Iran, un viaggio stupendo

A 60 anni, da soli, in ramadan tra i vicoli delle città, bellissime moschee e le rovine dell'antica e suggestiva Persepoli
 
Partenza il: 18/06/2016
Ritorno il: 09/07/2016
Viaggiatori: 2
Spesa: 2000 €

Ebbene sì, a 60 anni ancora si decide di viaggiare, da soli, in Iran, in piena estate, in ramadan. Il viaggiare da soli in Iran è raccomandatissimo, in estate e in ramadan ci penserei su. Il caldo di fine giugno e luglio è molto forte e le donne devono avere braccia e gambe coperte; sarà anche secco ma stare sempre sui 40 gradi comporta delle precauzioni. Inoltre avendo 4 stagioni ben distinte l’Iran ha colori molto diversi soprattutto in primavera e autunno (marzo e aprile però è il loro periodo di vacanze quindi troppa confusione in giro) ed inoltre c’è più acqua quindi giardini in fiore, fiumi e fontane piene d’acqua. Il ramadan invece per quanto riguarda il cibo non è un problema; per pranzo si mangia frutta e/o biscotti oppure si va nei ristoranti degli hotel che sono aperti a tutti. Quello che manca col ramadan, o ramasan come dicono loro, è un po’ la vitalità della gente, i negozietti sempre aperti insomma quella animazione che vedevamo di sera. Comunque il periodo di ferie era quello ed è andata così.

Un primo consiglio: il venerdì, la nostra domenica è proprio tutto chiuso. Da e per l’Italia cercate di viaggiare in quel giorno ed inoltre controllate le loro festività. In queste giornate cercate di organizzarvi una gita, tipo Persepoli o il deserto, in modo da non perdere la giornata. Prima di descrivervi il mio viaggio un ringraziamento a Carmelo, Giuliana ed i loro compagni che col loro racconto su questo sito hanno agevolato il mio percorso. Ringrazio pubblicamente anche la mia compagna che ancora una volta mi ha sopportato. La risposta alla domanda: perché l’Iran? Oggi risponderei: sicuramente per la gente! Gli iraniani sono fantastici, sempre disposti ad aiutarti, gentili, simpatici e cordiali. Siamo stati aiutati in tutti i modi possibili anche da gente che non sapeva una parola di inglese. Non faccio esempi, che sono tantissimi, lascio ad ognuno di voi la propria esperienza. Superate ogni diffidenza e lasciatevi andare con loro e non ve ne pentirete. Certamente poi ci sono siti bellissimi da visitare e una natura spettacolare e non monotona come qualcuno potrebbe pensare. Viaggiare da soli,anche ad una certa età, comunque è facile, tranquillo, sicuro e soprattutto divertente.

Per 3 settimane abbiamo speso 4000 euro tutto compreso da volo al visto ai regali ecc…e ci siamo trattati bene. Solo 2 hotel a Tehran e a Tabriz potevano essere di categoria superiore. I prezzi in questo periodo sono un po’ più bassi e sulla camera ti fanno lo sconto. Il costo del mangiare é basso da 10 a 25 euro in 2, bus e aereo pure. Quello che dovete mettere in più in preventivo, considerando che dovete portare solo contanti, è il prezzo d’entrata nei vari luoghi da visitare che è di circa 150.000 rial a testa che sono circa 4 euro.

Un sito in 2 quindi sono 8 euro, se in un giorno ne fate 5… A luglio 2016 abbiamo cambiato a 38/39. Cioè un milione di rial sono 26/27 euro. Attenzione che spessissimo si esprimono in toman che significa uno zero in meno. Per pagare comunque non c’è problema; vi fanno vedere il prezzo o con la calcolatrice o con una banconota simile o ve la prendono loro dal portafoglio ! (vi fiderete ne sono sicuro). Altri suggerimenti: per cambiare ci sono le case di cambio, contrattate sempre coi taxisti (qualche volta lo hanno fatto altri per noi!) e comprate subito una sim iraniana.

Tappe del viaggio (senza correre): Tehran, Shiraz, Kerman, Yadz, Esfahan, Kashan, Tabriz, Tehran.

E via si parte da Linate via Roma per Tehran, ritorno via Parigi al “ramadan price” di 250 euro a testa. Arrivati verso mezzanotte si esce velocemente dall’aereoporto dove mi aspetta uno sgangherato transfer verso l’Iran central hotel. Un hotel basico da 62 euro, a Tehran questi sono i prezzi, dove però Fatima che lo gestisce è una persona che si prodiga tantissimo per aiutarti e a noi come primo impatto ci serviva proprio una persona così. Come hotel però si trova sicuramente di meglio. Di Tehran segnalo il museo dei gioelli e il golestan, tutti e due vicino all’hotel, i parchi a nord e la zona nuova del ponte Tabiat. Spettacolare il traffico; fatevi fare un filmino mentre attraversate una strada o meglio una piazza perchè se no al ritorno nessuno vi crederà.

