Kos, Sprinclub Kipriotis Maris

Ciao a tutti, Sono Chiara e sono tornata sabato 5 luglio da Kos, dove ho trascorso una splendida settimana col mio ragazzo, Marco. Eravamo allo Sprinclub Kipriotis Maris, che devo dire, è veramente una bella struttura, con belle camere e un ottimo servizio; dista 5 kilometri circa dalla città di Kos, che è il punto più animato dell’isola...
Partenza il: 28/06/2008
Ritorno il: 05/06/2008
Viaggiatori: in coppia
Spesa: 1000 €

Ciao a tutti, Sono Chiara e sono tornata sabato 5 luglio da Kos, dove ho trascorso una splendida settimana col mio ragazzo, Marco.

Eravamo allo Sprinclub Kipriotis Maris, che devo dire, è veramente una bella struttura, con belle camere e un ottimo servizio; dista 5 kilometri circa dalla città di Kos, che è il punto più animato dell’isola quindi l’hotel gode anche di un’ottima posizione. Ma partiamo dall’inizio… Siamo partiti sabato pomeriggio da Roma per Kos, viaggio di 2:15 minuti, arrivo veloce senza intoppi. In hotel al nostro arrivo ci è stata o offerta una cena speciale, poi dato che erano quasi le 23:00, siamo andati a dormire. Dal giorno dopo è iniziata la vacanza vera e propria. Non abbiamo fatto niente di particolare, oltre a prendere il sole in spiaggia o in piscina. L’animazione non è assolutamente stressante, e non chiamano in continuazione per andare a fare acquagym, beach volley e tutte le altre attività. Per noi è un bene, dato che non siamo amanti dell’animazione, ma per chi cercasse un villaggio con animatori che non ti lasciano un minuto libero, non è il posto adatto. Il lunedì l’animazione ha organizzato un’uscita in bicicletta fino alle terme. Per noi era un occasione prendere confidenza con l’isola, oltre che per fare un sano giretto in bici… che si è rivelato poi molto faticoso, dato che la “salitina” di 400 metri descritta dagli animatori era in realtà di 1500 metri e con un vento fortissimo contro. Pochi temerari sono arrivati alla fine della salita pedalando, la maggior parte se l’è fatta a piedi. Comunque il gioco vale la candela. Siamo arrivati alle terme, che in pratica sono una piscina contornata da rocce importate, di acqua sulfurea proveniente dal sottosuolo che sbocca in mare. La cosa bella è che l’acqua oltre ad essere sulfurea, è anche salata… e caldissima!!! Davvero rigenerante… stare a mollo lì dentro è valso la fatica per arrivarci. Il martedì siamo andati in barca in escursione a fare il giro delle 3 isole, con l’imbarcazione tipica locale, il caicco. Devo dire che l’escursione è stata molto bella ed il mare è veramente “invitante”. Ci siamo fermati prima a Plati, un’isola abitata da 2 persone! Noi ci siamo dedicati ai tuffi dalla barca e allo snorkeling, ma altre persone sono scese a terra per andare a vedere la micro chiesetta dell’isola. Siamo poi ripartiti alla volta di Kalimnos, dove abbiamo fatto il bagno in una piccola e meravigliosa baia di acqua blu. Qui chi non sapeva nuotare è dovuto rimanere in barca, perché non siamo attraccati al molo. Per noi non è stato comunque un problema. Abbiamo mangiato sulla barca, cibo tipico locale buonissimo, con spiedini di maiale alla brace e pesce spada alla brace. Poi un altro tuffetto in acqua e siamo ripartiti per il paesino di Kalimnos. Siamo scesi in un piccolo porticciolo dove ci hanno dato informazioni sulla pesca delle spugne e le loro caratteristiche. Prima di ripartire abbiamo fatto un tuffo anche nel molo… e poi in barca! L’ultima tappa è stata l’isola di Pserimos, un’isola in cui c’è una base militare e non ci vive nessun altro. Ultimo bagno sempre dalla barca, e poi siamo rientrati.


Commenti

Lascia un commento

Ti consigliamo

Fuerteventura: due settimane di primavera a Novembre

Nonostante la pandemia Covid, in ambito europeo ci si può muovere sia pure con qualche...

Festival degli aquiloni

festival degli aquiloni

Patrizio Roversi e Chef Hiro

Slow Tour Padano, 6 puntata: passato e futuro

Nella sesta ed ultima puntata di Slow Tour Padano, in onda sabato 4 dicembre alle 15.35...

Leggi i Diari di viaggio su Grecia
Diari di viaggio
Meteore

La Grecia che non ti aspetti

Speravamo quest’anno di poter recuperare i viaggi persi lo scorso anno, ma ci siamo ritrovati ancora nella stessa situazione, così...

Diari di viaggio

Cartoline dalle Cicladi settentrionali

Raggiungiamo in serata Lavrio, nel sud dell’Attica. Il porto è piuttosto vivace con i suoi ristoranti e locali affollati nei pressi...

Diari di viaggio
falasarna - ombrelloni in prima fila

Creta ovest con bambina di quasi 4 anni

VOLI: Ryanair da Bologna per Chania per 2 adulti e 1 bambina di 3 anni e mezzo: 450€ PERNOTTAMENTO: Molos Bay Hotel di Kissamos...

Diari di viaggio
Mykonos

Le Isole Cicladi: Mykonos, Delos, Naxos e Santorini

1^ giorno: ITALIA - MYKONOS Partenza per le Isole Cicladi. Arriviamo a Mykonos e iniziamo a scoprire l’isola più alla moda delle...

Diari di viaggio

Atene in un giorno

La scelta di abbinare un viaggio nella città eterna Roma ad Atene, altrettanto eterna e magica città, è nata praticamente per caso o...

Diari di viaggio
Island Hopping alle Cicladi (in un anno da dimenticare

Island Hopping alle Cicladi

È una mattina di fine Novembre umida e nebbiosa, sto riordinando le foto di Agosto e, mentre mi perdo nelle bellissime immagini della...

Diari di viaggio

Naxos On the Road

- Dobbiamo andare e non fermarci finché non siamo arrivati. - Dove andiamo? - Non lo so, ma dobbiamo andare. (Jack Kerouac –...

Diari di viaggio
Paros

Atene e Paros

Partecipanti: Gianluca & Claudia & Cristina, Carlo & Cristian, Donatella e Matteo Abbiamo prenotato questa vacanza già a...

Diari di viaggio
Folegandros

Grecia ai tempi del covid di agosto 2020

Grecia ai tempi del Covid - agosto 2020 Santorini – Folegandros - Milos A) INFORMAZIONI GENERALI: IMPORTANTE:...

Diari di viaggio
balos

La nostra Creta in un insolito 2020

Si può essere rivoluzionari semplicemente viaggiando? Nel 2020 evidentemente si. Rientrando nel novero di coloro che non si sono...