperatura ambiente ed una piscina più piccola con acqua sui 33°; scendendo al piano inferiore terme romane con due piscine a 36° e 38° (in totale si resiste credo 5 minuti, è caldissimo, si fa la sauna anche se non si vuole, è come respirare sott’acqua, ma la piscina a 38° è un’esperienza da provare… Anche per chi, come me ha la pressione un po’ bassina…). All’esterno piscina con le onde e sunbathing a volontà.



Commenti

Lascia un commento

Ti consigliamo

Città bellissima

città bellissima

L’Antica Salumeria a Roma, Piazza Rotonda

L'Antica Salumeria a Roma, Piazza Rotonda

Roma

Viaggio nella Città Eterna

Ottobre 2021, io e la mia ragazza avevamo da tempo deciso di prenderci una settimana di...

Leggi i Diari di viaggio su Ungheria
Diari di viaggio

Budapest in 5 giorni

Primo giorno Il ns volo Ryanair in partenza dall’aeroporto di Bari atterra all'aeroporto Ferihegy nel primo pomeriggio. Fortuna che ho il...

Diari di viaggio

Navigando lungo il Danubio…

L'esperienza di navigare su un fiume importante, l'avevo già provata quando da Mosca la motonave aveva terminato il suo viaggio a San...

Diari di viaggio
Budapest- Parlamento by night

Budapest e dintorni 2

Budapest e dintorni 1-8 agosto 2018 1° giorno Lasciata l’auto ad Azzano San Paolo all’Orio Parking, ci accompagnano con la...

Diari di viaggio
Vista da arrivo funicolare Buda

Maratonadi ndo per Budapest

Questo programma di 6 giorni completi non prevede nessuna spesa di guide, di itinerari programmati , né prevede biglietti acquistati...

Diari di viaggio

Budapest meravigliosa… fai da te

Abbiamo scelto questa meta dopo averne parlato molte volte e devo dire che questo breve viaggio è stato sorprendente. Una città...

Diari di viaggio

Budapest, perla dell’est!

30/09/2018 G1 - 20500 passi (12km) Sveglia prima dell’alba, carichiamo bambini e bagagli e partiamo verso il parcheggio aeroportuale...

Diari di viaggio
strada transfagarashan

Tour settembrino dalle Alpi ai Carpazi

Anche quest’anno a settembre ci dirigiamo con la moto verso l'Europa dell’est, per scoprire altri paesi a noi sconosciuti. A dir la...

Diari di viaggio

Austria, Ungheria, Slovenia e Croazia in minivan

11-08-2018 - ore 21,00 partenza da Roccavione in provincia di Cuneo approfittando del clima fresco e la tranquillità notturna viaggiamo...

Diari di viaggio
Ponte delle Catene

Pasqua a Budapest 3

Anche quest’anno decidiamo di concederci una mini vacanza in giro per l’Europa. La meta prescelta è la capitale dell’Ungheria DAY 1:...

Diari di viaggio

Budapest, la città mosaico

La sensazione che Budapest mi lascia dopo avermi ospitata per quattro giorni è di confusione. Confusa dalla commistione di stili e...