Islanda: consigli pratici per un viaggio in tenda e auto

Tutto ciò che c'è da sapere per organizzare un tour di 14 giorni immersi nella natura più selvaggia
 
Partenza il: 10/08/2016
Ritorno il: 24/08/2016
Viaggiatori: 2
Spesa: 2000 €

· GIRO DELL’ISOLA IN SENSO ORARIO O ANTIORARIO?

E’ noto come la parte settentrionale dell’isola sia molto meno piovosa di quella meridionale, data la conformazione del territorio. C’è chi preferisce passare prima al nord e poi al sud e viceversa. Noi personalmente ci siamo sentiti di effettuare il giro in senso antiorario, per il semplice motivo che la maggior parte delle attrazioni si trovano a sud e tutte raccolte in poche centinaia di chilometri, per cui avremmo preferito godercele subito all’inizio del viaggio, fintanto che eravamo ancora riposati, piuttosto che alla fine, dove saremo stati di certo più stanchi. Del resto penso che fare il giro in un modo o nell’altro sia indifferente ed ugualmente emozionante.

· COME SONO LE STRADE IN ISLANDA? MI OCCORE UN MEZZO 4X4?

In Islanda troverete 3 diversi tipi di strade ben segnalate: Paved Road (asfaltate), Gravel Road (sterrate) e F Road (piste). Quasi tutte le attrazioni principali rimangono sulla Hringvegur o sono raggiungibili con brevi deviazioni, anche attraverso strade sterrate. Anche la stessa Hringvegur a tratti non è asfaltata, ma questo non significa che non possiate percorrerla con una normale utilitaria. Durante il nostro viaggio abbiamo percorso circa 3.200 Km, di cui almeno un quarto su strade non asfaltate. Troverete tantissime Gravel road, alcune piene di buche mentre altre perfettamente battute, ma in ogni caso saranno tutte percorribili, più o meno velocemente, con un mezzo standard. Un mezzo 4×4 vi occorrerà solo se avrete intenzione di visitare le zone interne dell’Isola e quindi di percorrere delle piste F, in cui sono previsti guadi più o meno importanti ed i mezzi normali non possono circolare, poiché non coperti dall’assicurazione.

· E’ POSSIBILE VEDERE LE PULCINELLE DI MARE IN AGOSTO? E L’AURORA BOREALE?

La risposta è si ad entrambe. Per le pulcinelle di mare siamo veramente al limite con i tempi, in quanto migrano di solito agli inizi del mese, ma con un po’ di fortuna se ne possono vedere anche ad Agosto inoltrato. Noi ne abbiamo incontrata ancora qualcuna, dopo ore di appostamenti, a Borgarfjordur Eystri, e più precisamente sull’isolotto di Hafnarhólmi, raggiungibile in auto. Qui vi è una struttura costruita appositamente per l’osservazione dei puffin e di altri uccelli, poiché sull’isolotto vi risiede una delle più grandi colonie di pulcinelle di mare in Islanda. Quando siamo andati noi era il 18 Agosto, e la colonia era già al largo da un pezzo, ma ogni tanto qualche pulcinella tornava ancora a volare sull’isolotto.Un altro posto, dove con molta sorpresa, abbiamo trovato ancora un’intera colonia, è stata la scogliera sulla Reynisfjara, la famosa spiaggia nera di Vik. Da non confondersi con il promontorio di Dyrholaey, che si trova dall’altra parte della spiaggia, ad ovest. Lì neanche l’ombra di un puffin.A Reynisfjara, il 22 di Agosto vi era ancora una numerosissima colonia di pulcinelle, formata da alcune centinaia di esemplari, ben visibili una volta raggiunta la spiaggia. Passando all’aurora boreale, penso sia stata la cosa più bella di tutto il nostro viaggio in Islanda, per il semplice fatto che era totalmente inaspettata ed era la prima volta che la avvistavamo. Vederla è stata una sorpresa doppia, anche perché successe durante la nostra ultima notte in Islanda. Non eravamo partiti con la speranza di riuscire a vederla, anche perché ad Agosto è decisamente cosa rara. Sperando in un po’ di fortuna, ci siamo svegliati in piena notte, e l’aurora si è presentata ai nostri occhi, in un cielo incredibilmente sereno. Anche se c’era la luna piena, l’aurora è stata abbastanza intensa, vasta e duratura.Solo se avrete la fortuna di vederla dal vivo potrete capire la sua bellezza e magnificenza. Neanche attraverso le svariate foto che sono riuscito a scattare quella notte si riesce a cogliere la reale emozione e stupore che si prova nel vederla con i propri occhi. Vi auguro di avere la nostra stessa fortuna.

· QUANDO E COME INIZIARE A PIANIFICARE IL VIAGGIO?

