Indimenticabile Santorini

Scelta quasi per caso tra le isole greche sulla base di un vecchio ricordo: io, bambina, che sognavo di visitare quell'isola persa nell'Egeo. Il mito di Atlantide che s'intreccia a un paesaggio mozzafiato per una vacanza davvero unica e indimenticabile
 
Partenza il: 25/07/2011
Ritorno il: 08/08/2011
Viaggiatori: 2
Spesa: 1000 €

“Dove andiamo in vacanza?” domanda che il mio ragazzo presenta imperterrito ogni anno. “Boh” come ogni anno. E poi… come un flash. “Santorini!” “Santo… cosa?” “Ma sì, Santorini! Quell’isoletta che si dice essere l’Atlantide di Platone! Quella che ha il vulcano! E la sabbia nera!”

Ammettiamolo… Le premesse non parevano essere le migliori. S. si lascia convincere un po’ riluttante: non conosce l’isola, non è mai stato in Grecia, ha sempre paura che il posto non mi piaccia e che scleri. Ma questa volta ho ragione io. Decidiamo di partire con Margò, “sezione” economica della Eden Viaggi. Destinazione: Perissa. Il ragazzo dell’agenzia viaggi ci aveva consigliato Kamari, ma Perissa era più economica. Abbiamo scelto una sorta di residence, Ira Studios: appartamento spartano con due letti singoli, angolo cottura e bagno con doccia libera (attenti alle scosse! Leggere, ma fastidiose). Bella piscina, non enorme, ma decisamente gradevole, anche se l’abbiamo usata poco perché era davvero un peccato trascurare il mare.

Perissa è una piccola cittadina livello medio: semplice, piena di giovani e di taverne davvero economiche e di gran qualità. La prima scoperta è la spiaggia: nera, di ghiaia piccolissima, rovente per la maggior parte della giornata (da non poter camminare senza almeno delle infradito) e fondamentalmente deserta. La maggior parte dei turisti sceglie Kamari, più vivace, internazionale e ricca dei negozi (e cara!), mentre Perissa è tranquilla, ma viva, ideale per chi desidera passare giornate tranquille ad arrostirsi al sole. Il mare è… blu! Blu, blu e ancora blu. Il fondale è di roccia levigata, molto scivoloso, meglio avere delle scarpine e diventa subito molto profondo. A volte anche la corrente è abbastanza forte, meglio stare attenti se non si sa nuotare molto bene. Piccoli pesci rallegrano il fondale fino a riva. Ci sono molti tratti di spiaggia libera, poco consigliata per via del sole, del caldo torrido e della sabbia rovente. Il costo massimo per un ombrellone e due lettini è stato 8€. Convenientissima la spiaggia davanti al ristorante Poseidon: basta una consumazione (anche un ice coffee) e la spiaggia è gratis!! Anche se consiglio vivamente un pasto perché è uno dei migliori ristoranti che abbia mai provato in vita mia! Meglio velocizzare il tutto, non vi pare? Ecco perché la mia vacanza è stata indimenticabile:

Luoghi da visitare:

1) Perissa: per la spiaggia, la tranquillità e il mare che sembra davvero immenso.

2) Kamari: per la sua spiaggia di ciotoli, il mare trasparente e i localini carini.

3) Thira: la “capitale”, con le sue viuzze strette, la cattegrale, il caos dei turisti impazziti e per la meravigliosa vista sulla caldera. Per gli amanti dell’archeologia e della storia, imperdibile il museo Preistorico, che ricostruisce l’evoluzione dell’isola e che espone mosaici e reperti davvero imperdibili.

4) Imerovigli e Firostefani: poco sopra Thira, per i suoi stessi motivi.

5) Oìa: la più chic (e più finta), famosa per il suo tramonto.

Perle:

1) il faro all’estremità sud-ovest dell’isola: il suo tramonto è addirittura migliore di quello di Oìa.

2) la spiaggia rossa sotto Akrotiri: unica 3) Pyrgos: ex “capitale” dell’isola, preziosa, offre una vista favolosa sull’intera isola.

3) ogni tratto della costa occidentale sulla caldera: vista davvero mozziafiato. Il bello del motorino è che puoi accostare in ogni momento per gustarti un paesaggio unico al mondo.

4) infine loro, Paleà Kameni, Nea Kameni e Thirassìa: il vulcano al centro della caldera e l’altra isola che compone Santorini, selvaggia e quasi disabilitata, ferma nel tempo che fu, con il suo mare cristallino e le sue taverne rustiche che espongono pesce delizioso.

5) Antica Thera: sito archelogico situato sulla montagna che separa Kamari da Perissa. Indicato per i più coraggiosi: il sito è perennemente spazzato da un vento fortissimo e si trova a 400 metri d’altezza, direttamente su uno doppio strapiombo.

