Innamorarsi dei blu di Lampedusa

Relax, cale, mare di tanti blu e azzurri diversi e cibo buonissimo.
 
Partenza il: 06/06/2021
Ritorno il: 13/06/2021
Viaggiatori: 2
Spesa: 1000 €

Premessa: Lampedusa è una piccola isoletta di circa 20km2 raggiungibile in aereo con volo diretto (da Milano sono poco meno di 2 ore), con Siremar o Aliscafo da Porto Empedocle (il traghetto impiega 11 ore e l’aliscafo circa 4).

È il posto ideale per fare vita da mare, visitando una cala diversa al giorno. A parte il santuario della Madonna di Porto Salvo o il ricovero delle tartarughe marine, non ci sono siti da visitare. Personalmente non la consiglierei per il trekking, visti i lievi dislivelli.

Il mare è magnifico e fino ad adesso, è il più incredibile mai visto fino ad ora; in Italia e all’estero ci sono spiagge fantastiche e mare cristallino con anche una vita sottomarina più ricca, ma devo dire che la Spiaggia dei Conigli – per i suoi colori e la conformazione della baia – al momento occupa la prima posizione!

Cosa non deve mancare? Un giubbotto per la sera, la crema solare, delle scarpe da ginnastica per raggiungere tutte le calette e tanta voglia di mare e cibo buonissimo!

Diario di viaggio

6/6/2021

Partenza in ritardo da Milano Linate e arrivo al Dammuso con vista mare– tipico bungalow in tufo – alle 14.30 circa. I gentilissimi proprietari ci sono venuti a prendere agli arrivi che distano meno di una decina di minuti in macchina dalla via principale dell’isola. Pranzo nella gastronomia/pescheria del porto con insalata polpo e calamari, polpette con sarde, pane e acqua (30€ in due)

Relax a Cala Pisana e primo tuffo nel mare freddissimo. Per cena andiamo in via Roma i un posto da 10 e lode: “il ritrovo”, ristorante a conduzione familiare dove mangiamo una parmigiana come antipasto, linguine con melanzane, pesce spada e menta (fantastiche!), polpette di pesce fritte e peperoni con capperi. Non ho mai mangiato dei peperoni così buoni in vita mia!!!Semifreddo al pistacchio, acqua e quartino di vino bianco. (36€ in due)

7/6/2021

Risveglio con nuvoloni e vento freschino, quindi ce la prendiamo comoda e andiamo a far colazione al bar del porto, poi prendiamo della frutta e andiamo in una delle spiagge riparate per poterci concedere un tuffo: cala mar morto al riparo dietro gli scogli riusciamo a fare bagno in una bella caletta con grotta. Consumiamo la cena a casa con scampi buonissimi presi alla gastronomia pescheria di fronte al porto. Nel frattempo scirocco e tramontana si rincorrono scombussolando un po’ il clima e facendoci indossare quasi ogni sera jeans e felpa.

8/6/2021

Risveglio in una giornata migliore della precedente ma con ancora vento. Partiamo da casa e andiamo a piedi a Cala Greca percorrendo la strada dal versante roccioso. Bella caletta, qui siamo in pochissimi ad ammirare i bei colori della caletta strettissima e con acqua gelida. Peccato per la molta spazzatura nell’acqua e nel fondale. Pranzo light a casa, gelatino e granita al bar del porto (niente di speciale) e pomeriggio alla famosa Guitgia che è davvero uno spettacolo. Cena a casa con pesce freschissimo: gamberetti e cozze. Giro serale in via Roma per degustare una granita e 2 cannoli (uno alla ricotta e crema di pistacchio e uno con ricotta). 6€ al gran Caffé Royal.

9/6/2021

Risveglio alle 8, colazione a casa e partenza per l’Isola dei Conigli che raggiungiamo in circa un quarto d’ora in scooter. C’è un punto ristoro e da lì si scende (meglio con le scarpe da ginnastica) e si arriva in una delle spiagge più belle mai viste. Colori incredibili, mare limpidissimo. La spiaggia è di sabbia fina e il fondale con pesci visibilissimi anche solo camminando, scende dolcemente. A seconda delle maree, si crea un piccolo lembo di spiaggia che collega l’isolotto alla scogliera. Un paradiso terrestre circondato da rocce di vari colori che creano una conca. Conviene andare presto per prendere il posto e goderla al meglio. Pranzo a casa. Pomeriggio passeggiata a Cala Pulcino, una caletta riparata dal vento con colori mozzafiato. Si arriva dopo una camminata nel bosco (20 min a scendere e 30 a salire). Cena ancora a “il Ritrovo” con spaghetti al ragù di polpo, spaghetti con pomodoro e melanzane fritte, calamaretti fritti, melanzane e zucchine grigliate, zucchine fritte con menta bío, acqua e vino. (48€ in due). Nel tornare a casa prendiamo un cannolo d’asporto al Caffè Royal.

10/6/2021 Risveglio con cielo apparentemente brutto, ma alle 10 è già uno spettacolo. Finalmente il vento è andato via completamente. Andiamo a fare un giro al porto vecchio dove prendiamo informazioni per la gita in barca del sabato. Colazione nella terrazza del Bar dell’Amicizia (cannolo con ricotta e crema di pistacchio, caffè e granita ai fichi d’india 5€) e poi prendiamo il pesce per fare pasta scampi e pomodori e grigliata di calamari (pesce x tre 20€ da gastronomia pescheria di fronte al porto, insegna azzurra).