In Islanda, soprattutto ad Agosto, c’è una quantità immensa di turisti. Sono talmente tanti che non ci sono abbastanza strutture ricettive per tutti, e questo implica che la pianificazione di un viaggio simile incominci con largo anticipo, anche fino ad un anno prima. Noi abbiamo iniziato ad organizzare il viaggio intorno a Novembre 2015.L’Islanda è una meta che richiede una scrupolosa pianificazione, sotto tutti gli aspetti, se vorrete viverla al 100% “on the road” ed organizzando tutto con il “fai da te”. Per la pianificazione ci siamo affidati sia al web, tramite siti e forum vari, ma anche alla guida cartacea della Lonely Planet. Per pianificare al meglio il tutto, ho acquistato la cartina dell’Islanda in scala 1:400.000 di Freytag&Berndt. Riguardo ai siti che possono tornarvi utili per la preparazione del viaggio, segnalo:

Ø Info ed emergenze Islanda : www.safetravel.is

Ø Situazione strade : www.road.is

Ø Webcam Islanda : http://vegasja.vegagerdin.is/

Ø Mappa Interattiva Islanda : www.mappery.com/map-of/Iceland-Tourist-Map

Ø Parco Nazionale Thingvellir: www.thingvellir.is/

Ø Parco Nazionale Vatnajokull : http://www.vatnajokulsthjodgardur.is

Ø Varie sull’Islanda: http://www.enjoyiceland.is e http://www.iceland.is/

Ø Meteo Islanda : http://www.vedur.is

· QUANDO PRENOTARE IL VOLO? QUALE AGENZIA SCEGLIERE PER IL NOLEGGIO AUTO?

I collegamenti aerei per l’Islanda sono limitati a 4-5 compagnie, quindi potete immaginare come i voli dall’Italia siano piuttosto limitati, e questo comporta che la prenotazione avvenga con largo anticipo.In base ai voli più economici che abbiamo trovato al momento delle ricerche, abbiamo scelto un volo diretto da Milano Malpensa a Keflavik, operato dalla compagnia di bandiera Icelandair. Volo prenotato il 14 Dicembre 2015, al costo di 360€ A/R a testa, compreso un bagaglio in stiva. Qualche mese prima della partenza, il prezzo era più che raddoppiato. L’unico aspetto negativo dei voli per l’Islanda dall’Italia, è che spesso i più economici sono effettuati in tarda serata, se non addirittura di notte. La prenotazione dell’auto può avvenire con un po’ più di calma: i prezzi per la stagione scelta non aumenteranno col passare del tempo, ma andranno solo ad esaurirsi le vetture disponibili. Tenete conto che sarà la voce di maggior spesa del viaggio.



    Commenti

    Lascia un commento

    Leggi i Diari di viaggio su Akureyri
    Diari di viaggio
    tour dell'islanda 2

    Tour dell’Islanda 2

    Giorno 1: 24 luglio Volo Wizzair Milano Malpensa – ReykjavikArrivati in hotel, il Grand Reykjavik Hotel, sistemiamo i bagagli in...

    Diari di viaggio
    viaggio family in islanda, la terra delle cascate

    Viaggio family in Islanda, la terra delle cascate

    L’idea di andare in Islanda in gruppo (siamo 4 adulti e 4 bambini con età variabile tra i 6 e i 9 anni) è maturata dopo il viaggio a...

    Diari di viaggio
    iceland: wild at heart

    Iceland: Wild at heart

    Dopo 26 anni siamo riusciti a coronare il sogno di ritornare in Islanda, un paese dal clima imprevedibile con temperature abbastanza fredde...

    Diari di viaggio
    islanda, on the road tra fuoco e ghiaccio

    Islanda, on the road tra fuoco e ghiaccio

    Eccomi qui, pronta a raccontarvi quello che, ad oggi, è sicuramente uno dei viaggi più belli, emozionanti e appaganti fatti in vita...

    Diari di viaggio
    islanda: magia pura con l’aurora boreale

    Islanda: magia pura con l’aurora boreale

    montagne verdeggianti. Esperienza unica anche se il tempo nuvoloso ci ha sconsigliato di fare l’ennesimo bagno termale.Itinerario...

    Diari di viaggio
    islanda, in tre stagioni

    Islanda, in tre stagioni

    Inverno, autunno, primavera. Queste sono state le tre stagioni durante le quali ho avuto la fortuna e il privilegio di visitare questa...

    Diari di viaggio
    il giro dell'islanda lungo il ring, in 7 giorni!

    Il giro dell’Islanda lungo il ring, in 7 giorni!

    Sabato 10/08 Roma Reykjavik - Notte a Reykjavik. Auto Thrifty Pernottamento: Center Hotel SkjaldbreidDomenica 11/08Prime...

    Diari di viaggio
    l'islanda: la terra dalle mille cascate

    L’Islanda: la terra dalle mille cascate

    - 18:30. Netto, 10 - 19. Hagkaup, 8 - 24. Netto, sud della città, 10 - 21. Krambúð, 8/9 - 23:30.Giorno 8 (26 giugno) Gentle...

    Diari di viaggio
    tour dell'islanda

    Tour dell’Islanda

    Siamo partiti da Milano Malpensa con il volo della Wow alle ore 01.20 e atterrati alle 03.45 ora locale.Cose da sapere: l'ora...

    Diari di viaggio
    in islanda alla ricerca delle foche
    G..

    In Islanda alla ricerca delle foche

    foche. Si trova poco dopo la Guesthouse Hof dove abbiamo dormito (in direzione Keflavik). Ne abbiamo viste 9 che si riposavano sugli...