Dopo 2 giorni al pomeriggio ci trasferiamo a Shiraz volo aereo iranair comprato in Italia 120 euro in 2,discreto ma partito con 1 ora di ritardo. Alloggiamo al Arg hotel 50 euro,scontato da loro senza chiederlo, un buon hotel non centralissimo,15 min. dal centro, ma pulito, camera comoda, consigliato. Il giorno stesso dell’arrivo l’hotel ci propone la gita per il giorno seguente a Persepoli. Noi però optiamo per cercare una guida italiana e la troviamo nell’ottimo Darius, competente e preciso. Il costo è di 100 euro ma riteniamo che per Persepoli valga la pena e non ce ne pentiremo. Shiraz ha tante cose belle da vedere e tra queste il Shah-e-Cheagh Shrine, il monumento iraniano che a me è piaciuto di più (per la mia compagna è la Masjed Jame Abbassi di Esfahan, una bella gara comunque). La città è carina molto più vivibile di Tehran con una zona pedonale vicino all’Arg non male. Passato il primo giorno a visitarla, il secondo lo dedichiamo interamente alla gita a Persepoli, Naqsh-e Rostam e Pasargade che con Darius diventa con semplicità un passo indietro nel tempo.

Il giorno seguente dovevamo fare le 9 ore di bus per Kerman ma a avevo visto dall’Italia che c’era un volo serale di aseman air e a Tehran Fatima ce l’aveva comprato. Aereoplanino a elica ma il nostro miglior volo interno (85 euro in 2). Quindi ancora un giretto per le vie di Shiraz deserte, ahimè è venerdì, ed alla sera arriviamo al Akhavar Hotel di KERMAN, 60 euro compreso una buona tipica cena, prenotato dall’Italia, un’ottima soluzione. L’hotel è un po’ lontano dal centro ma questo non è un problema perchè sinceramente a Kerman pensavamo di dedicare solo una mezza giornata. Si va a Kerman essenzialmente per visitare i dintorni ed in questo i fratelli Akhavan sono degli organizzatori perfetti.



    Commenti

    Lascia un commento

    Leggi i Diari di viaggio su Iran
    Diari di viaggio
    iran, il nostro primo hijab

    Iran, il nostro primo Hijab

    L'Iran è… la culla dell’ antica civiltà degli Achemenidi, con i fasti di Persepoli e la grandezza di Dario e Serse...L'Iran...

    Diari di viaggio
    super iran!
    pil

    Super IRAN!

    Erano circa 10 anni che volevo farmi un bel viaggione in Iran ma, a causa dell’età dei bambini non abbastanza grandi per godere anche...

    Diari di viaggio
    iran - una settimana di full immersion nella storia

    Iran – una settimana di full immersion nella storia

    Partecipanti: io e Franca. In compagnia di (in ordine alfabetico) Eleonora, Francesca, Giuliana, Jenny, Laura, Marta, Matteo, Michele, Pio,...

    Diari di viaggio
    la risposta che cercavo

    La risposta che cercavo

    più essere separati” (Goethe, Il Divano occidentale-orientale 1814).Visitate l’IRAN è un paese davvero stupendo!Grazie a...

    Diari di viaggio
    iran, il paese dei pic nic!

    Iran, il paese dei pic nic!

    di Vakil. Visita notturna del superbo complesso di Aramgah shah e cheragh, un magnifico santuario dove riposano le spoglie di uno dei 17...

    Diari di viaggio
    iran fai date: scoperte ed esperienze

    IRAN fai date: scoperte ed esperienze

    Perché un viaggio in Iran?Io, Andrea, e la mia compagna, entrambi di 30 anni, eravamo estremamente affascinati dall'idea di...

    Diari di viaggio
    iran on the road, inaspettata meraviglia

    Iran on the road, inaspettata meraviglia

    Come penso quasi tutti i viaggiatori, non sono mai stata in grado di stilare una classifica precisa dei miei viaggi. Poi però sono andata...

    Diari di viaggio
    iran meraviglioso

    Iran meraviglioso

    le varie moschee.Venerdì 02.05.2019 - Trasferimento ad Esfahan. Durante il tragitto ci fermiamo a Nain per la visita della moschea,...

    Diari di viaggio
    panorami di persia

    Panorami di Persia

    Tra la fine di febbraio e i primi giorni di marzo con un viaggio di gruppo, 16 persone, ho visitato l’Iran l’antica Persia uno dei...

    Diari di viaggio
    viaggione in iran

    Viaggione in Iran

    Domenica 15 Aprile Incuriositi da vari racconti di viaggio eccoci qua, pronti a partire per l'Iran, l'antica Persia. Il volo AZ1588 delle...