Cibo & Locali:

1) la taverna Poseidon di Perissa: personale gentilissimo e accogliente, cibo favoloso! Prezzi modicissimo. Ottimo rapporto qualità-prezzo.

2) Moussaka, insalata greca, stifado, souvlaki, fava, dolmades e tzatziki: altro che ambrosia… questo sì che è cibo degli dei! Ottimo anche il pesce alla griglia.

3) Cocktail orrendi. Meglio ripiegare su un Vinsanto, un ouzo o un raki.

Mezzi:

1) motorino: vento fra i capelli e la libertà di potersi fermare ovunque. Meglio mettere il casco: non tanto per la sicurezza (il mio sembrava reduce dalla prima guerra mondiale), ma per evitare multe.

Insomma… sono passati quasi 7 mesi dal nostro ritorno e ancora abbiamo nostalgia di Santorini, del suo vento, dei suoi profumi e dell’immancabile raglio degli asinelli, simbolo dell’isola.

Guarda la gallery
cultura-t3zvr

Spiaggia nera di Perissa

cultura-p1hm2

Spiaggia Rossa

cultura-xm6s4

Hot Springs - acque termali tra Nea Kameni e Paleà Kameni

cultura-ubsps

Antica Thera

cultura-m3fpu

Tramonto da Oìa

cultura-cu2mx

Tramonto dal faro

cultura-2jrge

Nea Kameni da Thira

cultura-tvz3r

Mix di salsine... slurp!!!

cultura-s5vhp

Il paesaggio lunare di Nea Kameni



    Commenti

    Lascia un commento

    Leggi i Diari di viaggio su Mare
    Diari di viaggio
    le murge settembrine

    Le Murge settembrine

    La scelta di restare anche quest'anno in Italia è nata in primavera dopo l'allentamento delle restrizioni per la pandemia, visto che non...

    Diari di viaggio
    le spiagge della città di puerto de la cruz a nord di tenerife

    Le spiagge della città di Puerto de la Cruz a nord di Tenerife

    La cittadina di Puerto del Cruz è un posto perfetto dove fermarsi se si vuole visitare la parte nord dell'isola di Tenerife. Generalmente...

    Diari di viaggio
    weekend a rapallo, santa margherita ligure, portofino

    Weekend a Rapallo, Santa Margherita Ligure, Portofino

    Siamo partiti di primo pomeriggio e siamo arrivati a Santa Margherita Ligure verso le ore 16.30. Abbiamo sostato nel parcheggio Durazzo...

    Diari di viaggio
    minorca: l'isola della pace

    Minorca: l’isola della pace

    PRIMO GIORNO: Partiamo da Malpensa il 27 agosto di buon mattino: alle 7:00 il volo Easyjet decolla e alle 8:25 atterriamo puntualissimi...

    Diari di viaggio
    sardegna: alcuni consigli pratici

    Sardegna: alcuni consigli pratici

    Sabato 26/06: Mattina: Spiaggia di Canniggione, il mare non è spettacolare ma comunque ha bei colori e c’è un bel contesto. Pomeriggio:...

    Diari di viaggio
    viaggio nel sud della sardegna con famiglia.

    Viaggio nel sud della Sardegna con famiglia.

    Dopo un anno senza mare decidiamo di iniziare il periodo estivo con una vacanza prettamente balneare. Abbiamo già visitato la Sardegna in...

    Diari di viaggio
    emozioni contrastanti a fuerteventura

    Emozioni contrastanti a Fuerteventura

    Natale a maniche corte. Ho trascorso il Natale 2019 a Fuerteventura, a maniche corte, facendo il bagno nell'oceano e snorkeling tra i...

    Diari di viaggio
    porto istana: una spiaggia da sogno di fronte al parco marino isola di tavolara

    Porto Istana: una spiaggia da sogno di fronte al Parco Marino Isola di Tavolara

    Andarsene a spasso per i dintorni di Olbia a bordo dei bus locali è stata davvero un'esperienza divertentissima, in primo luogo perché...

    Diari di viaggio
    innamorarsi dei blu di lampedusa

    Innamorarsi dei blu di Lampedusa

    Premessa: Lampedusa è una piccola isoletta di circa 20km2 raggiungibile in aereo con volo diretto (da Milano sono poco meno di 2 ore), con...

    Diari di viaggio
    sardegna sud 2021

    Sardegna Sud 2021

    Premetto che per noi è stata la prima volta in Sardegna, un'assenza grave, ma giustificata dal fatto che, in quanto pugliesi, tra Gargano...

    Video Itinerari