Israele: consigli per un viaggio fai da te

Il nostro viaggio tra Israele e Giordania, con informazioni pratiche e consigli utili per organizzare una vacanza in autonomia
 
Partenza il: 16/08/2013
Ritorno il: 01/09/2013
Viaggiatori: 2
Spesa: 2000 €

lungomare: se passate il paragone, direi la Rimini israeliana.

E per questo non molto interessante dal nostro punto di vista, lontano mille miglia dal nostro stile di vita; ma comunque da vedere. Per muoversi sul lungomare consigliamo la bicicletta. A Tel Aviv è in funzione un sistema di noleggio biciclette, gestito dal comune, che se funzionasse sarebbe veramente l’ideale. Noi siamo riusciti a prendere la bici un paio di volte, ma dava sempre dei problemi alla riconsegna del mezzo, perché non lo scaricava dalla tessera (come se non avessimo mai riconsegnato il mezzo) e risultava impossibile noleggiarne un’altra. Entrambe le volte abbiamo dovuto telefonare al numero verde per farci risolvere il problema ed evitare l’addebito sulla carta di credito. Alla fine abbiamo desistito. Abbiamo visto che anche altri turisti avevano problemi nel noleggio. Che sia passato Alemanno anche di qua! Le bici erano tenute mediamente bene, anche se c’era qualche mezzo rotto. Comunque se volete provarci (magari il servizio è migliorato) il sito è www.tel-o-fun.co.il/en

Giaffa, ovvero la parte vecchia della città, invece è decisamente interessante. Il centro storico è pieno di botteghe di artisti e souvenirs. Da visitare sicuramente il porto di Giaffa, dove il sabato si svolge un mercato delle pulci, ed i giardini Ha Pisgah. Nel fine settimana, in questi giardini e molto facile vedere matrimoni di eritrei cristiani, che vengono nel aaprco per scattare foto, con la splendida veduta di Tel Aviv sullo sfondo.

Nel quartiere arabo invece troverete parecchi locali, dove a mezzogiorno è possibile pranzare con poco (kebab, falafel e simili). Per quanto riguarda la cena, la zona del porto è piena di locali molto caratteristici.

Ci sentiamo di indicarvi il ristorante “Il vecchio e il mare” (in ebraico Hazaken Vehayam sito: www.2eat.co.il/eng/hazaken/) che ci era stato indicato da una nostra amica israeliana. Non ve ne pentirete, sia per la cucina che per il servizio veloce e pittoresco. Il locale è molto conosciuto, infatti a differenza dei locali vicini, c’è la coda per entrare e dovrete lasciare il vostro nome ad una ragazza ed aspettare che vi chiami quando si libera un tavolo. Consiglio di arrivare presto, o meglio prenotare. Non appena vi sedete vi portano subito un infinità di ciotole di salse e antipasti vari da coprire il tavolo di cibi, profumi e colori. I camerieri sono veramente uno spettacolo: corrono da un tavolo all’altro come pazzi, portando pile di bicchieri è quantità incredibili di piatti! Solo questo merita una sosta. E’ probabile che sarete già sazi solo con gli antipasti. Comunque la qualità dei cibi è buona, anche se si paga più per l’ambiente che per la qualità effettiva. Abbiamo mangiato un fritto misto ed una trota, con birra media ed abbiamo speso 24 nis (circa 48€). Da provare, a meno che non odiate i locali rumorosi!

Diciassettesimo giorno: Domenica 1 Settembre – Tel Aviv-Italia

Ed eccoci alla fine del viaggio. Abbiamo raggiunto l’aeroporto con taxi prenotato dall’hotel. Non ricordo il costo, però vi posso dire che l’aeroporto dista circa 30 min (domenica e senza traffico!).