Pomeriggio di nuovo isola dei conigli. Al tramonto aperitivo al Fuori Rotta, dove passa il 35 esimo parallelo. È un posto suggestivo con vista sulla scogliera. E’ molto spartano, si tratta di un furgone in cui fanno aperitivi e taglieri, non c’è il bagno. Abbiamo preso uno Spritz e un Hugo con patatine e noccioline per 12 € in due). Cena alla pizzeria con amico che ha offerto due bufale buonissime e leggerissime.

11/6/2021

Iniziamo la giornata con il cielo nuvoloso ma la giornata è promettente e diventa uno spettacolo. Raggiungiamo i cugini di Ema arrivati sull’isola per un matrimonio. Facciamo un rapido salto solo a vedere Cala Creta, ma essendo simile a Cala Mar Morto optiamo per raggiungere cugini e amici nella piccola cala vicino a casa, Cala Croce, che ha un po’ di spiaggetta e colori fantastici. Pranzo alla Rosticceria Martirana in via Roma con quattro arancini (gamberetti e zucchine, e al ragù) 3 involtini di pesce spada, 3 spiedini di pesce fritto, un panzerotto con melanzane, 1 l di acqua e una coca, 35€ in 4. Pomeriggio ancora all’isola dei conigli.

La sera, con molta calma, ci facciamo una bella grigliata con la salsiccia sicula gustosa e piccantina presa al Crai. Dopo cena giro per Via Roma con gelato nocciola e pistacchio al Caffé delle Rose e brioche con gelato cioccolato fondente e pistacchio (5€). Infine raggiungiamo i cugini in locale per uno spritz e una specie di chinotto/ginger in un locale che ci ha lasciato perplessi (anche le pietanze di chi ha cenato lì non ci hanno convinto. Forse Sciure e fave merita una seconda chance??Anche perché noi non abbiamo assaggiato nulla).

Guarda la gallery
mare-9bpv5

isola dei conigli

mare-j9k99

35esimo parallelo

mare-nv6yx

isola dei conigli



    Commenti

    Lascia un commento

    Leggi i Diari di viaggio su Lampedusa
    Diari di viaggio
    innamorarsi dei blu di lampedusa

    Innamorarsi dei blu di Lampedusa

    Premessa: Lampedusa è una piccola isoletta di circa 20km2 raggiungibile in aereo con volo diretto (da Milano sono poco meno di 2 ore), con...

    Diari di viaggio
    lampedusa, un frammento d'italia nel mediterraneo blu

    Lampedusa, un frammento d’Italia nel mediterraneo blu

    Lampedusa, un frammento d’Italia nel Mediterraneo blu. Sera davanti alla tv, siamo ancora in zona gialla, non se ne puo’piu’: -...

    Diari di viaggio
    lampedusa, la perla in mezzo al mare

    Lampedusa, la perla in mezzo al mare

    La meta delle nostre vacanze 2018 l'abbiamo decisa lo scorso anno... e al momento di prenotare abbiamo superato qualche dubbio: Lampedusa....

    Diari di viaggio
    da lampedusa alle dolomiti

    Da Lampedusa alle Dolomiti

    imponente del Croz dell'Altissimo, comincia a spuntare sopra la gobba verde che stiamo scaldando. Giunti al rifugio, non possiamo che...

    Diari di viaggio
    relax a lampedusa

    Relax a Lampedusa

    Da qualche anno io e il mio compagno abbiamo deciso di conoscere meglio la nostra Sicilia e le sue isole, scegliendola come meta per delle...

    Diari di viaggio
    lampedusa, paradiso per le coppie

    Lampedusa, paradiso per le coppie

    I 25 anni di matrimonio ci hanno fruttato un bel regalo dai miei genitori e mio fratello: una vacanza tutto mare a Lampedusa. Conosciamo...

    Diari di viaggio
    una settimana a lampedusa 2

    Una settimana a Lampedusa 2

    Lampedusa 01-06-2016 L’isola è piccolissima. A Lampedusa scordatevi il lusso. Case essenziali, strade pessime. l'acqua inizio giugno...

    Diari di viaggio
    tesori d’italia: agrigento e lampedusa

    Tesori d’Italia: Agrigento e Lampedusa

    buttiamo puntualmente in mare. Finita la cena, ovviamente a base di pesce locale, un po’ ubriachi e stanchi siamo letteralmente svenuti a...

    Diari di viaggio
    lampedusa, nel blu dipinto di blu 2

    Lampedusa, nel blu dipinto di blu 2

    Lampedusa non si può descrivere a parole, bisogna visitarla, viverla, osservarla dal mare, dalla terra, dalle strade gialle e silenziose...

    Diari di viaggio
    lampedusa, nel blu dipinto di blu

    Lampedusa, nel blu dipinto di blu

    In tre coppie di ragazzi tra i 20 e i 25 anni, partiamo alla scoperta di Lampedusa per la settimana di Ferragosto. Volo Meridiana con...

    Video Itinerari