Per quanto riguarda la partenza consiglio vivamente di arrivare almeno tre ore prima perché i controlli sui bagagli sono più severi dell’arrivo. Vi sottoporranno sicuramente ad una raffica di domande (del tipo chi ha preparato i bagagli? Le valigie sono sempre state con voi? Ecc.. ) e probabilmente anche le vostre valigie verranno aperte se al metal detector noteranno qualcosa di strano…figuriamoci le nostre con sei chili di fango (avete letto bene: sei chili!) due tende ed un piumone (che per la verità si sono rivelati utili per proteggere gli altri regali).

Il volo è partito da Tel Aviv alle 14:50 ed è arrivato a Milano Linate alle 20:40 puntuali, sempre con scalo a Roma di un’ora e mezza.

Fine del viaggio. Spero che la lettura del diario possa esservi stata utile come per noi lo è stato leggere altri racconti su questo sito. Non esitate a contattarci se volete ulteriori informazioni….ed arrivederci al prossimo viaggio!!!

Altri siti utili per organizzare il viaggio:

www.goisrael.com sito ufficiale di Israele

https://abrahamhostels.com/jerusalem uno degli ostelli più famosi è più conosciuti, dovrebbe fare anche da agenzia viaggi, situato fuori dalla città vecchia, ma solo ad un paio di fermate di tram

www.itraveljerusalem.com capolavoro di sito con tour virtuali della città con file audio e testi stampabili.

http://dss.collections.imj.org.il per vedere i rotoli del Mar Morto digitali.

http://jesustrail.com ovvero il sentiero di Gesù, 65 km da Nazareth a Cafarnao

http://www.visitpalestine.ps per visitare la Palestina (cosa che faremo in un prossimo viaggio) e trovare sistemazioni alberghiere nelle varie città.

http://www.alpaca.co.il/english.html Interessante con bambini. Hotel a Mitzpe Ramon con lama andini.

www.tareektours.com agenzia viaggi conosciuta alla Bit di Milano, e poi da noi non usata.

www.pntours.com agenzia viaggi giordana

sito ufficiale dei parchi naturali di Israele

www.easyviaggio.com/giordania/informazioni-utili info generali su Giordania (e Israele)

www.tourism.jo e www.visitjordan.com per visitare la Giordania

www.wadirum.jo per il deserto del Wadi Rum



    Commenti

    Lascia un commento

    Leggi i Diari di viaggio su Akko
    Diari di viaggio
    israele e territori palestinesi: una terra di contraddizioni

    Israele e territori palestinesi: una terra di contraddizioni

    Se dovessi descrivere con una sola parola il viaggio appena fatto, non vi è dubbio, sceglierei contraddizione, dal latino contradictio,...

    Diari di viaggio
    israele, west bank e petra

    Israele, West Bank e Petra

    E’ sempre molto difficile spiegare che cosa ci guida nella scelta di un viaggio e questo tour non era nella nostra “top ten” dei...

    Diari di viaggio
    natale e capodanno in israele...

    Natale e Capodanno in Israele…

    Più che fare un elenco dei posti da visitare (se ne occupano già bene le guide, come nel mio caso "Israele" del TCI), vorrei darvi degli...

    Diari di viaggio
    israele di +petra fai da te, missione possibile

    Israele di +Petra fai da te, missione possibile

    Ciò che sembrava qualcosa di difficile, con un buono studio e un po’ di adattamento è diventata una vacanza emozionante. Un...

    Diari di viaggio
    israele: consigli per un viaggio fai da te

    Israele: consigli per un viaggio fai da te

    lungomare: se passate il paragone, direi la Rimini israeliana.E per questo non molto interessante dal nostro punto di vista, lontano...

    Diari di viaggio
    israele, un puzzle unico

    Israele, un puzzle unico

    Israele non è soltanto pellegrinaggio religioso, ma cultura, mare, natura e città cult con paesaggi desertici e colline verdeggianti. Il...

    Diari di viaggio
    due settimane in israele - cultura, tradizioni e paesaggi

    Due settimane in Israele – Cultura, tradizioni e paesaggi

    quali Tel Aviv è riconosciuta Patrimonio dell'Umanità. Forse l'Unesco questa volta ha esagerato... Passiamo il pomeriggio in spiaggia,...